Cosa portare in un pranzo a sacco

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se stiamo pensando di organizzare una bellissima gita fuori porta, per passare una giornata diversa dalle solite e visitare un posto nuovo, dovremo organizzare la nostra visita in maniera perfetta, in modo da poterci godere questo giorno senza nessun tipo di problema.
ub">Su internet troveremo tutto quello che ci serve per poter stilare un programma della nostra giornata, infatti sulle varie guide e sui numerosi blog potremo trovare delle informazioni sui vari posti da visitare.
Un altro aspetto molto importante è quello, da non sottovalutare è sicuramente il pranzo. Quando effettuiamo una gita fuori porta potremo o pranzare presso un ristorante o agriturismo presente sul posto, o in alternativa per risparmiare potremo optare per il pranzo a sacco.
In questa guida, in particolare, vedremo cosa portare in un pranzo a sacco.

25

Occorrente

  • borsa termica, thermos, tovaglia, tovaglioli, posate, bicchieri
  • contenitori ermetici
35

Il pranzo a sacco è organizzato in diversi modi ed è costituito da alimenti e bibite che possono variare in base al proprio regime alimentare, ai gusti personali, ma soprattutto al luogo e circostanza in cui si intende consumare questo genere di pasto. Un consiglio da non dimenticare è quello di munirsi di un contenitore termico salva freschezza che mantiene il sapore del cibo inalterato, proteggendolo dagli agenti esterni. In commercio esistono borse e secchielli di varia grandezza adeguati a tutte le esigenze e muniti anche di portabottiglie e lattine.

45

Se si organizza una gita all'aria aperta, al mare o in montagna, bisogna preparare dei cibi che sazino per tutta la giornata ma che siano anche facili da mangiare anche non seduti ad un tavolo. Quindi si può optare per dell'insalata di riso, della frutta già sbucciata fatta a pezzetti, delle verdure grigliate come melanzane, zucchine, peperoni, dei panini di affettati misti, delle focaccine ripiene, e molte bibite fresche o succhi di frutta. The e caffè devono essere messi in appositi thermos.

Continua la lettura
55

Mangiare al sacco non implica la rinuncia al dolce. Per una gita, è meglio optare per biscotti secchi in estate o merendine in inverno, in modo che la bassa temperatura impedisca che si sciolgano. Anche la frutta secca è un'ottima alternativa. Non bisogna dimenticare di portarsi dietro anche i tovaglioli, salviette umidificate, le posate ed i bicchieri.
A questo punto saremo finalmente pronti per organizzare il nostro pranzo a sacco e potremo finalmente partire per una rilassantissima gita fuori porta che ci permetterà di riposarci alla perfezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

10 regole per un perfetto zaino da gita al mare

Con l'arrivo della bella stagione abbiamo tutti subito voglia di trascorrere più tempo possibile all'aria aperta. Una buona occasione per farlo è quella di organizzare una gita al mare con la nostra famiglia o con i nostri amici, soprattutto se non...
Consigli di Viaggio

Come piegare un sacco a pelo

Se siete degli amanti del campeggio, oppure se volete provare questa entusiasmante esperienza per la prima volta, il sacco a pelo è uno degli accessori che più vi serviranno per stare correttamente a contatto con la natura e che vi terrà al caldo durante...
Consigli di Viaggio

10 cose che non devono mancare nello zaino da gita

Organizzare delle gite fuori porta è certamente una delle attività più belle che si possa fare. Ci sono però degli accorgimenti da rispettare prima della partenza per evitare che la gita si trasformi in un avventura di sopravvivenza. In questa guida...
Consigli di Viaggio

5 idee per una gita fuori porta

La settimana lavorativa è lunga e stressante e tutti abbiamo bisogno di una pausa. Un paio di giorni o anche solo qualche ora per staccarsi dal mondo e viaggiare con la mente e con il corpo. I weekend sono tristi e noiosi caratterizzati dalle solite...
Europa

Disneyland Paris in un giorno

Il 12 aprile 1992 a Marne la Valeè in Francia, viene ufficialmente inaugurato Disneyland Paris. Oggi è uno dei parchi divertimento più conosciuto e frequentato al mondo. Al suo interno ogni anno vengono ospitati milioni di visitatori. Con le sue innumerevoli...
Consigli di Viaggio

I migliori luoghi per pic nic in Lombardia

State progettando una gita fuori porta o i prossimi ponti primaverili a contatto con la natura e siete alla ricerca dei migliori luoghi per un pic nic in tutta libertà nell'area della Lombardia? Innanzi tutto è un'ottima idea da condividere con tutta...
Consigli di Viaggio

Cosa mettere nello zaino per una settimana di escursionismo

Le escursioni sono forse il modo più autentico per entrare in contatto con la natura e rappresentano anche un'occasione per evadere dal caos delle grandi città, o semplicemente per "staccare un po' la spina". Esistono escursioni di vario grado di difficoltà...
Consigli di Viaggio

5 consigli per un buon campeggio invernale

Il campeggio non ha stagioni! L'idea che sia praticabile unicamente durante il periodo estivo, è decisamente da sfatare. Perché non prendere in considerazione l'idea di un romantico campeggio durante le festività natalizie? Il freddo non sarà un elemento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.