Guida alla città di Lussemburgo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Lussemburgo è un piccolo Stato del centro Europa. Confina a nord con il Belgio, ad est con la Germania ed a sud con la Francia. La sua ricca storia venne fortemente influenzata dalla posizione geografica. Nasce probabilmente sotto il conte Sigefredo I, che nel lontano 963 ne acquistò il castello. Ne divenne il proprietario indiscusso, lasciandolo in eredità ai suoi discendenti. Nel 1952, il Lussemburgo aderisce all'Unione Europea come membro fondatore. Attualmente è la sede del Segretariato generale del Parlamento Europeo. In questa breve guida, illustreremo brevemente i monumenti e le bellezze della città di Lussemburgo.

27

Occorrente

  • scarpe comode, giacca a vento
37

I paesaggi

Il Lussemburgo è un territorio collinare, ricco di boschi e foreste. Possiede numerose attrattive paesaggistiche come la Mosella, rinomata zona vinicola. Per immergersi completamente nella natura, visitare la piccola Svizzera lussemburghese, nel Mullerthal. Qui la vegetazione si sposa perfettamente con i castelli fiabeschi, quasi incantati. Le strutture secolari vengono circondate da rocce scolpite. Si ammirano piccole cascate, laghetti e valli colorate. In questo luogo silenzioso e quasi sconosciuto, ci si può dilettare nel trekking, tra i sentieri sterrati e ricchi di vegetazione. Il verde che caratterizza il paesaggio penetra nella città di Lussemburgo. Si crea così un piacevole contrasto tra gli edifici storici e la natura.

47

I castelli

Il Lussemburgo vanta straordinari edifici di valore storico e culturale. Si contano ben 109 castelli sparsi su tutto il territorio. Da non perdere il Castello di Vianden nell'omonima città, quello di Beaufort, Clervaux sulle rive del fiume Cleve e Bourscheid. Le Casematte del Bock e della Petrusse costituiscono una grande attrazione della città. Oggi, sono patrimonio dell'umanità. Si tratta di lunghe e profonde gallerie create nel 1644. Durante le due guerre mondiali, vennero utilizzate come rifugio dai bombardamenti.

Continua la lettura
57

Le architetture

La Cattedrale di Notre Dame in Lussemburgo è in stile tardo gotico. Venne edificata dai Gesuiti nel 1594. Nel 1953 divenne sede del matrimonio tra Josèphine-Charlotte di Belgio e Giovanni di Lussemburgo. La passeggiata nella città continua verso la Piazza delle armi. Circondata da bar e graziosi localini, è ideale per una pausa con un ottimo cappuccino oppure un caffè. La guida prosegue fino al Museo d'arte contemporanea, il Mudam. Realizzato dal famoso architetto cinese Ieoh Ming Pei, ospita pregevoli opere artistiche del Novecento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitare i castelli
  • Prima di prepararsi al viaggio, contattare una buona agenzia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Lussemburgo: come raggiungere il centro città

Lussemburgo è la capitale del Granducato del Lussemburgo. Forse in Europa non esiste altra città che s'identifica con la propria nazione con tanto orgoglio. È la sede della Commissione Europea e delle più grandi banche del mondo. Tanti sono dunque...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Lussemburgo: la vita notturna

I turisti più esigenti per trascorrere le proprie vacanze talvolta scelgono delle mete meno conosciute, che stuzzicano la fantasia, l'immaginazione e la voglia di esplorare. Lussemburgo è senz'altro una di queste: si tratta della capitale del Granducato...
Europa

Come visitare Il Sablon A Bruxelles

All'interno di ogni cittadina vengono racchiuse molteplici attrazioni più o meno famose. Per questa motivazione, risulta davvero importante procurarsi una mappa dove vengano indicati i punti di maggiore interesse. In questo modo, riuscirete ad ottimizzare...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere Bruxelles

In questo articolo vedremo come raggiungere la città di Bruxelles. Sicuramente tanti di voi amano viaggiare spostandosi durante le vacanze. Durante le ferie, tante volte ci si vuole spostare da una capitale all'altra. Questo tutorial farà il caso vostro,...
Consigli di Viaggio

Consigli per un perfetto interrail

Quando si parla di InteRaill o Interrail, ci si riferisce a una determinata categoria di biglietti ferroviari disponibili ai residenti dell’Europa. Questa tipologia di biglietti garantisce la possibilità di intraprendere viaggi su treni di seconda...
Consigli di Viaggio

Come ottenere un visto studente per la Francia

Questa guida illustrerà come ottenere un visto studente per la Francia.Per visto si intende il timbro apposto sul passaporto che permette allo studente di entrare in Francia.Questo, però, non deve essere richiesto dagli studenti europei.Deve essere...
Europa

Come visitare Conversano

Per una gita fuori porta, non esiste cosa migliore di un viaggio alla scoperta degli angoli più meravigliosi della Penisola italiana. Questo è anche il caso di Conversano, una spettacolare cittadina barese dove è possibile trascorrere qualche giorno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.