Mari italiani a maggiore rischio meduse

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Negli ultimi anni, come dimostrano numerosi studi condotti sia in Italia che all'estero, il numero delle meduse nel Mar Mediterraneo è aumentato enormemente: i motivi di tale cambiamento sono da ricondurre sia all'aumento globale delle temperature, dal momento che questi animali prediligono acque calde, sia dalla pesca intensiva, che molto spesso elimina volontariamente o meno i "predatori" delle meduse, pesci che cioè si nutrono di esse, aiutando a prevenire una eccessiva diffusione. L'intervento dell'uomo è stato, in entrambi i casi, causa della proliferazione di questo animale marino, che spesso può recare danno tanto a strutture, come gli impianti di dissalazione delle acque, che ai bagnanti: le meduse infatti ospitano nei tentacoli delle cellule, dette cnidociti, capaci di produrre una sostanza urticante. Sebbene spesso i danni arrecati alla salute dell'uomo si limitino ad una ustione della cute, alcuni tipi di meduse possono portare anche alla morte per shock anafilattico: anche se si tratta in genere razze non autoctone, delle recenti migrazioni hanno fatto in modo che anche in alcuni mari italiani ci sia un rischio maggiore di incontrarle.

26

Isole Eolie

Una particolare razza di medusa, la Pelagia Noctiluca, è solita risalire in superficie a largo delle Isole Eolie: nel mare che bagna le coste di questo arcipelago siciliano, avviene inoltre il rito della riproduzione, ed è quindi molto probabile trovare un gran numero di esemplari.

36

Mare Adriatico

Un vero e proprio gigante è la Drymonema Dalmatinum, animale che arrivar a misurare anche un metro di diametro, detenendo il titolo di medusa più grande del Mar Mediterraneo. Negli ultimi anni sono stati denunciati avvistamenti di questa specie anche nell'Adriatico, ma il pericolo è minimo per via del bassissimo numero di esemplari e della loro abitudine a restare lontani dalle coste.

Continua la lettura
46

Mar Tirreno Meridionale

Numerosi avvistamenti si sono avuti anche nella punta estrema dello Stivale, in quel tratto di mare che viene definito Tirreno Meridionale: in particolare le segnalazioni sono arrivate dalle spiagge della provincia calabrese di Vibo Valentia, in località come Favazzina e Capo Vaticano.

56

Mar Ligure

Nel Mar Ligure si è avuta negli ultimi anni una vera e propria invasione di "velelle", anche note come "barchette di San Pietro", meduse molto piccole che non superano i 5 centimetri di diametro: le spiagge interessate sono state quelle lungo la costa delle provincia di Savona.

66

Mar di Sardegna

Diverse specie di medusa, spesso dalle grandi dimensioni, sono solite muoversi in gruppi nel Mar di Sardegna, giungendo sino alle coste della Corsica. La zona maggiormente interessata e l'Ogliastra, regione della Sardegna orientale che affaccia sul Mar Tirreno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare l'Oceanario di Lisbona

L'Oceanario di Lisbona è uno dei più grandi acquari del mondo, progettato dall'architetto americano Peter Chermeyeff allo scopo di offrire ai suoi visitatori la possibilità di vedere da vicino varie creature, tra cui diverse specie di squali, in totale...
Consigli di Viaggio

5 errori da evitare in spiaggia

La borsa per il mare è pronta: costumi da bagno, crema solare, infradito, un buon libro da leggere sotto l'ombrellone; avete spuntato la lista e tutto il necessario pare sia stato contemplato. Sia che stiate per partire per le tanto agognate vacanze...
Italia

I migliori mari d'italia

L'Italia, la nostra nazione è una penisola allungata nel Mar Mediterraneo e come tutte le penisole è bagnata per tre lati dal mare e ha due splendide isole. Le coste dell'Italia sono lunghe complessivamente circa settemila e cinquecento chilometri!...
Oceania

Australia: le migliori 10 cose da vedere

L'Australia è una nazione dalle mille risorse ed i posti da vedere sono davvero un'infinità, facendo il pensiero di giungere in luogo così straordinario si dovrà pensare a quale mete raggiungere per godersi il soggiorno al meglio. La lista che ci...
Europa

Cosa fare a Berlino con i bambini

Se avete preventivato un viaggio o una vacanza a Berlino, potete tranquillamente portare con voi i bambini. Saranno infatti tantissime le attività che potrete fare tutti insieme, poiché Berlino è una città molto ricca di attrazioni per i bambini e...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere l'Acquario di Napoli

In questo articolo vorrei spiegarvi come raggiungere l'Acquario di Napoli. L'Acquario di Napoli è uno degli acquari dei più antichi d'Italia ed è il secondo acquario di Europa. Questo acquario è un vero e proprio documento storico, ed è un unico...
Oceania

Grande Barriera Corallina: i migliori luoghi dove fare snorkeling

Si sente spesso parlare di snorkeling ma pochi sanno di cosa si tratta. È un'interessante attività che si svolge in mare e consiste nel nuotare in superficie al fine di osservare l'incantevole mondo marino. Gli strumenti per quest'escursione marina...
Consigli di Viaggio

Come preparare la borsa dei medicinali per un viaggio

State per affrontare un viaggio? State partendo per le vacanze? Allora, non dimenticatevi di sistemare una piccola valigia o un beauty case per i vostri farmaci! Come ben potete sapere, essi possono essere utilissimi per proteggersi da alcuni imprevisti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.