Cosa e dove mangiare a Berlino

di Annalisa Spasiano tramite: O2O difficoltà: difficile

Berlino è la capitale della Germania, conta circa 3 milioni e mezzo di abitanti e rappresenta una delle capitali europee più gettonate dal turismo internazionale. Qui, oltre a godere del divertimento e delle numerose strutture architettoniche, è possibile anche effettuare dei percorsi gastronomici che permettono di assaporare i piatti tipici tedeschi. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, cosa e dove mangiare a Berlino.

1 I locali Essendo una grande città, Berlino offre ai suoi visitatori una scelta gastronomica decisamente ampia. Dalle catene di fast food, ai ristoranti tipici di ogni parte del mondo, i sushi bar, le pizzerie e i tanti locali turchi nati con le ondate migratorie che si sono susseguite negli anni. In città è possibile mangiare praticamente qualsiasi cosa ci passi per la testa! Viene da sé, però, che quando si visita un luogo nuovo, per entrare a pieno nella cultura e nella civiltà che ci ospita, si voglia e si debba assaggiare quei piatti che fanno parte della tradizione nazionale e locale.

2 I dolci Per quanto riguarda i dolci, bisogna assolutamente assaggiare lo strudel di mele. Ottime sono anche quelle che da noi sono note come krapfen ma che in Germania chiamano Berliner Pfannkuchen o Berliner Ballen. Spesso in città i tedeschi, dopo il pasto, prendono un caffè ed una fetta di torta (Kaffee und Kuchen) oppure una specie di cappuccino (Milchkaffee). Non dimentichiamoci di provare il Brezel, tipico pane delle popolazione a lingua tedesca, che conquisterà per la sua bontà e la sua caratteristica forma a cerchio con l'estremità annodate.

Continua la lettura

3 Carne Altri chioschi si ritrovano praticamente in tutte le strade berlinesi e vendono le classiche ed ottime Bulette (degli involtini di pasta ripieni di carne) e il Doner (ossia il kebab turco), oltre al già citato stinco di maiale.  Inoltre, sempre tipici della tradizione culinaria tedesca, sono immancabili i crauti e i wurstel, il cui sapore è nettamente migliore rispetto a quelli in vendita in italia, o la Wiener Wurst (salsiccia viennese).  Approfondimento Itinerari enogastronomici in Germania (clicca qui) Come i crauti, sono onnipresenti anche le patate cucinate in tantissimi modi: all'insalata, alla brace, nella zuppa o per fare gli gnocchi.  La cucina è tendenzialmente molto rustica e calda.  Esempi calzanti sono le polpette, lo stinco di maiale (Eisbein) e salsicce condite con il curry.  Per sentirsi dei veri berlinesi, il pasto va innaffiato con la Berliner Weisse, una birra leggera da bere, esclusivamente, in boccali da un litro.

Come visitare Berlino in due giorni Berlino è tra le capitali europee più dinamiche e moderne, piena ... continua » Come visitare Berlino in tre giorni Berlino è una città grande e poco compatta, visitarla in pochi ... continua » Itinerari enogastronomici in Germania La Germania è una terra generosa che offre numerosi prodotti e ... continua » Come e perchè visitare il Sony Center a Berlino Se amate l'architettura contemporanea e vi piace viaggiare, all'interno ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Berlino e dintorni in auto

Ormai siamo abituati a viaggiare in aereo o al massimo in treno. Questi mezzi, sicuramente più veloci e diretti, ci permettono di raggiungere le nostre ... continua »

3 itinerari per visitare Berlino

Con la seguente guida, proponiamo 3 avvincenti itinerari per visitare Berlino. Se vogliamo vedere tutti i monumenti storici, cerchiamo notizie su come muoverci. Questo ci ... continua »

10 cose da fare a Berlino

Berlino è la Capitale della Germania ed una delle città più meravigliose d'Europa. Si tratta di una metropoli estremamente famosa, grazie alla propria storia ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.