Come visitare Santiago De Guayaquil

di R. S. tramite: O2O difficoltà: media

La programmazione e organizzazione di una vacanza può veramente rivelarsi più complicata di quanto ci si possa aspettare e di quanto si possa pensare. Infatti bisogna tener conto di numerosi fattori e numerose variabili che possono essere determinanti. In questa vedremo come raggiungere il sud America e più precisamente la nazione dell'Ecuador. Ma più nel dettaglio ci focalizzeremo su una città davvero molto bella e particolare. Vedremo per l'appunto come visitare Santiago De Guayaquil.

1 Adagiata sull'Oceano Pacifico e situata sulla riva destra di uno dei fiumi più importanti del Sud America, il Guayas, si è guadagnata il soprannome di "Perla del Pacifico", però differentemente da moltissime città sudamericane, ribattezzate dai conquistadores con lo stesso nome di molte località spagnole, Guayaquil ha mantenuto il suo nome originario che, secondo una romantica leggenda, deriva dall'unione dei nomi dell'eroico capo indio Guayas e della sua sposa Quil, divenuti simbolo della resistenza indigena in quanto preferirono lottare e morire piuttosto che sottomettersi ai conquistadores.

2 Guayaquil è costruita in gran parte su un territorio pianeggiante, circondato, sui vari versanti, da diverse alture, come il Cerro del Carmen, il Cerro Azul, che è il punto più elevato di Guayaquil ed il Cerro Santa Ana, su cui sorge il quartiere coloniale di Las Peñas, centro storico cittadino, da sempre considerato un'area degradata della città, dominato dalla malavita, negli ultimi anni si è trasformato, grazie ad un progetto di rigenerazione urbana, fino a diventare una delle principali attrazioni della città. Non perdete dunque l'occasione di visitare questi magnifici luoghi ricchi di storia che trasmettono un'atmosfera davvero incredibile.

Continua la lettura

3 Un'altra zona da visitare è "La Bahía", situata nella parte meridionale della città: molto attivo è il mercato che dà una buona scelta di articoli per lo shopping; da vedere anche il Museo Antropologico e di Arte Contemporanea, e Malecón 2000, dove sono ubicati i più importanti monumenti della storia della città.  Un luogo dunque imperdibile all'interno del quale potrete ammirare non solo le bellezze naturali, ma anche approfittarne per conoscere un bel po' di cultura latina, soprattutto per quanto riguarda i cibi.  Approfondimento Viaggiare in Ecuador (clicca qui) A questo punto è tempo di preparare le valigie per questa nuova avventura.  Consiglio di portare delle calzatura comode, così da rendere più confortevoli i nostri spostamenti.  Non mi rimane altro da fare che auguravi un sincero buon divertimento e buon viaggio.

10 posti da vedere in Perù il Perù è uno degli Stati più estesi del sud America ... continua » Come organizzare un viaggio alle Galapagos Viaggiare è il modo migliore per conoscere il mondo e scoprire ... continua » Come visitare Santiago de Compostela Santiago de Compostela, una piccola città posta a nord della Spagna ... continua » Cosa vedere in Cile Viaggiare è una delle attività più belle che l'uomo possa ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Le 10 cose da vedere a Bilbao

Bilbao è il capoluogo della Biscaglia ed è il più importante centro della Regione Autonoma dei Paesi Baschi. Rappresenta un porto marittimo ed un centro ... continua »

Come visitare Gorgona

Battezzata con il nome della semidea della mitologia greca, donna-demonio con capelli di serpente, Gorgona, mecca colombiana dell'eco-turismo che fino al 1985 fu una ... continua »

Come visitare Potosi e Sucre

Potosi rappresenta un meraviglioso comune facente parte della Boliva, situato precisamente nella provincia di Tomás Frías. Questa splendida città è abitata da circa 160000 abitanti ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.