Come visitare Raiatea

di Venera Pavone tramite: O2O difficoltà: media

Raiatea fa parte delle cosiddette "Isole della Società" (Polinesia francese) ed è famosa per il turismo, sia perché è uno dei porti di scalo delle navi da crociera, sia perché è definita "sacra" per le sue leggende che, regalano un fascino misterioso, in quanto, fu, la prima isola a popolarsi di tutto l'arcipelago e, da qui le popolazioni emigrarono verso le altre isole. Vediamo quindi come visitare Raiatea.

1 Arrivati a Raiatea (essa consta di un aereoporto che condivide con l'isolotto di Tahaa), provenienti da Tahiti via Australia, conviene noleggiare un'auto per poterla girare in pieno comfort. Da non perdere, è innanzitutto un'escursione sul monte TEMEHANI una sorta di Olimpo Polinesiano nel quale, vive una pianta unica al mondo "TIARE APETAHI" venerata dalle popolazioni locali ed utilizzata come medicinale. Da visitare, c'è anche Il sito archeologico di "TAPUTAPUATEA" dedicato al dio della guerra è tutt'oggi venerato dai locali. I siti ospitanti marae, dei particolari monumenti polinesiani, sono il fulcro del turismo a Raiatea.
Per il resto l'isola ospita prevalentemente estesissime foreste di palme da cocco.

2 L'isola, ha una laguna con valli fertili e verdeggianti, anche se, nella parte settentrionale, c'è l'isola di TAHAA, una delle isole dell'arcipelago delle isole sottovento più vicine a Raiatea, separata solo dalla baia Apu. La leggenda vuole che un tempo Raiatea e Tahaa fossero un unica isola, separata poi dal corpo di un'enorme anguilla mentre era posseduta dallo spirito di un'antica principessa. Quest'isola è principalmente montagnosa e viene detta anche della "vaniglia" perché, ricca di piantagioni ed il suo odore inebriante si diffonde tutto intorno. Le spiagge sono bianchissime, il mare color smeraldo che si estende tra, insenature rocciose e luoghi incantevoli sia per lo snorkeling che per le immersioni.

Continua la lettura

3 Per quanto riguarda i centri abitati i più importanti sono Tevaitoa (che è il capoluogo di Tumara), Avera (questo invece è il capoluogo di Taputapuatea) e Fetuna, dove peraltro si trova un secondo aereoporto.  La maggior parte di alberghi a Raiatea si trova sull'isola poiché essa è sprovvista di motu, ovvero lingue di sabbia sul margine di barriere coralline, sulle quali generalmente sorgono sontuosi alberghi.

4 A Raiatea, si mangia benissimo, dovunque, con piatti a base di pesce o carne ed è consigliabile per risparmiare, alloggiare nei bungalow direttamente sulla spiaggia, anzichè nelle grandi strutture ricettive con costi elevati. Raiatea, in definitiva, merita di essere visitata perché, è definita "la perla della Polinesia" per le sue leggende, per i suoi luoghi magici, per la sua tranquillità, per il suo mare e la sua storia.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.paesionline.it/oceania/polinesia_francese_raiatea/da_visitare_raiatea.asp http://www.tahiti-tourisme.it/le-isole/isole-principali/raiatea-lisola-sacra/ http://www.paesionline.it/oceania/polinesia_francese_raiatea/guida_turistica_citta_raiatea.asp

Grecia: le 10 isole più belle Le isole della Grecia sono una delle mete preferite per le ... continua » Polinesia: consigli sugli itinerari Per riuscire ad organizzare un viaggio in maniera corretta è fondamentale ... continua » Le isole più belle e romantiche del mondo Cosa rende un luogo qualunque una meta romantica ideale per le ... continua » Le 10 più belle isole della Grecia La Grecia, si sa, è un arcipelago di bellezza straordinaria, composta ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Guida alle isole italiane

Oltre alla Sicilia e alla Sardegna, che sono le due maggiori isole italiane, il nostro Paese conta un vasto patrimonio di piccole isole, affioranti dai ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.