Come visitare Surabaya Su Giava

di Alessandro Spasiano tramite: O2O difficoltà: facile

Surabaya è una città indonesiana di quasi 3 milioni di abitanti situata sull'isola di Giava. È il capoluogo della provincia di Giava Orientale, nonché seconda città dell'isola per numero di abitanti, considerando che la sua intera area metropolitana ne conta circa 5 milioni. Vediamo ora come visitare Surabaya su Giava.

1 L'isola di Giava si trova in Indonesia e Surabaya è la seconda città più grande dell'isola stessa.
L'enorme porto commerciale che la contraddistingue ed accoglie il turista, lascia ben poco spazio ad attrattive dominanti. C'è sostanzialmente un grande brulicare di gentili addetti al centro informazioni turistiche che lavorano sodo per mettere il visitatore a proprio agio in città.

2 È possibile che Surabaya non sia il vostro primo approdo in terra indonesiana; quindi, se avete già visitato Jakarta, conoscerete sicuramente come sia il traffico delle città di questo paese: scooter ovunque e pochissimo rispetto della normativa stradale. Quindi, se decidete di fare una passeggiata, fate molta attenzione!

Continua la lettura

3 In ogni caso, Surabaya può essere visitata in un paio di giorni e per raggiungere i punti d'interesse dovrete utilizzare i mezzi pubblici o un taxi, essendo piuttosto distanti l'uno dall'altro.  Partite dalla zona antistante la stazione, dove è probabile che si trovi il vostro albergo, visitando inizialmente la casa del governatore e salendo sul bus gratuito che offre il giro del centro.  Approfondimento 10 posti da vedere in Indonesia (clicca qui) Ricordate che le cose imperdibili sono: la casa del governatore, il museo delle sigarette e i quartieri arabi e di Chinatown.

4 Finita la visita al centro, fate un salto al fornitissimo visitor center che vi saprà fornire tutte le informazioni, soprattutto per raggiungere il museo delle sigarette Sempoerna, dove troverete oggettistica e souvenir di vari tipi. Conclusa la visita al museo, potrete fare una bella passeggiata per scoprire i dintorni.

5 Non lontano dal museo, potrete addentrarvi nel quartiere cinese e in quello arabo. La visita del primo è consigliata durante le ore diurne, mentre quello arabo verso sera, magari un venerdì quando i fedeli si radunano intorno alla moschea per pregare. Se poi volete immergervi nel vero spirito della vacanza, potrete chiedere se in città vi sono spettacoli di danza Remo, tipica di questo luogo. Dalla città potrete anche raggiungere il vulcano Bromo, spostandovi di circa un centinaio di chilometri a est: una delle meraviglie naturali più apprezzate sull'isola.

5 tappe obbligatorie in Indonesia L'Indonesia è lo Stato-arcipelago più grande del mondo, ed è ... continua » 10 cose da vedere a Giacarta Giacarta è la capitale dell'Indonesia. Conosciuta in passato come Batavia ... continua » Come visitare Jakarta Jakarta è la capitale dell'Indonesia e si trova sulla costa ... continua » Bandung: cosa visitare Bandung si colloca all'interno dell'isola di Giava in Indonesia ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Bali: cosa visitare

Elizabeth Gilbert in "Mangia, prega, ama" riesce a ritrovare l'amore nella magnifica Bali. Anche se voi non scoverete l'anima gemella, sicuramente non potrete ... continua »

Come visitare Murano

A poca distanza da Venezia sorge un isola soprannominata "l'Isola dei fuochi". Questo strano appellativo nasce da fatto che su questo piccolo angolo di ... continua »

Come visitare Murano

A poca distanza da Venezia sorge un isola soprannominata "l'Isola dei fuochi". Questo strano appellativo nasce da fatto che su questo piccolo angolo di ... continua »

Come visitare Port Moresby

Come visitare Port Moresby: è una città situata nella parte meridionale della Papua Nuova Guinea, nonché sua capitale sin dal 1975. È senza dubbio uno ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.