I documenti per un viaggio in Algeria

di Rosalba Cataldi tramite: O2O

L'Algeria è diventato il più grande Stato situato all'interno del continente africano, da quando il Sudan si è diviso tra nord e sud. Un posto bellissimo, la meta ideale per fare un viaggio ed assaporare le meraviglie e le tradizioni di questo Paese che si divide tra la cultura e la storia. È possibile percorrere gli ampi spazi verdi che caratterizzano Algeri, la splendida capitale, oppure godere del mare cristallino che caratterizza le meravigliose spiagge come Annaba, Oran e Bijaya, ed è impossibile non visitare l'immenso deserto del Sahara, uno dei più grandi deserti al mondo, insomma, organizzare una vacanza lunga almeno 10 giorni è la scelta ideale per conoscere la maggior parte del Paese, ma vediamo prima di partire alcune importanti indicazioni, come i documenti giusti che occorrono per affrontare un viaggio in Algeria.

1 Passaporto La prima cosa che occorre fare è munirsi del passaporto, un documento che viene rilasciato dalle autorità competenti, come le questure oppure l'ufficio passaporti del commissariato di pubblica sicurezza. È fondamentale in quanto ci permette di viaggiare liberamente in qualsiasi paese straniero, ed è valido, inoltre, anche come documento di identità.

2 Visto È necessario presentare una documentazione per richiedere il visto in Algeria, che comprenda alcune pratiche, come il passaporto che deve essere valido da almeno 6 mesi, il modulo consolare, due foto tessera, l'assicurazione sanitaria, da inviare presso il consolato di Milano oppure di Roma. Il tempo di rilascio è di circa 7 giorni lavorativi per il consolato di Roma, e 12 giorni per il consolato di Milano. Ricordando sempre che non è possibile soggiornare in Algeria per periodi superiori ai 90 giorni.

Continua la lettura

3 Assicurazione sanitaria L'Algeria è un paese che richiede obbligatoriamente l'assicurazione medica, indispensabile per ottenere il visto.  Essa assicura, per un periodo di 60 giorni, assistenza sanitaria ed il pagamento delle spese mediche in caso di infortunio o malattia presso le apposite strutture ospedaliere, e garantisce inoltre la copertura del bagaglio dei viaggi, compresi gli effetti personali.  Approfondimento Come fare il visto turistico per la Russia (clicca qui) Il costo è di almeno 30000 euro a copertura della durata del visto.

4 Modulo consolare All'interno della documentazione da inviare per ottenere il visto, occorre inserire il modulo consolare per l'Algeria, che è possibile scaricare tramite internet. Esso deve essere compilato in ogni sua parte, inserendo informazioni molto dettagliate come il nome ed il cognome dei genitori, la propria professione, l'indirizzo ed il numero di telefono, il paese di destinazione, la data d'ingresso in Algeria e la durata del viaggio. In assenza di tali informazioni il consolato rifiuterà la pratica.

5 Situazione economica Per coprire le costose spese di soggiorno in Algeria, occorre dimostrare la propria situazione economica, inserendo all'interno della documentazione necessaria per il visto, una copia della busta paga, una lettera di raccomandazione del proprio datore di lavoro, ed una dichiarazione di disoccupazione nel caso in cui non si possiede un lavoro.

Algeria: le 5 città mediterranee da non perdere L'Algeria è uno degli stati dell'Africa del nord, in ... continua » Algeria: usi e costumi Avvolta dai tipici paesaggi desertici del nord Africa, l'Algeria è ... continua » I documenti per un viaggio a Cuba Cuba è uno Stato meraviglioso, nonostante l'arretratezza dovuta all'embargo ... continua » Come ottenere un visto per il Vietnam Il Vietnam è un paese che affascina sia per la sua ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.