Guida alle migliori spiagge della California

di Roberto Mura tramite: O2O difficoltà: facile

È il sogno proibito di almeno un italiano su tre: un viaggio nella celeberrima California, dove è quasi sempre estate, il mare è perfetto per surfisti e non, e dove ragazze bellissime passeggiano sugli interminabili chilometri di spiagge larghissime. Più estesa di tutta l'Italia, la California è lo stato più occidentale degli Stati Uniti: la sua posizione, affacciata sull'Oceano pacifico, le conferisce un clima subtropicale, che significa in parole povere sole per quasi 320 giorni all'anno. Un vero e proprio paradiso per tutti gli amanti del mare sia in estate che in inverno. Quello che però attira la maggior parte dei turisti statunitensi ed internazionali, più della meravigliosa San Francisco, più della Silicon Valley e forse anche più di Hollywood, sono le sue splendide spiagge. Con i suoi oltre 1300 kilometri di costa, la California offre alcune tra le spiagge più sensazionali degli Stati Uniti. In questa guida vi forniremo una rapida panoramica sulle migliori spiagge della California da poter visitare e sfruttare per fare surf o altri sport. Vediamo quindi in modo approfondito quali spiagge non possiamo non visitare.

1 Una delle spiagge più belle della California meridionale è senz'altro Laguna Beach, situata in una posizione geografica favorevole e circondata da una natura ricca di flora e fauna; per le sue strade non è difficile imbattersi in negozi d'arte, in mostre di artisti in erba, gallerie d'arte, mostre fotografiche eccetera. Santa Monica, vicino Los Angeles, è la più classica delle spiagge, sul suo molo gira una ruota panoramica alimentata ad energia solare, un otto-volante e un trapezio, con altre numerose attrazioni per piccini e grandi. Puoi visitare Playa Divorcio (spiaggia del divorzio), il mare di questa baia è sempre mosso, al contrario della vicina spiaggia degli Amanti, dove il mare è una tavola. Capo San Lucas è un piccolo villaggio di pescatori nelle California messicana, dove è possibile avvistare, se si è fortunati, il passaggio delle balene, ormai sotto protezione anche se in alcune parti del mondo continuano a cacciarle. In questo sito troverete sicuramente altre informazioni importanti.
http://viaggi.leonardo.it/le-piu-belle-spiagge-della-california/.

2 A San Diego vi sono chilometri interminabili di spiaggia: puoi visitare La Jolla, situata ai piedi della zona residenziale, ricca di alberghi, negozi per lo shopping, ristoranti; puoi praticare il surf e fare immersioni subacquee, la sua sabbia è bianca e fine. Poi c'è Pacific Beach, Chula Vista, Coronado Ocean Beach, con strutture per il surf e altri sports e divertimenti acquatici. Venice Beach, un posticino grazioso e alquanto vintage, infatti ci trovi gli hippies, artisti di strada, acrobati, maghi, cantanti. Orange Country è conosciuta per le spiagge e le onde migliori per i surfisti, infatti ospita il campionato del mondo di surf; il porto di Huntington e famoso e conosciuto in tutto il mondo ed ospita ogni anno milioni di turisti. New Port Beach con il suo molo e le sue acque cristalline, da visitare possibilmente in bici. Questo porto è famoso anche per una serie televisiva chiamata The Orange Country, ambientata praticamente interamente a New Port Beach. Ecco qualche altra informazione per integrare la guida. http://www.californiaontheroad.it/citta-della-california/los-angeles/spiagge-di-los-angeles/.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Sulla costa a nord, si affaccia Eucinitas, Oceanside, San Clemente, Long Beach, con Island una piccola isola, Santa Barbara a pochi passi da Los Angeles, Santa Maria, tutte baie ed insenature che si affacciano sull'Oceano Pacifico.  Andando verso sud, tutto intorno alla Penisola della California, trovi la Baia Sebastian con l'isola di Cedras e Punta Eugenio; scendendo ancora San Ignazio, poi la Baia California Sur e le isole di Sata Magdalena e Santa Margherita.  Approfondimento California: le migliori spiagge per fare surf (clicca qui) Alla punta estrema ci trovi Capo San Lucas e San Josè del Cabo.  In queste acque si consiglia di non bagnarsi a causa delle forti correnti, ma di gustarsi il sole, le spiagge, tutti i divertimenti e gli sports messi a disposizione del turista.  Acque più calme le trovi all'interno del Golfo della California, viaggiando verso il nord trovi alcune isole come Cerralvo, San Josè, Carmen; poi Loreto, Santa Rosalia, e infine le isole Angel de la Guardia.  La California è una delle zona più belle al mondo, per le perzone e per i paesaggi mozzafiato.  Le spiagge chiaramente sono la ciliegina sulla torta.  In questo sito sono presenti anche altre spiagge da poter aggiungere alla lista.  http://blog.weplaya.it/spiagge-california-surf/.

Non dimenticare mai: Se ne avete la possibilità, fermatevi in queste zone per almeno 15 giorni. Ne vale davvero la pena!

California: i più bei itinerari a Los Angeles La California, che passione! Meritatamente decantata per le sue bellezze, si ... continua » Los Angeles: le 5 spiagge da non perdere Los Angeles, grazie alla sua natura incontaminata, i suoi famosi locali ... continua » Itinerari: California in 10 giorni La California è un bellissimo stato che si trova nel sud ... continua » Long Beach: cosa visitare Gli Stati Uniti d'America sono meta ogni anno di migliaia ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

USA: West Coast cosa vedere

La West Coast USA comprende gli stati della: California, Nevada, Utah e Arizona. Questo tratto di costa che si affaccia sull'Oceano Pacifico è davvero ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.