Guida alle Chiese di Torino

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Guida alle Chiese di Torino. Vedremo in questa sede di indicare ai turisti, ma anche ai residenti, quali sono le Chiese di Torino che davvero non si può fare a meno di conoscere.
La città di Torino, un tempo Augusta Taurinorum, accoglie alcune delle più belle chiese italiane. La più conosciuta, oltre al Duomo di Torino e alla relativa Cappella della Sindone del grande Guarino Guarini, è la chiesa di Santa Rita da Cascia. Accanto a queste due chiese di importanza a dir poco rilevante, non vanno dimenticata la Cattedrale di San Giovanni Battista (patrono della città di Torino), la Chiesa di San Lorenzo, la Chiesa di San FIlippo Neri, la Basilica del Corpus Domini, la Chiesa San Carlo e la Chiesa Santa Cristina ("le gemelle"), la Basilica di Santa Maria Maria Ausiliatrice, oltre alla Chiesa di San Lorenzo e alla celeberrima Gran Madre di Dio.
Questa guida alle Chiese di Torino prende in esame quelle di maggior rilevanza artistica e fideistica. Sul territorio di Torino sono presenti davvero tante chiese, alcune molto piccole e nascoste: tutte le Chiese di Torino hanno però un loro fascino particolare, un fascino tutto da scoprire. Ciò evidenziato, vediamo ora di approfondire la conoscenza di quelle Chiese di Torino che non sono semplice vanto della città bensì di tutta l'Italia.

24

Il Duomo di Torino, dedicato a San Giovanni Battista, sorge nell'omonima piazza. È indubbiamente tra le Chiese di Torino che non è possibile tralasciare. Il Duomo di Torino è alto esempio di architettura rinascimentale. Da evidenziare che Il Duomo è l'unica chiesa di stampo rinascimentale presente in Torino. Nel Seicento, Guarino Guarini si mise all'opera per tirar su la cappella. I lavori durarono ben ventisei anni, dal 1666 al 1694. La facciata e gli interni del Duomo di Torino furono soggetti a un lungo restauro dopo l'incendio divampato tra l'11 e il 12 aprile del 1997. Nella cappella era allora custodita la teca con la Sacra Sindone, che rischiò d'essere persa per sempre. Fu il pompiere Mario Trematore, che rischiando la vita, riuscì a portare in salvo la più importante reliquia della cristianità tutta. Il Duomo di Torino sorge nei pressi dei Palazzo e del Giardino Reale. Il museo Diocesano è ubicato nella Chiesa inferiore della Cattedrale. Questo museo è di particolare importanza, al suo interno conserva infatti i resti di tre chiese paleocristiane. Chiunque intenda visitare le Chiese di Torino non può davvero fare a meno di conoscere e ammirare il Duomo, unico nel suo genere, per valore architettonico e di fede.

34

Tra le Chiese di Torino che meritano particolare attenzione c'è quella di Santa Maria della Consolazione. Questa chiesa è infatti dedicata alla Vergine Maria ed è considerata un vero e proprio capolavoro, oltreché essere uno dei luoghi di culto più antichi assieme alla chiesa di San Domenico.
Tra le Chiese di Torino che non si può fare a meno di visitare c'è quella di Santa Rita da Cascia. I lavori per la costruzione cominciarono intorno al 1927. Autore del progetto l'architetto salesiano don Giulio Valotti, Il progetto volle una chiesa in stile neoromanico medioevale, a tre navate e con l'annessione all'interno di una Cappella laterale. Le vetrate colorate furono disegnate nel 1931 dallo stesso Giulio Valotti nel 1931. Queste riproducono nove momenti spirituali della vita della Santa tanto amata dai torinesi e non solo. Nel Santuario della chiesa si può ammirare una statua della santa (opera di Luigi Aghemo), ottenuta da 200 kg di argento, tutti donati dai devoti alla Santa tra il 1931 e il 1933. La Chiesa di Santa Rita da Cascia fu consacrata l'11 maggio 1957.
Tra le Chiese di Torino da visitare, quella dedicata a Santa Rita da Cascia è una meta obbligata.

