Consigli per organizzare un weekend ad Amsterdam

di Denni J. tramite: O2O

Amsterdam, capitale e città più grande dei Paesi Bassi, è una delle mete più amate dai turisti di tutto il mondo. Il suo caratteristico centro storico circondato dai canali è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco e costituisce senz'altro una delle attrattive principali della città. Ad Amsterdam potrete inoltre trovare costruzioni rinascimentali di grande interesse, musei tra i più importanti d'Europa e moltissimi monumenti storici, oltre naturalmente ad una vita notturna tra le più frenetiche di tutto il vecchio continente. Amsterdam è la meta ideale per trascorrere un fine settimana tra cultura e divertimento. Dunque cosa fare e vedere in questa città? Come arrivarci? Come muoversi? In questa piccola guida troverete alcuni consigli utili per organizzare un weekend ad Amsterdam.

1 Come arrivare Cominciamo dall'indispensabile: come arrivare ad Amsterdam? Dall'Italia il mezzo più pratico è certamente l'aereo. L'aeroporto internazionale di Amsterdam Schiphol è ben collegato con le principali città italiane da voli diretti giornalieri, sia con le compagnie nazionali che low cost. Il consiglio è quello di prenotare con anticipo, specie se intendete viaggiare durante ponti e festività. Una volta arrivati in aeroporto dovrete poi raggiungere il centro città. Un primo modo per farlo è quello di prendere il treno, che in soli 15 minuti vi porterà alla stazione centrale. Il biglietto costa € 4,20 a persona, per tratta, e potrete acquistarlo alle biglietterie automatiche di colore giallo che troverete nei pressi dei binari, situati subito sotto l'aeroporto e ben segnalati. Per maggiori informazioni visitate il sito http://www.ns.nl. In alternativa potrete prendere l'autobus da Schiphol Plaza, situata davanti al terminal degli arrivi. La linea 197 effettua collegamenti espressi con il centro città ogni 10 minuti. Per informazioni sulle fermate, gli orari e per prenotare il vostro biglietto al prezzo di € 4,75 (anziché i 5,00 previsti per l'acquisto in biglietteria o sul bus) visitate questo sito http://www.bus197.nl. Oppure ancora potete prendere un taxi o richiedere al vostro hotel se è previsto un servizio navetta da e per l'aeroporto.

2 Trasporti pubblici Una volta arrivati ad Amsterdam, come muoversi nella città? Forse non avrete bisogno di fare grandi spostamenti, dato che le attrattive principali sono tutte concentrate nel centro, ma se doveste avere la necessità di muovervi il servizio pubblico di trasporti è eccellente. Metropolitana, autobus e tram sono gestiti da un'unica società che permette di muoversi su ogni mezzo con un unico biglietto. I residenti ed i turisti che si fermano per lunghi periodi possono dotarsi di una speciale chip card, ma per un soggiorno di un solo weekend consigliamo di acquistare i biglietti giornalieri, che durano 24h e costano circa € 7,00 per gli adulti, potrete trovarli alla stazione centrale, negli uffici postali e nelle tabaccherie (sono disponibili anche biglietti da 48 e 72h ma non sono accettati sui tram). In alternativa, se intendete visitare anche molti musei, potrete prendere la I Amsterdam Card, che vi permetterà di viaggiare con tutti i mezzi e di entrare in molti luoghi d'interesse aderenti all'iniziativa. Questo pass costa € 39 per 24 ore, 49€ per 48 ore, 59€ per 72 ore. Timbrate sempre il biglietto perché i controlli sono molto frequenti.

Continua la lettura

3 Dove dormire Dove dormire ad Amsterdam? Come in tutte le grandi città in Europa e nel Mondo, anche ad Amsterdam le possibilità di scelta sono pressoché infinite.  Per chi non ha problemi di budget il consiglio è quello di prenotare in un hotel del centro, per essere più comodi negli spostamenti.  Approfondimento Come visitare Amsterdam (clicca qui) Le tariffe non sono proprio a buon mercato ed una camera di media categoria può arrivare a costare anche € 200 a notte.  Altrimenti sarà possibile cercare una sistemazione meno centrale, oppure prenotare in B&B.  Chi invece non ha problemi ad adattarsi potrà prenotare in un ostello, dove un letto in una camerata comune può costare anche soli 20€.  Qualsiasi sia la vostra sistemazione, il consiglio è quello di prenotare con largo anticipo, soprattutto per chi viaggia durante il weekend.  Amsterdam è una città sempre molto affollata e il rischio di non trovare posto è sempre molto alto.

4 Locali e divertimento In un solo weekend ad Amsterdam avrete mille possibilità di svago, tra gli innumerevoli locali e ristoranti del centro. Il centro nevralgico della vita notturna della città è Leidseplein, dove troverete tantissimi pub (molti dei quali offrono spettacoli con musica dal vivo), café, teatri e ristoranti. Attenzione perché la maggior parte delle cucine chiude alle 22:00. In questa zona è presente un ufficio turistico dove troverete molti volantini con la programmazione degli eventi della città e materiale informativo sui principali locali. Il materiale è tutto gratuito quindi vi consigliamo di approfittarne. Potrete anche acquistare biglietti per concerti e spettacoli di vario genere. Anche nei pressi del canale di Singel potrete trovare una grande varietà di locali, sopratutto di bar dove poter provare le principali birre olandesi. Se c'è una cosa che ad Amsterdam non manca sono proprio i locali notturni, il consiglio è quindi quello di seguire la gente del posto e godervi la città.

5 Cosa vedere Cosa vedere in un weekend ad Amsterdam? Cominciate da piazza Dam, uno dei luoghi più rappresentativi della città, dove potrete ammirare il palazzo reale in stile barocco, il monumento nazionale e la Chiesa Nuova. Prendetevi un'ora di tempo per visitare Oude Kerk, la chiesa più antica della città, dedicata a San Nicola. Un'altro punto di interesse è senz'altro la casa di Anna Frank, per visitare le stanze interne e per osservare il manoscritto originale del diario, divenuto patrimonio documentario dell'Unesco. Da non perdere anche una visita al grande mercato galleggiante dei fiori, disposto su caratteristiche chiatte galleggianti. Infine, un itinerario ad Amsterdam non può dirsi completo senza una visita al Museo Van Gogh (incluso nella I Amsterdam Card), al cui interno potrete ammirare una delle collezioni permanenti più importanti del mondo, oltre alle opere di altri artisti impressionisti e post-impressionisti. Altri musei importanti che meritano una visita sono: Rijksmuseum, il museo statale che contiene un'impressionante collezione di arte fiamminga, il Museo Ebraico, il Museo Antropologico, la Rembrandthuis.

Come trascorrere una settimana low cost ad Amsterdam Amsterdam è una meta turistica molto ambita, soprattutto tra i più ... continua » Come spostarsi ad Amsterdam All'interno di questa breve guida andremo a concentrarci sul turismo ... continua » Come arrivare dall'aeroporto di Amsterdam al centro Come anche gli altri grandi aeroporti delle maggiori città europee, anche ... continua » Vivere e studiare ad Amsterdam Amsterdam è una tra le mete più ambite tra quelle europee ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come divertirsi ad Amsterdam

Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi è uno dei più bei centri del Nord Europa. Conosciuta anche come "la Venezia del Nord", Amsterdam è una città ... continua »

10 cose da fare ad Amsterdam

Amsterdam, capitale dell'Olanda, nacque nel XIII secolo. All'inizio era un piccolo villaggio di pescatori vicino alle rive del fiume Amstel (da qui il ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.