Come visitare Le Langhe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siamo alla ricerca di una nuova meta per trascorrere un piacevolissimo week end in mezzo alle moltissime bellezze che la nostra nazione può offrirci, potremo sfruttare le moltissime guide presenti sul web per ricercare il luogo ideale per la nostra breve vacanza. In queste guide, infatti, potremo trovare moltissimi spunti per poter organizzare alla perfezione il nostro viaggio evitando quindi, inutili perdite di tempo ed eventuali problemi causati dalla disorganizzazione. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a visitare correttamente Le Langhe.

25

Occorrente

  • Automobile e tanta voglia di visitare e degustare
35

La Fiera Internazionale del tartufo bianco di Alba

Appena giunti nelle Langhe (si raggiungono percorrendo l'autostrada A21 sino all'uscita di Asti Est, imboccando poi la tangenziale sino ad Alba), gli occhi si perderanno nelle campagne collinari e nel paesaggio rurale disseminato di castelli.. Se la visita viene programmata nei mesi di ottobre e novembre, si potrà visitare anche la celeberrima Fiera Internazionale del tartufo bianco di Alba, ma per chi ama la tranquillità la settimana a cavallo tra settembre e ottobre è il periodo ideale per visitare le Langhe.

45

Visita dei castelli

Il secondo giorno sarà dedicato alla visita dei castelli delle Langhe. Poiché ve ne sono davvero tanti (ricordo in particolare Barolo, Govone, Grinzane Cavour, Magliano Alfieri, Mango, Monticello d'Alba, Pralormo, Saliceto, Serralunga d'Alba, Prunetto, Roddi, Monesiglio e Benevello), la visita potrà limitarsi alla scelta di due borghi. Non è necessario fermarsi in qualche posto in particolare, il paesaggio è incantevole ovunque. Giunti ad Alba (si consiglia di programmare l'arrivo per l'ora di pranzo) è il caso di fare tappa in una trattoria o osteria (così si chiamano i ristoranti tipici), per degustare il Barolo (vino locale che non richiede presentazioni) e piatti a base del famosissimo tartufo bianco. Nel pomeriggio si potrà visitare una delle locali cantine, dove viene vinificato il più rinomato vino rosso d'Italia.

Continua la lettura
55

Pranzo e cena

Ovviamente pranzo e cena dovranno trascorrersi rigorosamente in osterie o trattorie (ve ne sono davvero tante a prescindere dal borgo che si decida di visitare), per poter gustare appieno tutto ciò che offre la cucina delle Langhe. Trattasi di piatti della tradizione culinaria povera, ma che esaltano i gusti ed i sapori del luogo. Le Langhe sono un'estesa area geografica collinare del Piemonte, ricompresa tra Le province di Cuneo ed Asti. Sono famose per i loro vigneti, per i castelli, così come per il tartufo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

I 5 borghi più belli delle Langhe

Una zona del Piemonte molto affascinante quella delle Langhe per gli amanti della natura, della cultura e del buon vino ma vasta e difficilmente visitabile se non si dispone di una quindicina di giorni da dedicare alla scoperta di un territorio che, grazie...
Italia

Itinerari enogastronomici in Piemonte

Il Piemonte è una terra che offre molte possibilità d'intrattenimento, ma anche di relax e e cultura. Questa regione italiana, situata al Nord dello stivale, occupa un posto di rilievo nell'ambito del patrimonio artistico-culturale dei beni italiani:...
Italia

Le 10 strade più suggestive d'Italia

L'Italia è una penisola ricca di bellezze naturali, paesaggi mozzafiato, monumenti pregni di storia e opere d'arte che hanno incantato il mondo. Inutile che vi spieghi, quindi, perché la nostra Italia ogni anno è meta di milioni di turisti. Essi scelgono...
Consigli di Viaggio

10 idee per una vacanza tra sole donne

Non soltanto centri benessere e shopping. Per staccare la spina dalla monotonia giornaliera, famiglie e amici il metodo davvero giusto è viaggiare. Molto spesso si cerca una via di fuga nella complicità femminile e spesso si ha voglia di passare del...
Consigli di Viaggio

Come organizzare un viaggio in mongolfiera

La mongolfiera prende il suo nome dai fratelli francesi Montgolfier, non è altro che un aerostato sostenuto quasi sempre da aria calda. Da sempre, la mongolfiera, è stata vista come un simbolo di libertà ed è un mezzo di trasporto estremamente originale....
Consigli di Viaggio

Come raggiungere Ginevra

Vediamo insieme come raggiungere Ginevra, per chi ama viaggiare e visitare nuovi posti, è la seconda città più grande della Svizzera nell'immediato confine Francese. Raggiungerla è semplice decidiamo come andarci, può essere: l'aereo, il treno o...
Consigli di Viaggio

10 posti in Italia per weekend enogastronomici

Sempre più spesso vedo italiani, recarsi all'estero per i weekend perché in questi luoghi secondo loro, si trovano cibi e vini straordinari. Tutto ciò è incredibile se non assurdo perché forse non sanno che in Italia esistono posti belli quanto...
Europa

Come visitare il Castello di Grinzane Cavour

Viaggiare, visitare, conoscere è sempre stato il desiderio di tutti noi con le difficoltà e l' inesperienza della maggior parte di chi con curiosità si vuole spostare, infatti in questa guida cercheremo in modo semplice è affidabile di capire: come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.