Le 5 isole più belle della Thailandia

di Lidia Venturiero tramite: O2O difficoltà: facile

Phi Phi Leh, Phi Phi Don, Ko Phan Ngan, Ko Samui, Ko Phayam. Sono i nomi di 5 tra le più belle isole della Thailandia. Le isole thailandesi sono una delle mete preferite di milioni di turisti ogni anno. Sono tutte meravigliose, circondate da acque cristalline e con spiagge dalla sabbia splendente. I panorami sono spettacolari e la natura lussureggiante fa da cornice ideale a tantissime attività, sia diurne che notturne. Oltre al magnifico ambiente, le 5 isole più belle della Thailandia in comune hanno anche la capacità di stimolare la fantasia di chiunque voglia fare una vacanza in un paradiso tropicale. Le prime tre isole sono nel Mare delle Andamane, a ovest della penisola thailandese, mentre Ko Samui e Ko Phan Ngan sono nel Golfo Tailandese, sul versante orientale.

Assicurati di avere a portata di mano: Occhiali da sole Ciabatte Indumenti leggeri Copricapo

1 Ko Phan Ngan fa parte dell'arcipelago Mu Ko Samui ed è a pieno titolo una delle 5 isole più belle della Thailandia. La zona interna è montuosa, con una fitta vegetazione che rendono difficoltoso l'accesso. Buona parte dell'isola è parco nazionale e i visitatori possono ammirare flora e fauna diversificate. Immancabili le spiagge e le baie, dove rilassarsi svolgendo immersioni e altre attività marine. I Full Moon Party sono una delle attrazioni principali del luogo, sono feste dedicate alla luna piena.
.

2 Anche Ko Samui e Ko Phayam sono tra le 5 isole più belle della Thailandia. La prima è in assoluto la principale meta turistica thailandese. Le spiagge sono sempre eccezionali, ma lo sono anche gli interni. Facendo qualche breve passeggiata si possono raggiungere cascate nel pieno della giungla oppure delle insenature nascoste dove rilassarsi completamente. Ko Phayam è più piccola e attrae soprattutto chi cerca ambienti più tranquilli. In questo luogo si possono visitare le tipiche capanne locali, chiamate pad thai.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 L'isola di Phi Phi Leh insieme a quella di Phi Phi Don fanno parte di un arcipelago composto da sei isole.  Sono entrambe caratterizzate dalla presenza di baie nascoste e semideserte.  Approfondimento Le spiagge più belle della Thailandia (clicca qui) Sono completamente prive di strade, sebbene un buon numero di sentieri permettono di fare passeggiate a piedi oppure in bicicletta.  La spiaggia più famosa di Phi Phi Leh è Maya Bay.  Oltre ad essere naturalmente splendida, il regista Danny Boyle ha girato qui il successo cinematografico "The beach" con Leonardo Di Caprio.  Phi Phi Don è l'isola più grande delle due, raggiungibile esclusivamente con imbarcazioni partendo da Phuket.  Le acque sono poco profonde e in diverse baie si può fare snorkeling circondati da miriadi di pesci colorati.

Non dimenticare mai: Di giorno proteggersi sempre con creme solari ad alta protezione Portarsi un impermeabile portatile se si visitano le isole tra maggio ed ottobre, è il periodo delle piogge monsoniche. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Sito ufficiale dell'Ente del Turismo Thailandese

Guida alle migliori spiagge della Thailandia La Thailandia è un paese a clima tropicale-monsonico con caldo umido ... continua » Come visitare la Thailandia Dal mare cristallino alle foreste inesplorate, dagli alberghi di lusso alla ... continua » Le 10 spiagge più belle della Thailandia La Thailandia, Stato asiatico confinante la Birmania e la Malesia, è ... continua » 5 itinerari per visitare la Thailandia La Thailandia è un paese davvero magico, ricco di storia e ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Grecia: le 10 isole più belle

Le isole della Grecia sono una delle mete preferite per le vacanze estive. I turisti, giunti nelle isole, rimangono incantati nell'ammirare le bellezze naturali ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.