Cosa vedere a Ferrara in bicicletta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tra le tante città italiane che offrono la possibilità di essere visitate in bicicletta, Ferrara occupa senza dubbio un posto di rispetto. Questa città non solo possiede un patrimonio artistico e culturale che non invidia quello di città come Firenze o Venezia, ma permette ai tanti turisti di rilassarsi e godersi la natura con i tanti spazi verdi. La bicicletta è senza dubbio il mezzo ideale per visitare questa città, non solo per la comodità, ma anche perché la bicicletta è il mezzo più diffuso in città, e quindi non avrete problemi a trovare piste ciclabili, noleggi e parcheggi per le bici. In questa guida vi daremo qualche consiglio su cosa vedere a Ferrara spostandovi in bicicletta.

27

Occorrente

  • Bicicletta
  • Mappa della città
37

Centro storico

Il centro storico di Ferrara, Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO fin dal 1995, è un buon punto di partenza. Il centro della città è accessibile soltanto a piedi o in bicicletta, evitando lo stress del traffico e l'inquinamento. Il centro è molto elegante e presenta un tipico aspetto medievale. Il Castello Estense, costruito nel 1385, è la principale attrattiva di tutto il centro storico. È uno dei pochi castelli in Europa ad essere circondato dall'acqua di un fossato e domina tutta la piazza con la sua maestosa imponenza. Altre attrattive da non perdere sono la Torre dell'Orologio, la Cattedrale, il Teatro comunale ed il Palazzo dei Diamanti.

47

Le mura

Ferrara presenta le antica mura, che si raggiungono, partendo dal Castello Estense fino a percorrere Corso Ercole I d'Este, in direzione della mura nord. Le mura di Ferrara sono lunghe 9 km, da percorrere esclusivamente a piedi o in bicicletta. Circondano la città, in un'area ricca di verde ed aria pulita. Lungo le mura ci sono tutte le testimonianze della storia estense, che fanno capire l'importanza rivestita da queste fortificazioni. La funzione delle mura era di garantire la massima protezione di Ferrara, nei confronti degli attacchi nemici. Torrioni, porte, passaggi, baluardi e cannoniere costellano le antiche mura, facendo immergere nel passato chiunque le visiti. Oggi, questo percorso rappresenta un luogo dove passeggiare, un giardino alberato in cui portare i bambini o dove svolgere un'attività fisica in completo relax.

Continua la lettura
57

I parchi

Tra tutti i bellissimi parchi presenti nel territorio, il Parco Massari rappresenta la più grande area verde frequentata da ferraresi e turisti. Questo parco è pieno di sentieri e al suo interno presenta una fontana circolare molto apprezzabile. Altri parchi visitabili sono l'Orto botanico, il Parco Pareschi ed il Parco Urbano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Mèsola a Ferrara

Come visitare Mèsola A Ferrara: si tratta di un comune che conta poco più di 7000 abitanti. È situato in Emilia-Romagna, precisamente in provincia di Ferrara. Il suo nome deriva da "media insula", grazie alla sua posizione estremamente fertile e affascinante:...
Europa

Come visitare Tresigallo a Ferrara

Tresigallo è un comune della provincia di Ferrara in Emilia Romagna la cui fondazione risale al Medioevo. Intorno al 1930 ha subito una vera e propria ricostruzione architettonica con uno stile di tipo razionalista, così come le cosiddette città di...
Europa

Come visitare Il Parco Regionale Del Delta Del Po

Siete finalmente in vacanza. Ora non vi resta che trovare una località dove trascorrere un po' del vostro tempo in compagnia della vostra famiglia, con degli amici o in completa solitudine con voi stessi. Avete scelto di il parco regionale del delta...
Europa

Come visitare Comacchio in Emilia Romagna

Comacchio è un comune di 22.377 abitanti, in provincia di Ferrara. Sotto l'aspetto paesaggistico e storico, è uno dei maggiori centri del Delta del Po. Sorto sull'unione di tredici piccole isole (cordoni dunosi litoranei) formatisi dall'intercalarsi...
Europa

Come visitare Il Po Di Volano A Comacchio

L'Italia è una nazione davvero molto bella, ricca di storia e monumenti e dai paesaggi unici e inconfondibili. Diventa a tal proposito importante, proprio per conoscere il nostro bel paese, visitare, magari durante un fine settimana o in un periodo di...
Consigli di Viaggio

Le migliori piste ciclabili d'Italia

L'Italia è una delle nazioni al mondo che offre la visione di panorami pittoreschi da cartolina senza precedenti, dall'odore della brezza del mare al fascino immane della montagna che si fondono in una sinfonia armoniosa. Come visitare tutti questi...
Consigli di Viaggio

Come organizzare un giro turistico a Reggio Emilia

All'interno della presente guida andremo a occuparci di turismo, e lo faremo concentrandoci sul territorio italiano. Infatti, andremo a darvi qualche informazione utile al fine di comprendere come organizzare un giro turistico a Reggio Emilia. Vediamo...
Italia

Castelli d'Italia da visitare

I castelli risalgono a tempi definiti che variano sia dai primi anni dopo Cristo, che fino a qualche secolo fa. Le visite ai castelli sono sin da sempre un ottimo modo per unire il piacere alla conoscenza della storia del nostro meraviglioso bel Paese....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.