Come visitare Torrecuso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In provincia di Benevento e più precisamente sul versante orientale del Monte Caruso, alle pendici del Monte Pentime, si trova Torrecuso. Esso è uno dei comuni più grandi della provincia e vanta una tradizione secolare. Torrecuso produce eccezionali prodotti tipici, il più importante dei quali è senza dubbio il vino. Questa infatti è la terra in cui viene prodotto l'Aglianico, uno dei vini più italiani più pregiati. Oltre al vino, Torrecuso ha un'eccezionale tradizione culturale nella quale si sono susseguite culture ed etnie diverse che hanno fortemente caratterizzato il territorio. La cittadina presenta ancora vicoli stretti e case in mattoni, testimonianze della sua antica storia. Chiunque ami la natura e visitare i borghi italiani, non può farsi sfuggire questo. In questa guida vi daremo qualche consiglio su come visitare Torrecuso.

27

Occorrente

  • Mappa della città
37

Raggiungere Torrecuso è molto facile. Ci si può arrivare facilmente in uto percorrendo l'autostrada Napoli-Bari e prendere l'uscita Castello del Lago. Se invece percorrete l'autostrada Roma-Napoli, dovrete prendere l'uscita Caianello-Telese Terme-Morcone. Da lì proseguire sulla Strada Statale 88 per altri 4 chilometri, prendere quindi la strada statale 372 e continuare per la strada provinciale 4 e poi 5. Anche con il pullman risulta agevole raggiungere Torrecuso. Ci sono diverse autolinee private che coprono la tratta Benevento-Montesarchio.

47

Il territorio è stato attraversato da diverse civiltà che la predilessero in quanto in posizione sopraelevata, tra le più note citiamo i Sanniti, i Romani, i Longobardi, i gli Angioini e gli Aragonesi. Il paese fu edificato dai Longobardi in epoca medioevale, nel secolo VIII, fortificato su uno schema ad avvolgimento, contro le incursioni dei Saraceni. Il nome viene da "Torum licusi" che significa altura.

Continua la lettura
57

Assolutamente da non perdere sono poi l'intorno all'ex Palazzo baronale che ospitò Ferdinando II d'Aragona, già Torre nel sec. VIII-IX che dominava a protezione, la via che conduce a Benevento; la Chiesa dell'Annunziata; la Chiesa di Sant'Erasmo (di epoca neoclassica) e i vistosi ruderi del Castello di Fenucchio (distrutto dal sisma del 1349) col vicino ponte omonimo. Infine, per quanto riguarda il periodo dell'anno più indicato sulla base delle possibilità che la città offre, è da segnalare la"Sagra del vino Aglianico" (di recente denominata come VinEstate) che si tiene annualmente in paese la prima settimana di settembre e che celebra i rinomati vini prodotti dalla città stessa accompagnandoli con portate locali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come trascorrere una giornata a Benevento

Trascorrere una giornata a Benevento è un pochino come tuffarsi nel passato dei Sanniti, ovvero i più agguerriti nemici dei romani. Visitando questa città italiana, entrerete nel loro mondo e seguirete quanto è ancora vivo degli usi e costumi della...
Consigli di Viaggio

Come arrivare e cosa vedere a benevento

Se l'Italia è definito il "Bel Paese", sicuramente non è soltanto per merito delle bellezze delle sue coste o per i famosi monumenti situati nelle grandi città. Ci sono, infatti, piccole città che custodiscono un grande patrimonio storico-culturale...
Europa

Come visitare Apice In Provincia Di Benevento

Apice, in provincia di Benevento, è uno dei borghi collinari più caratteristici dell'intera Campania. Il comune, ricco di siti di interesse storico e culturali, sorge a soli dodici chilometri di distanza dal capoluogo, e sulla destra del fiume Calore...
Europa

Come Arrivare A Piedimonte Matese

Piedimonte Matese come indica il nome, è un abitato sotto i margini della pianura ai piedi del monte Cila, dove giunge la via transmatesina che parte dalla piana del Boiano Sepino e passa per il lago Matese, San Gregorio e Castello. A Piedimonte Matese...
Europa

Come visitare Tocco Caudio

Tocco Caudio è un piccolo borgo della provincia di Benevento, situato alle falde orientali del monte Taburno, in Campania. Dal territorio in prevalenza montuoso, il comune di Tocco Caudio conserva una bellezza antica e selvaggia. Grazie anche al clima...
Europa

Come visitare Montesarchio

Nell'entroterra campano è presente uno dei borghi più belli del sud Italia: Montesarchio. È un paese dalle forti connotazioni conservative, tuttavia possiede anche delle importanti zone industriali. La peculiarità di questo borgo è il castello edificato...
Italia

Visitare i laghi di Monticchio

Il Lago Piccolo ed il Lago Grande di Monticchio, sono due meravigliosi specchi d'acqua situati sul fianco occidentale del Monte Vulture. I due laghi sono distanti circa 200 metri tra loro, sono situati all'interno della Riserva Naturale Regionale del...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere il monte faito

Il Monte Faito è il monte che segna l'inizio della penisola Sorrentina. La sua altezza è di circa 1130 metri. Il Monte Faito è famosissimo perché è una delle mete preferite dai campani, soprattutto in estate quando la calura napoletana non lascia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.