I 10 migliori monumenti di Palermo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Palermo è sicuramente una delle città più belle d’Italia e può vantare un patrimonio storico e culturale veramente invidiabile. La ricchezza artistica della città è tale da rendere spesso ardua una scelta concreta sui monumenti da visitare. Tenendo presente che Palermo è una città che andrebbe scoperta in tutte le sue sfaccettature, scopriremo con questa guida quelli che sono considerati i dieci monumenti migliori e simbolici della città.

28

Occorrente

  • Cartina della città
  • Macchina fotografica
  • Biglietto d'autobus
  • Scarpe comode
38

Iniziamo il nostro giro palermitano partendo dal monumento che costituisce il cuore delle città, la chiesa dedicata alla Vergine Maria Santissima Assunta ossia la Cattedrale. Questa, contraddistinta da una imponenza veramente significativa, racconta la storia della città poiché caratterizzata da diversi stili dipendenti dalle varie fasi di costruzione che si sono susseguite nei secoli. Il secondo monumento simbolo di Palermo è, senza dubbio, il Teatro Massimo Vittorio Emanuele conosciuto Teatro Massimo. I lavori di costruzione iniziarono verso la fine del 1800 a opera dell’architetto Giovan Battista Filippo Basile.

48

Altra ricchezza palermitana è Palazzo dei Normanni, anche questo caratterizzato da diversi stili influenzati dalle varie dominazioni che hanno caratterizzato la storia di Palermo. Le origini della costruzione risalgono alla dominazione araba mentre successivamente i Normanni modificarono e ampliarono l’edificio fino a farne una reggia di vaste dimensioni. All’interno del Palazzo Reale troviamo il quarto monumento presente in questa guida ossia la Cappella Palatina, costruita durante il regno di Ruggero II. Questa, sita al primo piano del palazzo e dedicata proprio per volere di Ruggero II ai Santi Pietro e Paolo, è caratterizzata da architettura latina e decorazioni bizantine.

Continua la lettura
58

Da non perdere assolutamente è Piazza Vigliena conosciuta anche con il nome di Quattro Canti poiché la piazza si trova proprio all’incrocio delle due più importanti strade della città storica (Via Maqueda e Corso Vittorio Emanuele) e divide la città in quattro cantoni. La Piazza è delimitata da quattro elementi architettonici (uno per ogni lato) in cui sono presenti diverse tipologie di statue. Vicino i Quattro Canti troviamo un’altra Piazza molto importante: Piazza Pretoria. Questa è delimitata per tre lati da altre costruzioni mentre il quarto lato si affaccia su via Maqueda. Al centro della Piazza abbiamo la Fontana Pretoria, opera dello scultore fiorentino Francesco Camilliani, caratterizzata da statue di mostri, divinità, animali ma anche scale e ovviamente giochi d’acqua. Attorno alla fontana troviamo una cancellata in ferro battuto opera di Giovan Battista Filippo Basile.

68

Sempre su via Maqueda troviamo Piazza Bellini sede di altri due importanti monumenti Palermitani: La Chiesa della Martorana e San Cataldo. La prima, il cui vero nome è Santa Maria dell’Ammiraglio, è una delle più belle e suggestive chiese italiane, caratterizzata da un intrecciarsi e sovrapporsi di stili. La facciata normanna, semplice e lineare, è stata, ad esempio, sormontata da una barocca. Proprio accanto alla Martorana troviamo la piccola Chiesa di San Cataldo che nonostante le minute dimensioni costituisce un vero e proprio gioiello del patrimonio artistico palermitano. L’esterno della costruzione lascia subito intuire le influenze di tipo islamico poiché l’edificio, semplice e lineare è sormontato da tre cupole rosse, mentre l’interno è caratterizzato da tre piccole navate divise da colonne.

