Melbourne: le spiagge più belle

di Francesco De Stasio tramite: O2O difficoltà: media

Con l'estate che avanza sempre più persone cercano disperatamente luoghi in cui passare le proprie vacanze in pieno relax lontane dalla vita di tutti i giorni, magari con la famiglia o da soli. L'Australia è sicuramente una delle mete più ambite per le sue lunghe distese di deserto ma soprattutto di spiagge. In questa guida tratteremo delle spiagge più belle da andare ad esplorare nella città di Melbourne.

1 Le spiagge cittadine La prima spiaggia di cui tratteremo in questa guida è la famosa spiaggia che va da Port Melbourne a St Kilda Beach. Questa lunga distesa di sabbia è una delle più suggestive dell'intera città infatti è una spiaggia cittadina. È possibile percorrerla in bici o a piedi a seconda di come si preferisce. Lungo la spiaggia sicuramente non mancano i vari bar e ristoranti dove poter assaggiare alcune delle specialità del posto come dei cocktail o un buonissimo fish & chips. I prezzi ovviamente non sono bassi ma una volta che ci si trova li vale veramente la pena fermarsi per qualche oretta.

2 Le spiagge occidentali Melbourne ha spiagge in quasi ogni parte della città, in questo passo tratteremo delle spiagge che si trovano ad occidente. Tra le più belle ed importanti troviamo sicuramente quella che si trova a Newport ossia Hobson Bay dal quale si può praticare in piena libertà il birdwatching una pratica molto amata in Australia infatti si possono osservare delle specie di uccelli veramente molto rari e coloratissimi. Inoltre potrete esplorare le numerose dune che compongono la spiaggia. Un altro posto magico è il primo porto di Melbourne dal quale potrete osservare una vista unica dell'intera città, inoltre numerosi sono anche qui i ristoranti dove potersi fermare per pranzo o per cena. Il consiglio migliore è di visitare il porto di sera in quanto la vista della città di sera è uno spettacolo unico.

Continua la lettura

3 Le spiagge della baia di Melbourne In questo terzo ed ultimo passo tratteremo delle spiagge della baia di Melbourne.  Le quattro delle spiagge più famose della baia sono Dendy Street Beach, Mentone, Black Rock ed infine Mordialloc.  Approfondimento I migliori posti da vedere in Australia (clicca qui) Quest'ultima è la spiaggia più sicura per quanto riguarda le vacanze in famiglie infatti il tasso di sorveglianza su questa spiaggia è veramente molto alto durante l'intera giornata.  Tutte e quattro le spiagge descritte danno la possibilità a coloro che lo vogliano di affittare delle canoe e di fare lunghe camminate a piedi o a bordo di una bici affittata in quanto ci sono molte piste ciclabili all'avanguardia.  Tra queste ovviamente ci sono anche delle spiagge meno conosciute che vale la pena comunque andare a visitare una volta che ci si trova nella città di Melbourne.

Australia: le 10 mete da non perdere Ci sono tante mete nel mondo che meritano la pena di ... continua » I posti più belli da visitare a Melbourne L'estate è sempre più vicina e come ogni anno si ... continua » Come girare l'Australia in moto Vi sono molti modi di affrontare una vacanza, tra questi uno ... continua » Le spiagge più belle di Sydney La stagione estiva è ormai alle porte e sempre più persone ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le 10 spiagge più belle di Corfù

Sabbia bianca e mare cristallino, sono questi i due ingredienti sempre presenti nelle paradisiache spiagge di Corfù. Se siete approdati su questa guida, probabilmente siete ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.