Le leggi da rispettare a Dubai

di Annalisa Spasiano tramite: O2O difficoltà: difficile

Dubai è considerata la capitale turistica di tutto il Medio Oriente, nonché una delle destinazioni più ambite per i vacanzieri di tutto il mondo. Qui, inoltre, si trovano le residenze di alcuni personaggi ricchi e famosi di tutto il mondo, all'interno di grattacieli dalle forme particolari o costruiti direttamente nel mare. Tuttavia, trattandosi di un paese extracomunitario, le regole vigenti potrebbero differire non poco da quelle italiane ed europee; per questo motivo, prima di trascorrere un periodo in questa città, è necessario documentarsi adeguatamente per evitare di incorrere in delle sanzioni inaspettate. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, quali sono le leggi da rispettare a Dubai.

1 Rapporti personali In genere, le leggi degli "Emirati Arabi" sono molto rigide su alcune regole come stupefacenti, alcol, guida in stato di ebrezza, sodomia, relazioni extra coniugali ed effusioni pubbliche. Anche i fidanzati, in questa città non possono scambiarsi baci ed effusioni in pubblico perché possono essere considerati offensivi per la popolazione locale. È capitato in passato che alcuni turisti sono stati arrestati proprio perché in spiaggia esageravano con baci e carezze. Il sesso non è tabù, ma è ammesso solo tra sposati e in matrimoni eterosessuali; addirittura la scelta di una camera d’albergo potrebbe essere negata ad un uomo ed una donna se non sposati.

2 Alcol e stupefacenti Non è da dimenticare che la tradizione musulmana è molto severa su alcuni tipi di comportamenti, per cui queste regole vanno rispettate sempre anche se non condivise. E’ assolutamente vietato l’uso di droghe e sostanze illegali. Bisogna stare attenti nel trasportare medicinali in aereo e alla dogana: potrebbero fermarvi per possesso di droghe. L’alcol è illegale nella cultura islamica e non può essere consumato se non in locali con regolare licenza e comunque in quantità limitatissime.

Continua la lettura

3 Vestizione I turisti devono rispettare delle regole semplici, vestirsi adeguatamente per strada, le donne non troppo scollate e non in minigonne o pantaloncini troppo corti; gli uomini non a torso nudo per strada.  In spiaggia il costume deve essere decoroso e non invisibile; ovviamente niente topless.  Approfondimento Dubai: le 10 cose da sapere prima di partire (clicca qui) Certo il tutto dipende da dove soggiornate, magari in albergo sono più tolleranti, ma quando uscite per strada abbiate rispetto per la cultura araba.  Inoltre se andate nel periodo di Ramadan, ricordate che i musulmani fanno digiuno fino a sera, quindi evitate di mangiare in pubblico.

Come organizzare una luna di miele a Dubai La luna di miele dovrebbe essere memorabile, lussuosa, unica, memorabile e ... continua » Come organizzare una luna di miele a Dubai La luna di miele dovrebbe essere memorabile, lussuosa, unica, e Dubai ... continua » Egitto: consigli di viaggio per l'Egitto Una delle mete turistiche più amate da sempre dagli italiani, è ... continua » 5 cose da sapere prima di partire per un Paese islamico Non bisogna dimenticare che la religione Islamica è una delle più ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come passare 3 giorni a Dubai

Se abbiamo deciso di trascorrere una vacanza negli Emirati Arabi e precisamente a Dubai, è importante sapere che in questa località ci sono tantissime cose ... continua »

Il galateo giapponese

In questa guida parleremo del galateo in Giappone, una terra, una cultura che sta agli antipodi rispetto la nostra. È importante conoscere le usanze e ... continua »

10 luoghi da visitare in Asia

Asia, uno dei continenti più grandi del mondo, con una vastità dl luoghi e di culture incantevoli. Si passa dalla famosissima muraglia Cinese alle splendide ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.