78

Gli ultimi, ma non per importanza, monumenti da considerare sono altre due bellissime chiese ossia la Basilica di San Francesco d’Assisi e la Chiesa della Magione. La prima è uno dei più importanti centri di culto della religiosità cittadina. Questa Chiesa è stata costruita verso la fine del Duecento ed è stata continuamente rinnovata e modificata nei secoli successivi. Dal XIV secolo in poi vennero realizzati i portali e diverse cappelle sia in stile gotico che rinascimentale. Nel XX secolo, invece, l’originale facciata, andata perduta durante un terremoto avvenuto verso l’inizio dell'Ottocento, venne restaurata e recuperata. All’interno dell’edificio troviamo opere di artisti come Giacomo Serpotta, Pietro Novelli e Domenico Gagini. Infine altro magnifico monumento palermitano è la Chiesa della Magione il cui vero nome è Basilica della Santissima Trinità. Questa costituisce uno dei migliori esempi di arte arabo normanna e si trova nel cuore del quartiere Kalsa. Nel corso dei secoli anche questa chiesa ha subito varie modifiche e la più nota è l’inserimento di un portale in stile barocco.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Come accennato in precedenza le bellezze di Palermo non si fermano ai dieci monumenti elencanti quindi, se possibile, è bene fermarsi in città per almeno un fine settimana e cercare di visitare altri monumenti e altri quartieri.
  • La città è molto grande ma la maggior parte dei monumenti citati si trova nel centro storico quindi sarà bene parcheggiare la macchina e addentrarsi nel cuore di Palermo a piedi o usufruendo dei mezzi pubblici.
  • Spesso Chiese e Palazzi hanno dei precisi orari di apertura al pubblico, sarà bene quindi informarsi anticipatamente per evitare di recarvisi nel giorno o nell’orario di chiusura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Palermo: cosa vedere

Palermo, capoluogo della Sicilia, è una città dal ricco passato multiculturale che si può notare, visitando le sue strade, ammirando i suoi palazzi e le varietà dei suoi quartieri.La sua storia, caratterizzata da numerosi insediamenti che si sono...
Italia

Come muoversi a Palermo: trasporti, metro e bus

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno questa breve introduzione, ci concentreremo su una delle città più belle della nostra penisola. Andremo in Sicilia, fino ad arrivare a Palermo, per spiegarvi come sia meglio muoversi a Palermo, sia...
Italia

Le 10 chiese più belle di Palermo

Palermo, capoluogo della Sicilia, è una delle più belle città d'Italia. La sua storia millenaria è caratterizzata dall'incontro e dalla successione di popoli e culture anche molto diverse tra loro: Fenici, Greci, Romani, Arabi, Normanni... Ognuno...
Consigli di Viaggio

Come visitare Palermo

Palermo è una delle città più ambite in Italia durante l'estate e sicuramente questa estate come le altre non sarà da meno... Il cibo non finisce mai di stupirci tra arancini (per chi ama il salato) e cannoli e cassate (per chi ama il dolce)... Inoltre...
Italia

Guida ai più importanti musei di Palermo

Palermo, capoluogo della Sicilia, venne fondata dai Fenici nel lontano 734 a. C. Conquistata dai Romani e poi dai Bizantini, nel IX secolo conobbe la dominazione musulmana Nord africana. Seguirono i Normanni (fino al XII secolo) ed infine gli Spagnoli....
Italia

I migliori ristoranti di Palermo

La Sicilia è terra del sole e del mare, un luogo di tradizioni culinarie e sapori inconfondibili. I due elementi naturali forniscono specialità di carne, di pesce, granite, caponate, cassate e numerosi vini locali. Ogni ristorante offre ai suoi ospiti...
Italia

Ristoranti economici a Palermo

La guida andrà a occuparsi di alimentazione, in quanto ci concentreremo sulla tematica dei ristoranti. Restando all'interno dei confini della nostra penisola, andremo in Sicilia, nel suo capoluogo di regione: Palermo. Vi offriremo una panoramica interessante...
Italia

Week-end a Palermo: cosa visitare

Palermo è una delle più belle città da visitare del sud Italia. Vivere un weekend a Palermo vi farà portare a casa un mondo fatto di cultura, odori, sapori e tradizioni che non dimenticherete facilmente. Che sia estate o pieno inverno, la temperatura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.