Il Marocco in auto: cosa vedere

di Flavia Sciotta tramite: O2O difficoltà: media

Il Marocco è una destinazione eccellente per fare un viaggio in auto, poiché ricchissima di luoghi da vedere anche se i mezzi di comunicazione spesso non sono abbastanza organizzati per poter permettere di seguire l'itinerario che ci siamo prefissati. Per affrontare un viaggio in questo posto è consigliata una vettura 4x4, soprattutto per attraversare la zona dell'Alto Atlante durante l'inverno oppure quella del deserto. In questa guida vedremo cosa vedere girando in auto.

Assicurati di avere a portata di mano: consigliate scarpe da trekking e medicinali contro eventuali problemi intestinali

1 Come arrivare in auto Per arrivare in Marocco con l'auto si può usufruire dei servizi nautici, infatti, ci sono dei traghetti che partono dalla città di Malaga o da quella di Cadiz per Tangeri o per Nador e da lì iniziare il nostro meraviglioso viaggio alla scoperta di posti incantevoli e meravigliosi, oppure si può noleggiare un'autovettura a Marrakech o a Fes e percorre l'itinerario che collega le due città, passando, così, attraverso i monti ed il deserto così da non farsi sfuggire proprio niente.

2 Città principali La città più affascinante è Fes, con la sua storia millenaria, regala certamente un'atmosfera unica di suoni, profumi e colori, tra i suoi stretti vicoli della città vecchia, nella quale vivono più di trecentocinquantamila persone e ci sono più di ventimila botteghe artigiane. Meritano sicuramente una visita la piccola Essaouira, una gemma marocchina che si affaccia sull'Oceano Atlantico, Meknes città imperiale e, infine, Marrakech ricca di giardini e monumenti.

Continua la lettura

3 Panorami mozzafiato Per chi adora i panorami, partendo da Fes si può proseguire verso Azouz, attraversando la regione di Ifrane, definita la Svizzera Marocchina per via delle sue alte montagne e per le pittoresche case con il tetto a punta, per poi dirigersi verso Erfoud, incontrando sul percorso canyon, distese di palmeti, gole, laghi dal colore blu intenso e montagne dal colore rosso fuoco.  Un esperienza che senza ombra di dubbio non si dimenticherà facilmente.

4 Laghi e deserto Infine, arrivati a Merzouga a poche centinaia di metri dalle gigantesche dune di Erg Chebbi, si può ammirare un panorama dal colore rosa e di oltre 300 metri di altezza. In una giornata si può fare il giro di queste ultime, incontrando sulla propria strada dei laghi stagionali, degli accampamenti nomadi presso i quali rifocillarsi grazie alla proverbiale ospitalità berbera, dei panorami spettacolari del deserto e dell'altopiano dell'Hammada, che segna il confine con l'Algeria. Insomma ci sarà certamente un mondo meraviglioso da visitare, quindi, cosa aspettiamo... Partiamo!

Non dimenticare mai: auto 4x4

5 cose da sapere prima di partire per il Marocco Se stesse pensando di fare un viaggio nella bellissima terra nordafricana ... continua » Marocco: i luoghi da non perdere Il Marocco è uno stato della parte settentrionale dell'Africa: a ... continua » I migliori itinerari del Marocco Il Marocco è tra gli stati più sviluppati dell'Africa, sia ... continua » 5 itinerari per visitare l'Africa Se vuoi fare un viaggio in una meta calda senza spendere ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

10 cose da vedere Marrakech

Una città del Marocco situata in una particolare regione fertile, ai piedi dell’Alto Atlante, è Marrakech. Sono presenti le industrie conserviere, molitorie e tessili ... continua »

Mete suggestive in Marocco

Il Marocco è una nazione affascinante, ricca di cultura millenaria e di bellezze uniche al mondo. È il classico Paese da mille e una notte ... continua »

I più bei deserti australiani

Geograficamente più estesa dell'Europa, l'Australia può offrire un'esperienza di viaggio davvero unica, grazie alle sue mille sfaccettature, sia culturali che naturali. In ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.