L'Italia in treno: guida e consigli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'Italia rappresenta sicuramente uno dei paesi più belli che che esistano al mondo. Essa infatti è caratterizzata da numerose regioni ricche di luoghi incantevoli e paesaggi mozzafiato. Per questo motivo vale la pena visitarne la maggior parte almeno una volta nella propria vita. Tra i vari mezzi di trasporto bisogna sapere che il treno è senza dubbio uno dei più comodi per potersi spostare da una città all'altra. Nella seguente guida pertanto verranno dati, in pochi e semplici passaggi, alcuni pratici consigli su come visitare l'Italia in treno.

27

Occorrente

  • Zaino con minimo indispensabile
  • Biglietto del treno
37

Munirsi di uno zaino

Il primo consiglio per girare l'Italia in treno è quello di munirsi di uno zaino con il minimo indispensabile. Al suo interno possiamo quindi aggiungere delle coperte oppure un sacco a pelo, pochi cambi, molta acqua, del pane, qualche affettato e del cibo industriale come ad esempio dei biscotti oppure delle merendine. Tutto questo è sufficiente per non darci inutili ingombri nei vari tragitti.

47

Scegliere l'alloggio

Il secondo consiglio come viaggiare in treno riguarda la scelta su come e dove passare le notti. Se stiamo programmando un viaggio in treno fino ad esaurimento budget diventa fondamentale adattarsi nei i luoghi più economici d'Italia. Questi solitamente si trovano in zone poco conosciute delle città. Il miglior modo per trovarli è chiedere ai negozianti o più semplicemente per la strada alla gente del luogo. Mentre una seconda soluzione per restare tranquilli è pernottare negli alberghi adiacenti alle stazioni.

Continua la lettura
57

Programmare un itinerario

La prossima mossa è quella di programmare un itinerario di base con un filo conduttore tutto dedicato agli spostamenti. A questo proposito scegliere quello più adatto dipenderà dai nostri interessi. Per esempio si può optare per delle città di cultura come Milano, Bologna e Roma. In alternativa si può andare in città portuali come Livorno o Genova. Fondamentale, per un'ottima riuscita del viaggio, è che le città più importanti da toccare siano temporalmente distanti l'una dall'altra più di qualche giorno.

67

Scegliere le città

Ad ogni modo possiamo soffermarci sulla visita della città stessa oppure optare per deviazioni temporanee in aree limitrofe. Evitiamo poi di fermarci tassativamente in ogni regione. Cambiare assiduamente orizzonti potrebbe appesantire il nostro percorso e renderlo poco interessante. Approfondiamo, piuttosto, le città di Italia che più ci interessano ed incuriosiscono in modo tale da godercele fino in fondo ed assaporandone ogni aspetto.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.