Continua la lettura
44

È fuor di dubbio che le Chiese di Torino sono veramente belle, uno spettacolo per gli occhi, per quanti amano l'arte e l'architettura oltreché per quanti nutrono una sincera fede. Visitare questi luoghi di culto, accompagnati da un amico o da più amici che nutrono in seno una forte passione per il pellegrinaggio, con occhio attento a visitare anche edifici storici, può essere una esperienza più unica che rara. Visitare le Chiese di Torino è difatti un percorso formativo non solo di fede ma artistico, che può dar luogo a una vera e propria sindrome di Stendhal.
In questa guida abbiamo preso in esame quelle che sono le Chiese di Torino che è d'obbligo conoscere e visitare. Tuttavia occorre evidenziare che le Chiese di Torino sono davvero tante e molte di queste, seppur piccole e poco conosciute, meritano comunque di essere prese in considerazione. Chi vuole approfondire la conoscenza delle Chiese di Torino non può non aiutarsi grazie a una mappa. Al fine di non perdere nessuna meraviglia, è consigliabile stampare la mappa delle Chiese di Torino prima di intraprenderne la visita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

10 posti da visitare in Piemonte

L'Italia è probabilmente il paese più interessante al mondo, ed ogni sua regione offre una miriade di posti che vale la pena visitare; il Piemonte, terra di confine tra popoli e culture diverse non fa eccezione, ed offre ai visitatori attrazioni turistiche...
Italia

Come visitare i dintorni di Torino

I viaggi culturali o di piacere vertono sulle grandi città ed i capoluoghi di provincia. Questi luighi offrono straodinarie testimonianze storiche, scientifiche come anche naturali. Ai più giovani, garantiscono divertimento e vita notturna intensa....
Italia

I 5 palazzi più belli di Torino

Torino è una città davvero stupenda. Presenta musei, piazze e palazzi unici, che meritano sicuramente una visita. Uno dei musei più importanti di Torino è il museo Egizio, dove ci si può immergere nella storia in un'atmosfera unica. Un altro dei...
Italia

Guida al Duomo di Torino

Torino è una bellissima città italiana situata nella regione Piemonte di cui ne è capoluogo. In questa città sono moltissime le bellezza che vale la pena visitare fra monumenti, parchi pubblici, opere d'arte, insomma una città che vale assolutamente...
Consigli di Viaggio

Guida al Museo Civico di arte antica di Torino

La guida di oggi ci accompagnerà alla scoperta del Museo Civico di arte antica di Torino. Questa incantevole città è ricca di bellezze architettoniche. Ed offre anche dei siti atti all'accoglienza di mostre e rappresentazioni culturali. Il Museo Civico...
Consigli di Viaggio

Tutto sulla Sacra Sindone di Torino

Se volete documentarvi, nel modo più dettagliato possibile, sulla sacra sindone di Torino per sapere tutto su di essa, vi trovate nel posto giusto. Magari qualche giorno vi troverete a visitarla e, seguendo questa guida dettagliata, saprete cosa starete...
Consigli di Viaggio

Come vedere Torino in 3 giorni

Torino è una delle città simbolo d'Italia, capoluogo del Piemonte e prima capitale d'Italia. Si tratta di una città ricca quindi, di arte, cultura, storia e tradizione. Proprio per questi motivi, Torino rappresenta una città da visitare assolutamente,...
Consigli di Viaggio

Come visitare Torino In Un Weekend

Torino è la città "magica" per eccellenza. Con i suoi luoghi segreti da scoprire e il ricco simbolismo esoterico da sempre alimenta leggende e misteri. Questa metropoli inoltre ha molto da offrire in termini di bellezze storico-artistiche e divertimento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.