Come visitare Ostra

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ostra è un piccolo comune di 6.854 abitanti situato nelle Marche in provincia di Ancona. Nonostante il numero esiguo di abitanti, Ostra si estende per 47,25 km² e incorpora le frazioni di Vaccarile, Casine e Pianello. Il comune si trova proprio su una delle caratteristiche colline marchigiane, sovrastante la valle del Misa. Per una gita fuori porto ecco come visitare e raggiungere Ostra.

24

Ostra è situata nell'entroterra di Senigallia, dalla quale dista 14 km e si trova nelle vicinanze di Jesi (ad una distanza di 18 km). Da Ancona invece bisogna percorrere circa 40 km. Possibile raggiungere il comune grazie ai trasporti pubblici: linea ferroviaria (Milano - Bari o Roma - Ancona), pullman (da: Senigallia, Jesi o Ancona), aeroporto ("Raffaello Sanzio" a Falconara che dista circa 25 km), porto (ad Ancona). Per maggiori informazioni, si rimanda alla pagina ufficiale del sito del comune al seguente link: http://www.comune.ostra.an.it/Engine/RAServePG.php/P/2730100K0100/M/2794100K0100. Possibile raggiungere il comune anche in macchina tramite l' A14 Bologna - Bari all' uscita di Senigallia).

34

Come tutte le città medievali, Ostra è circondata da una cinta muraria che si estende su un percorso di 1200 metri. Ad Ostra è possibile visitare numerosi luoghi di culto: la Chiesa di San Francesco, La Chiesa di Santa Croce, la Chiesa del Santissimo Crocifisso, il Santuario di Santa Maria Apparve, il Convento dei padri Cappuccini, la Chiesa di San Rocco e quella di Filippo Neri e il Santuario della Madonna della Rosa. Quest' ultimo, luogo sacro e religioso, è realizzato in stile classico con pianta a croce greca che racchiude al suo interno la primitiva Chiesiuola costruita nel 1668, dove svetta un imponente campanile. Non è solo un luogo di culto, ma un vero e proprio museo nel quale sono visibili due secoli di storia. Continuando la visita, un passaggio deve essere assolutamente fatto al Palazzo Comunale dove si trova la collezione di personaggi illustri dal XVII al XIX secolo che raccoglie i ritratti di persone importanti di nascita o per aver lasciato un segno. Da visitare inoltre: la Torre Civica, il Palazzo dei Padri Conventuali, il Palazzo Gabuzzi Fedeli Luzi, Il Palazzo Menchetti, il Palazzo Sanzi Pericoli. Nella parte antica sono presenti scavi archeologici iniziati già a partire dal XX secolo che hanno riportato alla luce il foro e il teatro.

Continua la lettura
44

Per una gita degna di rispetto non possono mancare le indicazioni di cosa e dove mangiare: formaggi, salumi olio, carne e miele. Il tutto deve essere accompagnato da degli ottimi vini locali, come: Verdicchio o Lacrima di Morro d'Alba. Tutti prodotti tipici da scoprire nelle numerose aziende agricole di zona (Pittalis e Petrini per citarne alcune) ma anche presso il mercato settimanale (che si svolge tutti i venerdì nel Centro storico) e durante le numerose sagre: quella del Coniglio in Porchetta (che si svolge durante la seconda settimana di giugno) e quella delle Pappardelle al Cinghiale (che si svolge durante la seconda settimana di agosto).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Ancona e dintorni

In questo tutorial vi diamo indicazioni su come visitare Ancona e dintorni. Il suo nome infatti deriva da ankon che in greco significa "gomito", facendo riferimento allo sperone roccioso che si protende nel mare, formando il porto naturale della città....
Europa

Come e cosa visitare nelle Marche

La regione delle Marche è delimitata ad ovest dalla catena montuosa appenninica con rinomate stazioni sciistiche e con affascinanti sentieri escursionistici. Tra l'Appennino e la costa adriatica è presente anche un paesaggio collinare, nel quale viene...
Europa

Come Raggiungere Medjugorie

Medjugorie è una località situata nel comune di Citluk, in Bosnia ed Erzegovina. Si trova a circa 200 metri sopra il livello del mare e sorge alla base di due colline. Presenta un clima mediterraneo, mentre la popolazione è in maggior parte di etnia...
Europa

Come visitare Arcevia

Se siete alla ricerca di cultura, relax e magari vi affascinano i castelli, la città di Arcevia, nelle Marche, è sicuramente il posto che fa per voi. Arcevia, infatti, vanta un territorio ricco di testimonianze archeologiche, eventi culturali e soprattutto,...
Consigli di Viaggio

Come arrivare agli scogli delle Due Sorelle ad Ancona

Nel mondo, e soprattutto in Italia, esistono luoghi meravigliosi da visitare almeno una volta nella vita. Il nostro Paese è infatti ricco di storia e tradizione. I bellissimi scogli delle "Due Sorelle", ad esempio, fanno parte del Parco del Conero, situato...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere Urbino: Treno, Autobus, Aereo, Auto

Urbino è una cittadina delle Marche, situata sull'Appennino, a 30 Km dalla costa Adriatica. Sorge in una posizione decisamente affascinante ed è ricca di monumenti che meritano di essere visti, come il Palazzo Ducale, il centro storico e il Duomo. Non...
Europa

Come visitare Recanati

Recanati è una cittadina delle Marche che si trova in provincia di Macerata. Recanati è a 296 m s. L. M. e si colloca in una posizione strategica, al centro di due fiumi (Potenza e Musone) e a pari distanza dal mare Adriatico e dai Monti Sibillini....
Europa

Come visitare Osimo

Piccola cittadina in provincia di Ancona, Osimo è il posto ideale dove trascorrere un pomeriggio, passeggiando tra le vie del suo centro storico, per ammirare la bellezza mozzafiato del panorama, delle sue chiese, dei palazzi storici e molto altro ancora....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.