Le 5 cose più importanti da vedere a Siviglia

di Veronica De Stasio tramite: O2O difficoltà: media

Le vacanze di Natale si stanno avvicinando e magari dovrete ancora scegliere la meta dove andrete. Perché non prendere anche in considerazione la Spagna e la città di Siviglia? Siviglia è una perla dell'Andalusia, ed in inverno è caratterizzata da un bellissimo clima mite che vi potrà rendere le vacanze di Natale ancora più belle. Ma naturalmente Siviglia si può visitare tutto l'anno, anche in primavera ed estate, essendo anche a un centinaio di chilometri dal mare. In questa guida vi elencheremo le 5 cose più importanti da vedere a Siviglia.

Assicurati di avere a portata di mano: Viaggio Tempo libero e ferie

1 L'Arenal Per prima cosa la città di Siviglia si trova in Andalusia, una delle più belle regioni spagnole, perché hanno praticamente tutto: dal mare alle città d'arte, ai rilievi. Insomma un vero paradiso. Nella città di Siviglia la prima cosa che bisogna sicuramente visitare è l'imperdibile zona dell'Arenal, con la Plaza de Toros, dove si tengono le corride più famose della Spagna.

2 La Giralda È una piazza bellissima e grandissima, dove potrete fare anche bellissime foto. Un'altra meraviglia della città di Siviglia è la maestosa cattedrale gotica e per la Giralda. È veramente bellissima, perché possiede davvero tutto dello stile gotico, dall'altare maggiore alla cappella maggiore, e soprattutto si può visitare anche la Giralda, che venne costruita successivamente, ed è un minareto costituito in più fasi sino alla fine del sedicesimo secolo.

Continua la lettura

3 Periferie Oltre alla città di Siviglia potrete spostarvi anche oltre al fiume, per vedere le piccole cittadine circostanti oppure addirittura in Andalusia si trovano molte altre grande città che meritano una visita.  Non dimenticate poi anche di gustare le prelibatezze locali, infatti a Siviglia vi sono moltissime specialità culinarie tra cui le tapas e le frituras.

4 Chiese Nelle altre parti della città ci sono moltissime chiese anche se piccolissime, ma sempre che meritano di essere visitate. Queste chiese sono molto varie sia nello stile che nella maestosità. È però un nostro consiglio visitarle tutte, per poter comprendere come in Andalusia vi fossero moltissime civiltà che insediarono la zona nei secoli del passato. Inoltre è presente anche un bellissimo parco, il Parque Maria Luisa, che si affaccia su Plaza de Espana, molto bella e spaziosa. In estate moltissimi giovani si recano qui per un picnic ed è possibile anche giocare a calcio tra amici o fare delle belle biciclettate. Dalla parte opposta del parco si trovano anche due musei, uno di arte popolare e l'altro archeologico.

Non dimenticare mai: Visitare anche i dintorni

Come organizzare un week end a Siviglia Siviglia, capoluogo dell'Andalusia, si trova nella zona meridionale della Spagna ... continua » Come visitare Siviglia in due giorni Nel mondo esistono tantissime mete fantastiche da visitare almeno una volta ... continua » Come visitare l'Andalusia in 3 giorni Viaggiare si sa, è il modo migliore per scoprire nuovi posti ... continua » Siviglia: come organizzare una vacanza a Siviglia Siviglia, la Capitale della Regione Andalusa, è fra le più vaste ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Cosa vedere in Spagna

Il paese più visitato della Penisola Iberica è sicuramente la Spagna, che con il suo clima ed attrazioni storiche, artistiche e naturali, richiama un numero ... continua »

Come scoprire la vera Andalusia

L'Andalusia si colloca nella Spagna meridionale. È una regione affascinante e suggestiva. Offre al turista paesaggi unici, come le dune desertiche, le montagne e ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.