Le 10 città più vivibili del mondo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sicuramente vivere bene, lavorando con passione, avvolte non basta se non si sceglie il luogo giusto. Ecco una semplicisslma e pratica guida su: Le 10 città più vivibili del mondo. In questo breve articolo la classifica viene fatta in base al salario, l'ambiente: sociale, culturale e sanitario, ed infine i trasporti pubblici.

25

Zurigo, Francoforte, Berlino e Monaco di Baviera

Esaminando il nostro continente, in cima alla classifica c'è Zurigo è le metropoli tedesche come: Berlino e Monaco di Baviera. In questi posti oltre a un buon salario, la gente che può spendere ha l'imbarazzo della scelta tra: il cinema e le opere a teatro. In Germania un posto d'onore merita Francoforte. È una città innovativa che sperimenta la tecnologia in ambiti differenti. È in vetta alla classifica per la gestione dei rifiuti e la lotta all'inquinamento. Gli abitanti sono più fortunati degli italiani. Oltre a guadagnare hanno posti più curati. In generale non sarà perfetta ma sicuramente più "abitabile"!

35

Vienna

Vienna la capitale dell'Austria continua a occupare i primi posti. Il calcolo tiene conto non solo dell'aspetto economico dei cittadini ma anche delle condizioni ambientali. A Vienna il costo delle abitazioni è relativamente inferiore rispetto ad altre città. I trasporti pubblici sono efficienti e oltre tutto ha parchi e aree per il tempo libero.

Continua la lettura
45

Copenaghen, Melbourne e Perth

Copenaghen è la più grande città scandinava. Anche per i turisti offre dei vantaggi che altre non hanno. Grazie alla Copenaghen Card si viaggia gratis sui treni, sulle metro e gli autobus. Inoltre l'ingresso è gratuito nei musei, nei parchi e nelle gallerie! Anche l'Australia ha le sue come: Melbourne e Perth. In questi luoghi non vivono bene solo gli italiani ma anche i greci e gli eritrei. Soprattutto la prima, dispone di aree attrezzate per i podisti, i ciclisti e gli appassionati della mountain-bike.

55

Tokyo, Toronto e Vancouver

Quest'anno però anche Tokyo, merita la giusta considerazione. Tutti hanno l'accesso alla sanità senza distinzione di razza. Il livello all'istruzione pubblica è molto alto rispetto ad altri paesi. Nell'ultimo periodo il governo giapponese ha investito nel settore culturale e non solo. Se abbiamo la possibilità di trasferirci per lavoro, in uno di questi quartieri, non esitiamo a farlo. Soprattutto se siamo giovani e qualcuno ci dà una mano. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, Toronto e Vancouver sono le più vivibili al mondo. La prima è vicinissima alle Niagara Falls. Ha dei percorsi pedonali che attraversano l'Ontario in maniera stupefacente. Il quartiere più vecchio ha avuto delle ristrutturazioni. Oggi ha negozi e gallerie d'ogni genere. Durante il giorno ci sono i traghetti diretti alle Toronto Islands che partono in orari diversi. Per accontentare non solo i cittadini ma anche i visitatori. Nella classifica delle prime dieci, non compare nessun paese dell'Asia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Le 10 città italiane dove si vive meglio

L'Italia è un paese molto strano ed è sicuramente considerato uno dei paesi più culturali, antichi e prezioso talmente da considerarlo una bomboniera agli occhi dei turisti. Affascina tutti grazie alle innumerevoli opere d'arte presenti nelle città...
America del Nord e Centrale

Cosa fare e vedere a Vancouver

Vancouver, città canadese della British Columbia, affacciata sull'Oceano Pacifico, è una città moderna, tipicamente nordamericana ma, al tempo stesso, non caotica. Costantemente in cima alle liste delle città più vivibili al mondo (terza nella classifica...
America del Nord e Centrale

10 motivi per trasferirsi in Canada

Se si è stanchi dell'Italia, a causa dei diversi problemi economici che hanno attanagliato il nostro Paese, nonché per l'enorme pressione fiscale nonostante la penuria di opportunità lavorative, una delle mete che potrebbero aprire nuove strade a un'esistenza...
Asia

10 ragioni per vivere in Indonesia

L'Indonesia (Repubblica d'Indonesia) è il più grande Stato - arcipelago del mondo, con più di 17.500 isole comprese in tutto il territorio. È situata nel sud-est dell'Asia e conta circa 200 milioni di abitanti, collocandosi come quarto stato per...
Consigli di Viaggio

Come trovare casa a Vancouver

Vancouver è il principale porto della costa pacifica ed è una delle città più vivibili al mondo, nelle sua vicinanze c'è un parco di circa quattrocento ettari: lo Stanley Park; è una terra che offre ancora tanto e tante opportunità di lavoro, ha...
Europa

Come organizzare un viaggio in Scozia

L'Europa, così come i restanti continenti, offre mete turistiche di straordinario interesse culturale e storico. Da sempre la Gran Bretagna affascina per le sue tradizioni folkloristiche, lo stile di vita ed i paesaggi. A tal proposito, la Scozia possiede...
Consigli di Viaggio

Cosa visitare a Sidney

Sidney è una delle città più grandi dell'Australia e anche la più antica del continente oceanico. Questa città viene spesso citata per essere una delle più vivibili del mondo e con un ottimo tenore della vita. Nella guida che segue troverete dei...
Oceania

Come visitare Brisbane

Tutte le persone che scelgono di intraprendere un viaggio nella lontana terra del Queensland (Australia) hanno forse soltanto un motivo. Questo consiste nel regalarsi un vacanza sulla Gold Coast, dove ci sono annualmente ben 290 giorni di Sole. Prima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.