Le usanze australiane che possono sembrarci strane

di Alca Lime tramite: O2O

L'Australia, essendo un luogo colonizzato da varie specie di popolazioni principalmente asiatiche, ma anche provenienti da tutto il mondo, è una località dove è possibile trovare svariate stranezze che possono apparire agli occhi di chi non conosce questo luogo, vere e proprie particolarità. In questa breve lista, troverete elencate le 5 usanze australiane più diffuse che possono sembrarci strane.

1 Babbo Natale in costume Recandosi in questo splendido luogo nel periodo invernale e soprattutto durante il periodo natalizio, è possibile trovare stranamente babbo Natale vestito in costume da bagno e in comode infradito. Il clima che solitamente in Italia e nel resto d'Europa è freddo nei mesi di dicembre e novembre, in Australia è molto caldo e particolare grazie ad una temperatura che raggiunge anche i 30°.

2 Caramelle al burro e menta Una delle stranezze più insolite che può essere trovata in Australia, è la presenza delle squisite caramelle a base di burro e menta. Solitamente le caramelle possono essere trovate facilmente soltanto alla menta o al latte e menta, ma in questo luogo possono anche essere acquistate e gustate delle particolarissime caramelle burrose al profumo di menta molto apprezzate dagli australiani ma anche dai turisti.

Continua la lettura

3 Olio d'oliva spray Il cibo in questo luogo è molto vario, a causa della presenza di popolazioni svariate di origini molto particolari.  In Australia una delle stranezze più diffuse, è l'utilizzo dell'olio d'oliva spray Approfondimento Le usanze africane più strane (clicca qui) Si tratta di semplice olio d'oliva, inserito in delle semplici bottigliette con un beccuccio spray, utile per spruzzare l'olio e ungere padelle o teglie.  L'olio d'oliva spray, è anche utile per condire le insalate.

4 Chicken parma Un'altra stranezza di questo territorio fantastico, è uno dei piatti più prelibati e diffusi in Australia. Si tratta del "Chicken parma" o "Chicken parmigiana", uno dei piatti tipici di questa nazione a base di pollo creato attraverso la classica preparazione delle cotolette e successivamente immerso in salsa di pomodoro e ricoperto da mozzarella filante. Si tratta di un piatto che ricorda la tipica carne alla pizzaiola italiana.

5 Vegemite Un'altra cosa particolare che fa parte delle usanze australiane, è il classico "vegemite" australiano. Si tratta di un cibo molto diffuso, che non è altro che una sorta di crema salata spalmabile di colore marrone scuro creato attraverso l'utilizzo di lievito di birra e di qualche altro ingrediente. Questa crema viene spesso utilizzata come condimento per pane tostato o sandwich.

5 mete dove passare le feste di Natale Trascorrere il Natale in una città straniera può essere una magnifica ... continua » 10 motivi per trasferirsi in Australia L'Australia è ormai da diversi anni una delle mete più ... continua » I più bei deserti australiani Geograficamente più estesa dell'Europa, l'Australia può offrire un'esperienza ... continua » 10 cose da sapere prima di trasferirsi in Australia L'Australia è un Paese abbastanza tranquillo e sicuro ma, nonostante ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Cosa visitare ad Adelaide

Quinta città australiana e capitale dello stato dell'Australia Meridionale, Adelaide è di stampo coloniale e deve il suo nome alla consorte di Re Guglielmo ... continua »

10 cose da vedere a Sydney

Sydney è senza dubbio una meta molto ambita dai turisti di tutto il mondo. Il motivo è presto spiegato, offre moltissime attrazioni, dalla vita notturna ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.