Il Giappone in treno: guida e consigli

di Marta Tadolti tramite: O2O difficoltà: media

Il Giappone è uno dei paesi più variegati culturalmente e più interessanti da visitare, proprio grazie alle sue grandi particolarità e alle incredibili diversità territoriali che è possibile incontrate esplorandolo in lungo e in largo. Per questo, se possibile, il consiglio sarebbe quello di viaggiare in Giappone utilizzando il treno! L'eccellenza dei trasporti giapponesi renderà l'esperienza del viaggio in treno estremamente confortevole e rilassante; la linea ferroviaria Shinkansen è famosa per la propria puntualità ed efficienza ed è anche la linea veloce che collega le maggiori città del Giappone. Visitare in treno il paese del Sol Levante sarà sicuramente un piacere. Vi lasciamo quindi alla vostra lettura di oggi: Il Giappone in treno, guida e consigli.

1 Costi, documenti e itinerari Il primissimo consiglio che vi diamo è quello di visitare il Giappone in treno preferibilmente in primavera o in autunno. Le quattro maggiori isole del Giappone (Hokkaido, Honsho, Kyushu, Shikoku), fittamente irrorate dall'efficiente rete ferroviaria di cui sopra, saranno a vostra disposizione per essere esplorate. È tuttavia indispensabile sapere che la perfetta funzionalità dei treni giapponesi è direttamente proporzionale al loro costo; muoversi in treno, infatti, non è null'affatto economico e per le tratte più importanti i costi si aggirano intorno ai 100,00 €. Sarà comunque utile informarsi sulle agevolazioni e i pacchetti che la Japan Rail Group, maggior azienda del settore, offre ai viaggiatori per incrementare il turismo nipponico. In ogni caso per muoversi in treno in Giappone sarà necessario possedere un passaporto in corso di validità e un visto turistico che vi verrà rilasciato una volta arrivati. Se invece vi tratterrete per un periodo di tempo inferiore ai tre mesi, il visto turistico non sarà necessario.

2 Consigli di viaggio La valuta ufficiale giapponese è lo Yen. Vi consigliamo di effettuare il cambio di denaro direttamente in Italia, prima di partire per il Giappone, oppure di portare con voi denaro liquido da cambiare in aereoporto non appena giunti in Giappone. È bene sapere, infatti, che le carte di credito e le carte di debito raramente vengono accettate: per il pagamento degli hotel e per effettuare acquisti, normalmente non troverete grandi problemi, ma alcuni esercizi commerciali e ristoranti non offrono affatto il servizio di pagamento con carta di credito. Inoltre capiterà spesso che anche gli ATM giapponesi non accettino le vostre carte di credito per prelevare il contante, creandovi non pochi problemi. Per vivere il Giappone in treno e fermarsi in più posti per il pernottamento, sono consigliabili gli alloggi che si trovano nelle tipiche pensioni chiamate Ryokan, di solito ubicate vicino alle stazioni. I costi variano a seconda della città, ma mediamente si aggirano tra i 20,00 e i 50,00 € a notte. Caratteristica delle sistemazioni nei Ryokan sono i Futon, tipici letti giapponesi e i bagni in comune. Nella cultura nipponica non sono gradite le "mance" ma i "presents" ossia piccoli doni. Questo è fondamentale da sapere per chiunque viva il Giappone in treno e si troverà a soggiornare nelle diverse località giapponesi.

Continua la lettura

3 Cosa visitare Il viaggio in treno lungo il Giappone potrà snodarsi da Tokyo a Kyoto, Nara, Osaka e Nikko, gli itinerari maggiormente consigliati.  In due settimane di viaggio, ad esempio, sarà possibile visitare rapidamente moltissime città stupende.  Approfondimento Come scegliere l'itinerario per un viaggio in Giappone (clicca qui) Tra le mete preferite dai turisti che vivono il Giappone in treno da ricordare il Parco Imperiale ed il Castello Imperiale di Nijo a Kyoto; l'acquario e le rote panoramiche a Osaka; il monte Fuji, vulcano attivo e vetta più alta del Giappone a Tokyo; la foresta ricca di templi e giardini Jappu Style a Nikko.

4 Cosa mangiare Per quanto riguarda la gastronomia, non si consiglia di portare il classico "pranzo al sacco" in treno per il Giappone bensì di gustare le pietanze locali. La cucina giapponese offre tantissime e gustose pietanze che variano dal Mochi (pasta ottenuta pestando il riso con l'aggiunta di acqua), al Misoshiru (una pasta di soia fermentata che viene utilizzata per marinare o gratinare). Per vivere il Giappone in treno un ultimo consiglio: una volta che avrete chiara la meta sarà molto semplice fare il biglietto e trovare la linea giusta, stesso discorso per il pagamento, basta munirsi di contante prima e ricordarsi che difficilmente accettano la carta di credito. Sentitevi fortunati nel visitare il Giappone in treno: sarà una delle incredibili esperienze che custodirete nel cuore per tutta la vita!

Giappone: le 10 cose da sapere prima di partire Tradizione, spiritualità, modernità. Questi sono solo tre dei mille aspetti caratteristici ... continua » 10 cose da non perdere in Giappone Il Giappone è uno dei posti più pittoreschi e incantevoli della ... continua » Viaggi in treno: gli itinerari più belli Tra i vari mezzi di trasporti, molto comune ed utilizzato è ... continua » Come visitare il Giappone Come visitare il Giappone.
Hai in programma un viaggio nella terra ...
continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le città del Giappone

Il Giappone, è uno stato insulare che ha racchiusi in sé un lato mistico ed ecclettico, unico e particolarissimo dove antico e moderno si sposano ... continua »

I santuari del Giappone da visitare

Il Giappone presenta delle meravigliose attrattive, non solo di natura paesaggistica o urbanistica, ma anche di natura spirituale. Sono numerosissime le località giapponesi in cui ... continua »

10 cose da fare a Kyoto

Se amate i paesi orientali, almeno una volta nella vostra vita dovete visitare il Giappone: questo stato vi lascerà letteralmente senza fiato per le sue ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.