Le regole a tavola da rispettare in Marocco

di Elisabetta Gamen tramite: O2O

Il Marocco è uno stato dell´Africa settentrionale affacciato sia sul Mar Mediterraneo sia sull`oceano Atlantico. E´ una monarchia costituzionale con circa 35 milioni di abitanti, il 64% di etnia araba e il restante di origine berbera. Negli ultimi anni, il Marocco si sta affermando come una delle maggiori mete turistiche del nord dell’Africa, con la sua ampia scelta di attrazioni, sia culturali sia naturalistiche. Le mete più visitate sono, infatti, le città imperiali di Fes, Marrakech, Rabat e Meknes ma anche il deserto del Sahara e le vette dell´Atlante. Non di secondaria importanza e bellezza sono le località balneari di Casablanca, Agadir ed El-Jadida, solo per citarne alcune. La cultura dell´ospitalità è molto radicata in Marocco. Non è raro che un negoziante in un suk vi inviti a casa propria per un pasto. Rifiutare questi inviti non solo è molto difficile ma anche considerato molto scortese. Vediamo insieme che regole rispettare a tavola, se vi capita di essere invitati per un pasto in una casa marocchina durante le vostre vacanze!

1 Lava le tue mani prima di iniziare Tradizionalmente il pasto è servito su di un tavolo rotondo e basso cui ci si siede in ginocchio. Prima di iniziare, per la pulizia delle mani, vi saranno offerti un catino con dell´acqua e un asciugamano. Lo stesso cerimoniale si ripeterà alla fine del pasto.

2 Aspetta prima di iniziare Il padrone di casa è il primo a servirsi, quindi non iniziate mai prima di lui o comunque senza un suo cenno. In alcuni casi, procederà anche con una breve benedizione della tavola. Generalmente gli ospiti sono fatti sedere di fianco a lui, che si preoccuperà anche di offrirvi le migliori pietanze sul tavolo.

Continua la lettura

3 Serviti dai piatti comuni Il cibo è servito in piatti comuni, così come l´acqua.  Prendete le pietanze, rigorosamente con le mani e aiutandovi con del pane, solo dal piatto di fronte a voi.  Approfondimento Le regole a tavola da rispettare in Cina (clicca qui) È, infatti, ritenuto poco cortese servirsi da un piatto che è da un altro lato del tavolo.

4 Usa solo la mano destra Fate attenzione a quale mano usate per prendere il cibo. I marocchini considerano la mano sinistra impura e riservata solo all´igiene personale, quindi ricordatevi di utilizzare sempre e solo mano destra. Potete usare la sinistra solo per aiutarvi a tagliare il pane.

5 Non rifiutare mai il cibo In caso di un ospite, le famiglie marocchine preparano enormi quantità di cibo, di conseguenza anche le porzioni saranno generose. E´ ritenuta un´offesa al padrone di casa se l´ospite rifiutasse la prima o anche la seconda porzione. Lo stesso vale per il tè alla menta al termine del pasto. Di solito se ne servono tre tazze, ed anche in questo caso non si può rifiutare.

Marocco: i luoghi da non perdere Il Marocco è uno stato della parte settentrionale dell'Africa: a ... continua » Marocco: i luoghi da non perdere Il Marocco è uno stato della parte settentrionale dell'Africa: a ... continua » Come organizzare un viaggio in Marocco I paesaggi incantati, le atmosfere lunari e le spiagge di sabbia ... continua » Come comportarsi a tavola in Cina Ogni popolo ha il suo galateo e le sue regole da ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Marocco: usi e costumi

Quella marocchina è una cultura molto ricca: profumi, colori e suoni che si mescolano. Essa, inoltre è arricchita da usi e costumi dei Berberi ed ... continua »

Come visitare Tangeri In Marocco

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla descrizione dell'organizzazione di una fantastica esplorazione all'interno della città di Tangeri in Marocco. Scopriamo qualcosa ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.