Girare la Sardegna in auto: consigli

di Antonio Del Conte tramite: O2O difficoltà: media

La Sardegna è una splendida regione italiana che affascina milioni di turisti provenienti ogni anno da tutto il mondo grazie ai suoi paesaggi montani mozzafiato e alle spiagge paradisiache. Perché non girare in auto per le strade della Sardegna? Ecco alcuni consigli su quali itinerari automobilistici da percorre per una esperienza indimenticabile lungo tutta questa meravigiosa isola.

1 Come muoversi La rete stradale della Sardegna è composta solo da superstrade che permettono di raggiungere i principali luoghi dell'isola. Delle diramazioni consentono di raggiungere anche i paesi e le spiagge più remote. La principale superstrada è la SS 131 Carlo Felice che collega Cagliari con Sassari e Porto Torres, una diramazione consente di raggiungere agevolmente anche Olbia.

2 Cosa visitare a nord Nelle vicinanze della cittadina di Olbia potrete ammirare alcuni dei luoghi più esclusivi della Sardegna, meta delle vacanze di vip e gente importante proveniente da tutto il mondo: parliamo della rinomata Porto Cervo e di Porto Rotondo.
Spostandosi più a sud, potrete visitare (meglio ancora se muniti di un gommone o di una piccola imbarcazione facilmente reperibile a noleggio in zona) lo splendido Golfo di Orosei.

Continua la lettura

3 Cosa visitare a sud - ovest A Ovest, invece, potrete ammirare splendide cittadine costiere come Bosa.  Proseguendo più a sud, non potete non fare un salto a Cagliari: di essa non solo si ammirano le spiagge splendide, ma anche la ricchezza di monumenti, musei e altri luoghi di interesse per fare una vacanza anche culturale allo stesso tempo.  Approfondimento Come visitare la Sardegna: dintorni di Olbia e Golfo Aranci (clicca qui) Per ogni luogo da visitare calcolate almeno mezza giornata se vorrete visitarla abbastana bene.

4 Passando per l'entroterra Se vorrete cambiare paesaggio e profumi, potrete addentrarvi anche più nell'entroterra e visitare le splendide aree montuose di cui la Sardegna è ricca. Guidate, però, con prudenza poiché spesso le strade sono ripide e strette, consigliatissimo l'utilizzo di una jeep per questo tipo di escursione.
Questi sono solo alcuni spunti su cosa vedere durante un viaggio automobilistico a spasso per la Sardegna!

5 Consigli di viaggio Tenete presente, tuttavia, che una vacanza in auto richiede di passare molte ore alla guida e può essere stressante. Fate delle soste frequenti, abbiate sempre con voi acqua e viveri (sono molto poche le stazioni di servizio in Sardegna) ed anche della lozione protettiva dai raggi solari in caso di escursioni nel periodo estivo, prendetevi del tempo per sgranchirvi e visitare i posti con calma. Seguendo queste piccole regole potrete organizzare ed intraprendere un viaggio insolito, innovativo ed indimenticabile in tutto comfort e sicurezza.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Le migliori spiagge della Sardegna

Come visitare le spiagge di Cannigione in Sardegna Se pianificate una vacanza a Cannigione, questa guida vi darà alcuni ... continua » Cagliari: cosa vedere Cagliari è il capoluogo della Sardegna e una delle città italiane ... continua » Come girare in moto in Sardegna La Sardegna è una magnifica isola italiana da visitare assolutamente con ... continua » Come visitare le spiagge Della Marina Di Orosei in Sardegna L'arenile della Marina di Orosei fa parte della costa centro ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.