Francia: guida all'abbazia Mont Saint-Michel

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'Abbazia di Mont Saint-Michel è una delle mete turistiche più amate al mondo: in questo luogo infatti si riuniscono la spiritualità di una cattedrale antichissima, dedicata all'Arcangelo Michele, e la bellezza di un panorama davvero inusuale. L'Abbazia si trova al confine tra Normandia e Bretagna, su un isolotto che emerge dalle acque della baia del Canale della Manica. La sua raggiungibilità è legata alle maree: infatti a volte l'isolotto è completamente circondato dalle acque (alta marea) mentre in altri momenti da paludi sabbiose (bassa marea) Se si sta organizzando una vacanza in Francia, non si può fare a meno di visitare questo luogo davvero unico: ecco una guida all'Abbazia di Mont Saint-Michel.

25

Servizi turistici

Mont Saint-Michel si trova ad appena tre ore di distanza da Parigi. Una volta raggiunta la capitale in aereo, si possono usare diversi mezzi di locomozione per arrivare all'abbazia, ad esempio il treno, l'autobus navetta, oppure si può noleggiare una macchina. Una volta giunti sul posto, diversi servizi turistici offrono la possibilità di approdare all'isola. Avventurarsi da soli è assolutamente sconsigliato, specie se non si conoscono gli orari delle maree. Quindi, è bene informarsi sui momenti in cui avviene questo fenomeno, soprattutto per poter avere la possibilità di osservarlo. L'abbazia è aperta tutti i giorni, tranne che a Natale, a Capodanno e il primo maggio; ha un biglietto di ingresso e volendo si può usufruire anche di una visita guidata.

35

La struttura antica

La struttura dell'Abbazia è molto antica: si racconta che nel 709 l'Arcangelo Michele apparve al Vescovo Aubert per chiedergli di edificare una chiesa a lui dedicata. Dopo essere stato toccato dal dito dell'Arcangelo (il cranio forato di Aubert è oggi conservato nella cattedrale di Avranches) il Vescovo avviò i lavori, che si protrassero a lungo negli anni. Ci vollero infatti 130 anni affinché l'Abbazia venisse completata, ed è per questo che nell'edificio si possono osservare molti stili architettonici differenti, dal romanico al gotico. Oggi Mont Saint-Michel è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO .

Continua la lettura
45

La Grand Rue

Quando si giunge sull'isola, per arrivare all'Abbazia si deve percorrere la strada principale che viene chiamata Grand Rue, lungo la quale si possono incontrare molti negozietti di souvenir. L'Abbazia in stile gotico si staglia alla fine della strada. Una visita all'interno condurrà ad ammirare la Cappella dei Trenta Ceri, situata nel lato nord; la Cripta del Coro e la Cappella di San Martino. Si potrà passeggiare nel chiostro e godere di una magnifica vista sull'Oceano. La visita completa della struttura impiega circa 2 ore. Uno dei momenti migliori della giornata è la sera, quando vengono accese delle suggestive luci lungo il percorso che dalla terraferma conduce fino all'isola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

10 posti da vedere in Francia

La Francia è una nazione che offre tantissime mete per ogni tipo di turismo. Si va dal turismo religioso come Lourdes a quello culturale o d'intrattenimento come Parigi, la Costa azzurra o Eurodisneyland. Possiamo ben dire che i francesi non si fanno...
Europa

Bretagna: cosa vedere

Andare in Francia non vuol dire solo fermarsi a vedere Parigi che pur essendo una delle città più belle e romantiche che esistono non è certo l'unico posto che merita di essere visitato. Una zona bellissima della Francia, ricca di storia, cultura e...
Europa

Castelli d'Europa: classifica

Il Castello è sempre stato emblema del potere feudale, emblema del potere aristocratico. Ma bisogna puntualizzare che non sempre è stato così. Il castello, o fortezza, non è sempre stato la dimora di ricchi signori, esso svolgeva in origine la funzione...
Europa

Visitare la Francia in auto: cosa vedere

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di turismo. Usciremo dai confini nazionali, fino ad arrivare alla vicina Francia. Infatti, come avrete già notato tramite la lettura del titolo stesso della nostra guida, proveremo a offrirvi alcune...
Europa

Normandia: itinerari

La Normandia è una regione molto conosciuta nel nord-ovest della Francia e occupa il lato sud della Senna, presenta oltre 3 milioni di abitanti. La Normandia è una regione affascinante dove natura, tradizione, arte e storia si intrecciano in modo perfetto....
Consigli di Viaggio

10 motivi per andare a vivere in Francia

Sono almeno 10 i motivi per andare a vivere in Francia e in questa guida cercheremo di elencarli tutti, in modo che chi si è stufato della nostra bella Penisola e voglia tentare fortuna in un altro luogo d'Europa sappia cosa c'è ad attenderlo oltre...
Europa

Francia: i migliori percorsi in mountain bike

La Francia, il cui territorio si estende dall'arco alpino fino alle coste atlantiche del Golfo di Biscaglia, e dalle vaste distese pianeggianti che circondano Parigi fino alla catena dei Pirenei, è la nazione europea che vanta la maggiore superficie.Negli...
Europa

Come visitare Soissons

Soissons è una bellissima cittadina della Francia che conta circa tremila abitanti. È situata nel dipartimento dell'Aisne, nella regione della Piccardia. Si tratta di un luogo davvero magico molto e incantevole, dove si può respirare l'aria di tempi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.