Come visitare le spiagge di Tortolì in Sardegna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La Sardegna, meta imprescindibile per tutti coloro che hanno voglia di godere di una rilassante vacanza e per gli amanti del mare, offre un numero incredibile di cale, spiaggette e località poco conosciute. Molte di esse sono località che, pur essendo poco popolate durante i mesi invernali, durante l'estate rivivono e si ripopolano proprio grazie al gran numero di turisti che le visitano.
Una delle località che andremo a scoprire in questa guida è l'Ogliastra, situata nella zona centro orientale dell'isola, e era una delle otto province sarde.
Il suo capoluogo era condiviso tra la cittadina di Lanusei e quella di Tortolì, la maggiore delle due per numero di abitanti.
In questa guida vedremo insieme, passo dopo passo, come visitare le spiagge di Tortolì senza tralasciare nessuna delle loro meraviglie.

26

La prima spiaggia che prendiamo in esame è il Lido di Orrì, che si può raggiungere facilmente in automobile partendo proprio da Tortolì: dal centro del paese percorriamo via Garibaldi per circa mezzo chilometro, quindi svoltiamo a sinistra su via Tirreno e dopo circa tre chilometri ci ritroviamo direttamente sul lido.
Questa meravigliosa spiaggia presenta un arenile particolarmente chiaro e fine e dei caratteristici scogli di colore molto scuro, e grazie anche alla sua ampiezza (raggiunge uno sviluppo di circa 16 km) è una delle mete più frequentate.
Ricca di noleggi, chioschi e servizi per i bagnanti, presenta anche servizi dedicati ai portatori di handicap.

36

In direzione est rispetto alla cittadina di Tortolì possiamo invece trovare la Baia di Porto Frailis, un litorale a forma di ferro di cavallo che grazie alla sua conformazione rende questo luogo particolarmente riparato da venti. Un'altra caratteristica apprezzabile è il suo fondale molto basso.
Anche questa spiaggia, come la precedente, è ricca di servizi e attrezzata per i portatori di handicap, e per raggiungerla è necessario seguire le indicazioni che portano verso Arbatax e poi seguire le stesse sino a giungere al litorale.

Continua la lettura
46

Superando invece il primo lido descritto, quello di Orrì, si può arrivare alla cosiddetta Marina di San Gemiliano. Si tratta di un litorale che raggiunge la lunghezza di circa 2 chilometri e che attraversa a sua volta le due spiagge di Basaùra e di Sos Flores, quest'ultima molto vicina al piccolo aereoporto di Tortolì.
Anche qui, numerosi i servizi per il turista: dal noleggio gommoni al servizio di nolo sdraio e lettini, è possibile anche praticare il beach volley nell'apposito spazio dedicato a questo sport.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preferibilmente è meglio utilizzare l'automobile per spostarsi da una spiaggia all'altra.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare le spiagge di Villaputzu in Sardegna

Le spiagge della Sardegna sono tutte quante belle; ognuna racchiude in sé una particolarità. Vediamo come visitare quelle di Villaputzu situate nella parte sud orientale dell'isola, sempre in provincia di Cagliari. Si trovano a pochi chilometri dal...
Italia

Alla scoperta dell'Ogliastra

Oggi vi porteremo alla scoperta di una delle zone più belle e affascinanti della Sardegna, in cui è possibile visitare paesi che sembrano essersi fermati nel tempo e dove tradizione e cultura rappresentano un'attrattiva unica nel suo genere per chiunque...
Europa

Come visitare San Gimignano

San Gimignano è un piccolo comune situato ad una quarantina di chilometri da Siena, il cui centro storico di origine medioevale è stato inserito tra i Patrimoni dell'Umanità dall'Unesco. La cittadina è uno dei centri più visitati dell'intera Toscana...
Europa

Come visitare le spiagge di Lotzorai in Sardegna

Lotzorai è un comune situato nella costa centro-orientale della Sardegna, in provincia dell'Ogliastra. Il centro abitato si colloca ad un solo chilometro dal Mar Tirreno ed oltre ad essere un luogo di interesse archeologico e culturale, è un'ambita...
Italia

I fondali marini più belli d’Italia

Chi ama il mare, sa bene di quali meravigliosi spettacoli è capace. Capriccioso o placido, l'umorale mare è una meta sempre molto ambita da chi desidera regalarsi tanto sole, e relax. Ma il mare è per natura estremamente generoso. I fondali marini...
Europa

Come visitare le spiagge di Cala Sapone in Sardegna

La spiaggia di Cala Sapone si trova sulla costa occidentale dell'isola di Sant'Antioco, ed è lunga poco più di 200 metri. Particolarmente, descrive un'arco chiuso collocato ai lati di formazioni rocciose, di un colore compreso tra il grigio ed il verde....
Italia

Stabilimenti balneari: i più famosi della Sardegna

La Sardegna è un'isola meravigliosa con un mare pulito e trasparente. La bellezza di quest'ultimo attira numerosi turisti ogni anno. La Sardegna ha diversi stabilimenti balneari. Di seguito verranno scritti i più importanti e famosi. Anche le ricche...
Europa

Come visitare le spiagge di Capo Ferrato in Sardegna

Lungo la costa orientale della Sardegna, tra Villaputzu e Castiadas in provincia di Cagliari, la costa è inframmezzata da promontori ed arenili meravigliosi. Ecco qualche indicazione su come visitare le spiagge di capo Ferrato in Sardegna, usando le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.