Come visitare le rovine di Chichen Itza e Uxmal in Messico

di Ralf Bloom tramite: O2O difficoltà: facile

Le rovine di Chichen Itza e Uxmal, sono due dei tesori storici più belli dello Yucatàn. Chichen Itza fa parte, dal 1988, del Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO, oltre ad essere inserito nelle nuove sette meraviglie della terra. È un sito archeologico Maya nel quale è possibile distinguere due stili architettonici risalenti al VII e X secolo. Le rovine di Uxmal, anch'esse patrimonio Unesco, la cui fondazione risale al VI secolo d. C, testimoniano l'eccellente conoscenza del cosmo dei Maya, è infatti possibile, come anche in Chichen Itza, ammirare gli effetti della luce del sole sulle rovine. Se state pianificando un viaggio in Messico di certo non potrete perdere questi antichi e misteriosi capolavori architettonici, ecco quindi una guida che vi aiuterà ad organizzare al meglio un tour di queste sorprendenti meraviglie. Anche se il Messico ha un clima mite tutto l'anno, questo varia a seconda dell'altitudine, per cui, nel visitare le zone interne, si consiglia di farlo durante la stagione secca (da ottobre a maggio).

1 Informazioni fondamentali da sapere: l'entrata nei siti archeologici è gratuita di domenica, sono aperti tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00 d'inverno, mentre in estate fino alle 18:00. Gli spettacoli di suoni e luci (assolutamente da non perdere) durano dalle 20:00 alle 21:00 e sono, ovviamente, in lingua spagnola (all'ingresso potrete trovare i traduttori).

2 L'itinerario consigliato, prevede di raggiungere direttamente Merida, città in cui alloggiare nei due o tre giorni necessari per visitare i due siti archeologici. Nel primo giorno di escursioni si consiglia di visitare Uxmal (Merida-Uxmal distano 160 km), servendosi di uno degli autobus che partono di fronte alla stazione CAME. Il viaggio dovrebbe durare circa un'ora. La visita del sito non dovrebbe richiedere più di un paio d'ore. Uxmal, in lingua Maya, significa "costruita tre volte". Il costo dell'ingresso è di 60 pesos. Si consiglia di indossare scarpe comode che permettano di camminare senza problemi all'interno dell'area.

Continua la lettura

3 Dopo la visita a Uxmal, si può andare direttamente a Chichen Itza, che dista circa 200 km (si raggiunge in 4 ore).  Durante questo percorso passerete vicino a tanti piccoli villaggi, se avete la possibilità di fermarvi in uno di questi fatelo.  Approfondimento Viaggio in Messico: itinerari (clicca qui) Si consiglia di visitare Chichen Itza al mattino, prima che arrivi il caldo e soprattutto prima che arrivino i numerosi autobus da da Cancun, il prezzo di ingresso è 120 pesos.  Un'attrazione interessante che si trova a un quarto d'ora da questi siti sono i Cenotes, stupende grotte di acqua dolce dove è possibile tuffarsi e rigenerarsi con un bagno rinfrescante.  Dopo la visita a Chichen Itza, si consiglia il pernottamento a Cancun, città più rapidamente raggiungibile da Chichen Itza.

Non dimenticare mai: Consumare con moderazione piatti della cucina regionale, che essendo molti piccanti possono creare disturbi particolarmente fastidiosi durante gli spostamenti.

Come visitare L'Entroterra Dello Stato Dello Yucatan In Messico Se stiamo cercando di organizzare il nostro prossimo viaggio, per prima ... continua » Messico: i siti maya più belli La civiltà Maya ha lasciato ai posteri numerose innovazioni architettoniche oltre ... continua » Come pianificare un viaggio di 7 giorni a Cancun Cancun rappresenta una città dello stato di Quintana Roo del Messico ... continua » Il Messico in auto: cosa vedere Il bellissimo Stato del Messico, con i suoi 10.000 km ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come visitare Cancun in 5 giorni

Cancun è una città messicana di incredibile bellezza. La sua esoticità attira, come ovvio, innumerevoli turisti ogni anno. Il governo di questo paese ha previsto ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.