Come visitare Sabbioneta a Mantova

di Irene Romeo tramite: O2O difficoltà: media

Non tutti possono permettersi delle vacanze all'estero. Se anche tu appartieni a questa categoria, non disperare. L'Italia ha molto da offrire. Culla di storia e cultura, vanta città bellissime ed affascinanti, come Sabbioneta a Mantova, in Lombardia. La provincia è ricca di arte e paesaggi straordinari. Vale veramente la pena visitare la cittadina ed i paesi limitrofi. Ma ecco come raggiungere Sabbioneta ed i principali luoghi di interesse.

Assicurati di avere a portata di mano: cartina della citta abbigliamento comodo macchina fotografica

1 I percorsi Puoi raggiungere Sabbioneta (patrimonio dell'Umanità) in automobile come in autobus. Nel primo caso, puoi imboccare la Strada Statale 420 Sabbionetana e la Strada Provinciale 62 che collegano Mantova a Cremona ed a Parma. Se preferisci, invece, l'autobus rivolgiti alle ditte locali. Mettono a disposizione linee dirette per raggiungere in breve tempo la città. Sabbioneta in passato si poteva raggiungere anche in treno. Esisteva infatti la tranvia Mantova-Viadana, attiva dal 1886 al 1933.

2 Le chiese Il termine Sabbioneta deriva dal latino sabulum, ovvero "sabbia". Questa cittadina venne fondata tra il 1550 e il 1590. All'epoca occupava una posizione strategica nella Pianura Padana. A Sabbioneta avrai molto da visitare. Si contraddistingue per le sue chiese, i palazzi storici, il teatro ed una cinta muraria. La città vanta chiese straordinarie: quella dell'Incoronata, la Chiesa parrocchiale e la Chiesa di Santa Maria Assunta. La prima venne costruita nel 1590. Conserva ancora oggi al suo interno i sepolcri della famiglia Gonzaga. La Chiesa parrocchiale, invece, risale al lontano 1580.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 I palazzi Se ami particolarmente l'architettura e l'arte in genere, a Sabbioneta difficilmente potrai annoiarti.  Vieni a visitare il Palazzo del Giardino e il Palazzo Ducale Approfondimento Come visitare il teatro all'antica a Sabbioneta (clicca qui) Il primo è antichissimo.  Venne costruito nel 1580 e contiene dei dipinti di Giulio Romano.  Il Palazzo Ducale risale invece a molti anni prima, nel 1570, fortemente voluto da Vespasiano Gonzaga.  Nello stesso palazzo di Sabbioneta Vespasiano morì.  Il Palazzo Ducale si contraddistingue anche per l'albero genealogico della famiglia Gonzaga.

4 I teatri Infine, non puoi perderti il Teatro all'Antica di Sabbioneta, altrimenti noto come il Teatro Olimpico. Venne costruito tra il 1588 ed il 1590 da Vincenzo Scamozzi, un architetto di Vicenza. Viene ancora oggi considerato uno dei primi edifici teatrali dell'epoca moderna. L'esterno e l'interno, compreso l'arredamento, si ispirano ad uno stile raffinato ed elegante. Dalla pianta rettangolare, vanta una platea a campana con dei gradoni. Naturalmente, lasciati incantare anche dalla cucina e dagli eventi folcloristici di Sabbioneta a Mantova.

Non dimenticare mai: Trascorri almeno una settimana in città Alcuni link che potrebbero esserti utili: Sabbioneta Mantova e Sabbioneta - Siti UNESCO

Come visitare il teatro all'antica a Sabbioneta Se avete in mente di progettare una splendida vacanza ed avete ... continua » Sabbioneta: la città ideale Ormai da molti anni Sabbioneta è diventata una meta molto gettonata ... continua » 10 cose da vedere a Mantova Mantova è stata dichiarata, nel 2008, patrimonio culturale dell'umanità Unesco ... continua » Come e cosa visitare a mantova Mantova è un'incantevole città che sorge sulle rive del fiume ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come visitare Parma

Parma è una città del nord Italia importante sia dal punto di vista storico che da quello artistico. La città è stata un punto di ... continua »

Come visitare Le Filippine

Le Filippine sono un arcipelago composto da 7107 isole, ognuna delle quali circondata da spiagge incontaminate e da barriere coralline brulicanti. Si tratta di uno ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.