Marocco: i migliori siti archeologici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Marocco, bagnato dal mar Mediterraneo e dall'Oceano Atlantico, è sviluppato su una vasta area: la più occidentale dei paesi del Nordafrica. Il periodo migliore per organizzare le vacanze in questa splendida terra è dopo settembre, in quanto superata la fase caldissima dell'estate offre un clima eccezionale e non troppo afoso per godere di un soggiorno rilassante. Suddivisa in 16 regioni, il Marocco, oltre a offrire ai propri visitatori mete da incanto, dà la possibilità di sperimentare un vero e proprio salto nel tempo attraverso antiche costruzioni di epoca romana e non solo.
Ecco quindi alcuni consigli per chi volesse visitare il Marocco: i migliori siti archeologici.

26

Volubillis

Vosubillis, o almeno quello che resta, è un antico sito archeologico di epoca romana, costruita a circa 80 km della catena montuosa detta l'Atlante che si estende tra Marocco, Tunisia e Algeria. In tempi più antichi il sito subì influenze berbere e cartaginesi.
Ciò che resta del sito archeologico è frutto di scavi effettuati per riportare alla luce quanto rimasto dopo un terremoto che la rase al suolo. Le costruzioni dei palazzi della città di Meknes furono abbelliti con i marmi della città. Particolare attenzione va all'arco di Caracalla che serviva da accesso per la città e nel quale è ancora possibile leggere il nome di Caracalla e della madre cui fu loro dedicato.

36

Hajar Al-Nasra

Hajar Al-Nasra, che tradotto significa la Roccia dell'Aquila, è un altro sito archeologico costruito sul crinale roccioso che domina la sorgente di un affluente del fiume Luccus. Fu per qualche tempo la capitale della dinastia degli Idrisidi nel decimo secolo quando persero la loro capitale Fez. Fu poi distrutta successivamente ad opera del capo della tribù dei Maghrawa.

Continua la lettura
46

Iluia Valentia Banasa

Iulia Valentia Banasa fu una delle tre colonie romane della Mauretania Tingitana. Nonostante fosse un regno assoggettato e non una vera e propria provincia dell'Impero, essa possiede delle costruzioni molto importanti come un forum con la basilica, strade costruite in maniera regolare, pozzi e terme. I reperti rinvenuti sono esposti al museo della città di Rabat.

56

Basra

Basra fu anticamente residenza della dinastia degli Idrisidi tra il nono e il decimo secolo. Il termine Basra fu scelto in quanto la dinastia Idriside discendeva dagli sciiti della città di Bassora in Iraq, da qui il nome. Grande centro commerciale, qui si producevano cotone e cereali. Purtroppo non resta molto della fiorente città che era; gli scavi del 1980 hanno portato alla luce un laboratorio di metalli e di pietra.

66

Chella

Chella è un sito archeologico situato nella città di Rabat nel delta del fiume Bou Regreg e oggetto di insediamento di Fenici e Cartaginesi. Abbandonato poi per molto tempo, fu occupato dai sultani della dinastia dei Merinidi che ne fecero la loro necropoli ancora ben conservata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

I migliori itinerari del Marocco

Il Marocco è tra gli stati più sviluppati dell'Africa, sia per quanto riguarda le condizioni sociali sia per quanto riguarda il settore terziario (turismo), che rappresenta una grossa fetta degli introiti dello Stato. Infatti, affacciandosi direttamente...
Africa

10 ragioni per vivere in Marocco

Il Marocco è da sempre una meta molto amata da viaggiatori di tutto il mondo, grazie alla sua allure magica ed i suoi posti incantati. Il Marocco infatti non si mostra mai del tutto, ma lascia sempre un velo di mistero che ammalia. Da meta di vacanze...
Africa

7 città da non perdere in Marocco

Tra le mete turistiche sempre più in voga non si può non menzionare il Marocco, con le sue splendide città sulla costa e nel deserto fra cui le celebri Casablanca e Rabat, veri e propri gioielli sull'Atlantico. In questa breve guida elencheremo ben...
Africa

Marocco: come organizzare il tour delle Città Imperiali

Marocco, terra ricca di storia e di bellezze naturali. Le spiagge e le oasi sono tra le più belle al mondo ma le attrazioni principali restano le meravigliose città Imperiali. Poter visitare queste città richiede un periodo di almeno 7 giorni, ciò...
Africa

Guida: tour del Marocco in 10 giorni

Il Marocco è un mix equilibrato di natura, sport e cultura: sicuramente una delle mete più intriganti per i viaggiatori esterofili perché, nei suoi paesaggi mozzafiato, si fondono l'amore per la storia ed un passato glorioso, unitamente all'avventura...
Africa

Il Marocco in moto: itinerari e consigli

Il Marocco è uno degli stati dell'Africa settentrionale più suggestivi e fondamentalmente più tranquilli, dal momento che il Re Mohamed è riuscito a mantenere il potere, nonostante, le proteste correlate alla cosiddetta "Primavera Araba". È un paese...
Consigli di Viaggio

5 cose da sapere prima di partire per il Marocco

Se stesse pensando di fare un viaggio nella bellissima terra nordafricana del Marocco, sarebbe meglio che vi informaste prima su alcune cose di grande importanza come il periodo giusto di partenza, l'itinerario da compiere, vaccinazioni e documenti necessari,...
Africa

Mete suggestive in Marocco

Il Marocco è una nazione affascinante, ricca di cultura millenaria e di bellezze uniche al mondo. È il classico Paese da mille e una notte, con i suoi lussuosi palazzi che si vanno a scontrare con la povertà diffusa. Essendo inoltre un Paese che affaccia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.