Dakota del Sud: cosa visitare

di Sandro B. tramite: O2O difficoltà: media

Organizzare una vacanza è una delle attività più belle per gli amanti dei viaggi e quando la meta è il Dakota del Sud balzano subito alla mente luoghi spettacolari. Questo incantevole Stato è denominato anche come "Coyote State", il Dakota del Sud è uno Stato federale degli Stati Uniti d'America, collocato nel cosiddetto Midwest, ovvero il centro-nord della nazione e del continente del Nord America. La regione prende il nome dalla tribù indiana dei Sioux, detti Nativi Americani Lakota. Lo Stato del Sud Dakota è conosciuto al mondo dei turisti principalmente per il particolarissimo Monte Rushmore, ma esso è la meta ideale da visitare anche per chi è alla ricerca di bellezze storiche e paesaggistiche. Nei passaggi seguenti vedremo cosa visitare e le mete che assolutissimamente non si devono perdere per godersi pienamente questa favolosa terra.

1 Bellezza storica
Il fiore all'occhiello di questo territorio è la sua storia, non tutti sono a conoscenza che è uno degli Stati americani più ricchi di storia. Il Dakota del Sud è anche ricco di paesaggi naturali, unici e meravigliosi.
Il connubio tra le ricchezze storiche e naturali dà vita alla scultura del Monte Rushmore, uno dei monumenti più famosi degli Stati Uniti che attira ogni anno migliaia di visitatori. L'enorme scultura è realizzata in pietra granitica e raffigura quattro presidenti molto significativi per la storia americana: Washington, Jefferson, Roosvelt e Lincoln. Il Monte Rushmore, fa parte delle Black Hills e fu scolpito verso la fine dell'ottocento da Luigi Del Bianco, un carpentiere italiano e dallo scultore Gutzon Borglum. È inoltre il simbolo dei primi 150 anni della storia americana. Il Monte Rushmore è una meta turistica molto gettonata ed è ormai nota grazie al cinema e alle serie di animazione, diventata nel tempo una vera e propria icona nazionale. Ed è uno di quei luoghi che proprio non può mancare in un viaggio nel Dakota del Sud.

2 Le Black Hills
La bellezza naturale del Sud Dakota è praticamente unica, è uno Stato ricco di paesaggi rocciosi, il più noto, come già scritto, è quello delle Black Hills. Bisogna sapere che le Black Hills, oltre al Monte Rushmore, offrono paesaggi spettacolari, sono una delle più importanti catene montuose degli Stati Uniti, composti da canyon e foreste dalla natura incontaminata.
La catena rocciosa, che si estende per la maggior porzione nel South Dakota, è sacra per i nativi americani. Ospita un importante parco nazionale che la mette in evidenza come la meta ideale per gli amanti della natura e per chi è alla ricerca di paesaggi unici ed incantevoli da ricordare per sempre.
Questi paesaggi dal gran carisma, ospitano un'altra nota scultura, che è stata a lungo oggetto di diatribe e discussioni: il Crazy Horse Memorial. Tale monumento, che fortunatamente è situato a soli 25 minuti dal favoloso Monte Rushmore, è stato scolpito nella roccia per onorare gli Indiani Sioux che abitavano queste immense terre americane.

Continua la lettura

3 Un tuffo culturale Una graziosa ed interessante proposta di viaggio, che risulta essere davvero alternativa e assolutamente da prendere in considerazione in Sud Dakota, è quella offerta dal Native American Scenic By Way, un percorso itinerante di circa seicento chilometri, che ripercorre le rive del Missouri, le praterie e le montagne sacre alla tribù dei Sioux.  Si tratta di un viaggio nella cultura e nella storia dei nativi americani ed un avvicinamento alle comunità indiane che ancora vivono in queste zone.  Approfondimento Dakota del Nord: cosa visitare (clicca qui) Sicuramente un'esperienza indimenticabile per chiunque, che porterà il viaggiatore a stretto contatto con i nativi americani, la loro storia e le lori abitudini.  Approfittando del Native American Scenic By Way si potrà inoltre passare del tempo sulle sponde del Missouri, uno dei corsi d'acqua più importanti dell'America settentrionale ed il più lungo affluente del mondo, ricco di vegetazione e di una fauna spettacolare.  Sempre tenendo in considerazione il fiume Missouri, si può fare tappa nella cittadina di Pierre, capitale del Dakota del Sud, ricca di storia, famosa per il suo Memorial Hall ed attraversata appunto dal fiume Missouri.

Missouri: cosa visitare Il Missouri è uno dei cinquanta enti federali degli Stati Uniti ... continua » Come visitare il quartiere di l'Upper West Side a New York New York è una delle metropoli più popolose al mondo, ma ... continua » Nebraska: cosa visitare Il termine Far West evoca nelle menti di tutti scenari ben ... continua » Iowa: cosa visitare Se voi lettori e lettrici avete deciso che la meta del ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Iowa: cosa visitare

L'Iowa è uno stato facente parte degli Stati uniti d'America al giorno d'oggi poco conosciuto ma indubbiamente ricco di tantissime bellezze e ... continua »

New York: itinerari

La città di New York, conosciuta anche come "la Grande Mela", è annualmente meta di viaggio di turisti provenienti da ogni parte del mondo. Le ... continua »

Illinois: cosa visitare

L'Illinois, lo stato più popoloso del Midwest negli Usa, con una popolazione di ben 13 milioni di abitanti e con capitale Springfield, offre una ... continua »

Colorado: cosa visitare

Il Colorado è uno dei 55 stati degli USA. È' particolarmente noto per i suoi laghi, per le sue montagne rocciose e soprattutto per i ... continua »

Wyoming: cosa visitare

Una destinazione turistica molto desiderata è sicuramente il Wyoming. Una vacanza in questo luogo permette di ammirare dei paesaggi meravigliosi fatti di enormi pianure, montagne ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.