Come visitare Varsavia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Capitale della Polonia, situata nel cuore dell'Europa dell'Est, questa magnifica città piena di storia millenaria e cultura come le grandi europee, fa da spola tra l'antico e il contemporaneo. Il nucleo più antico della città sorge su un terrazzo fluviale a circa 100 m di altitudine sulla sponda sinistra del fiume Vistola ed è collegato mediante alcuni ponti ai quartieri residenziali e industriali situati sulla riva opposta in una zona più bassa e meno salubre. Varsavia è la città più grande del paese ed è sita sul fiume Vistola; è anche il principale centro politico, culturale, scientifico ed economico dell'intera Polonia. Conta circa 1.800.000 abitanti, è all'ottavo posto delle città più popolose europee ed ospita il consiglio dei ministri, il presidente della repubblica, il parlamento e i principali uffici di stato. In questa guida vedremo come visitare questa splendida città.

24

Varsavia è facilmente raggiungibile via aereo (oggigiorno quasi tutti le compagnie di volo hanno uno scalo o destinazione lì) oppure in treno ma i tempi di percorrenza saranno molto più lunghi. Posizionata in un posto strategico della nazione, c'è tanto da vedere ed ammirare: piazza mercato, centro culturale degli artisti del posto, la cattedrale gotica di San Giovanni, il castello Reale, la chiesa di Santa Croce che custodisce le spoglie del musicista Chopin, il Palazzo della Cultura e della Scienza. Nel Museo Nazionale si può ammirare il meglio della cultura artistica polacca, tra cesellami, argenteria, vasi. Non può mancare la visita all'Istituto di storia ebraica e il museo dedicato a Chopin e quello a Marie Curie. Oltre ai musei e monumenti, Varsavia è ricca di teatri, centri artistici, centri culturali, opere classiche e gallerie d'arte. Si consiglia vivamente di assaggiare i piatti succulenti e tipici di questa città, come la torta sernik, simile alla nostra cheesecake, piczen huzarska, arrosto di carne con pangrattato e cipolle, kolduny, una sorta di tortellini in brodo.

34

A Varsavia si trova la Filarmonica nazionale, ma mancano sale concertistiche appropriate. Ci sono circa 30 teatri, tra cui il teatro Grande e il teatro Nazionale ma grande riconoscimento va anche al teatro Warszawa in cui si susseguono spettacoli sperimentali. Importante anche per la stampa, definita quartier generale dell'editoria, per le radio e le emittenti tv. È il maggior centro universitario e finanziario polacco, nonchè industriale. I trasporti pubblici sono ben sviluppati grazie agli autobus, i tram e alla metropolitana. È fornita anche di aeroporto e linee ferroviarie, a 35 km dal centro c'è anche un secondo aeroporto. Possiede 2 squadre di calcio di prima divisione e numerose squadre minori.

Continua la lettura
44

Varsavia è anche sede di due università, di un politecnico, di una scuola superiore di commercio, di un'accademia di belle arti, di un istituto di scienze politiche, di una scuola superiore di guerra e di biblioteche. Varsavia, all'inizio del XIII secolo non era che un modesto villaggio di pescatori e agricoltori, allorchè i duchi di Mazovia decisero di costruire un castello a difesa del villaggio: il suo sviluppo fu assai rapido dopo l'unione della Polonia con la Lituania.
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Varsavia: come muoversi e cosa visitare

Varsavia, capitale polacca, è tra le più popolate in Europa. Fu completamente rasa al suolo nel corso della seconda guerra mondiale. Oggi è il centro culturale e politico di tutta la Polonia. Sicuramente rispetto al nostro paese, qui troverete temperature...
Europa

Guida: tour della Polonia in 10 giorni

Guida: Tour della Polonia in 10 giorni. La Polonia è uno dei Paesi più affascinanti d'Europa per la sua cultura particolare e per le bellezze architettoniche. Il momento ideale per visitare la Polonia è sicuramente quello primaverile ed estivo, in...
Europa

Dove e cosa mangiare a Varsavia

Varsavia è una città ricca di storia e di tradizioni. Oltre ad ammirarne le meraviglie architettoniche e urbane, propone una cucina tradizionale originale e tutta da gustare. Si basa su antichi sapori con più fresche pietanze moderne, in linea con...
Europa

Consigli di viaggio, destinazione: Polonia

Sicuramente la Polonia è una nazione affascinante, ricca di innumerevoli località di interesse storico e culturale, molte delle quali inserite nella lista ufficiale dei siti patrimonio dell'umanità riconosciuti dall'Unesco. La Polonia è un'ottima...
Europa

I castelli più belli della Polonia

La Polonia è attualmente una delle mete più gettonate in Europa, non solo perché Breslavia è capitale europea della cultura per tutto il 2016, ma anche e soprattutto perché ha saputo affrontare la recente recessione economica nel modo migliore, valorizzando...
Europa

I migliori ristoranti di Varsavia

Conoscere la cucina di un posto non vuol dire scoprire solo il gusto gastronomico di un popolo ma la cultura, l'economia, la religione di una nazione. La cucina polacca è frutto di cambiamenti storici e di invasioni. Il risultato è un'interpretazione...
Europa

Polonia: cosa vedere

Visitare la Polonia significa godersi una paese tranquillo, incantevoli paesaggi montani con villaggi dalle atmosfere remote e magiche. La costa, che è la zona meno abitata dello stato, è prevalentemente paludosa e ricca di boschi suggestivi. Se adorate...
Europa

Cracovia: cosa vedere

La Polonia è un paese con tante citta' piuttosto curiose e belle da vedere. Oltre alla sua capitale Varsavia, il cui centro storico è entrato far parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO, possiamo trovare Cracovia (o Kraków in polacco), una delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.