Sudan del Sud: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Sudan del Sud si trova nell'Africa subsahariana. I viaggi in questa zona purtroppo sono sconsigliati, a causa delle tensioni che attraversano il paese. Nel 2011 lo Stato del Sudan si è diviso e si è formato lo Stato Repubblica del Sudan, dopo una lunghissima guerra civile. Ora, la situazione è pericolosa a causa dei possibili conflitti armati e del terrorismo, nonostante la bellezza dei paesaggi che lo caratterizzano. In questo stato, infatti, permangono i resti del passato, rintracciabili nelle rovine delle piramidi e dei palazzi antichi. Grazie a questa guida, potrai conoscere alcuni aspetti principali della cultura del Sudan del Sud, ovvero i suoi usi e costumi.

24

Lo stile culinario

Per quanto riguarda gli usi della cucina del Sudan, è possibile avvertire l'influenza inglese, araba ed egiziana. Tra i piatti tipici, principalmente a base di pesce e carne, vi è il fool medamas, con yogurt e fave. Si può gustare anche il kebap e delle pietanze con le verdure locali stufate come contorno. Una città particolarmente interessante è Al-Ubayyd, con le sue cattedrali africane: questa città è, infatti, una zona missionaria strategica.

34

Le principali lingue

Le lingue principali del Sudan del Sud sono l'inglese e l'arabo Juba, anche se sono presenti più di ben 400 dialetti diversi (tra cui il Dinka e il Nuer). La lingua istituzionale è l'Inglese, mentre l'arabo Juba è nato tra i soldati sudanesi, e dal loro incontro con Bari, la lingua tribale. Dal punto di vista culturale, invece, permane in alcune zone una mentalità legata alla stregoneria, al prezzo della sposa; si verifica anche il fenomeno del bracconaggio e delle società segrete. La religione principale è l'Islam, a cui è legato il 70% della popolazione. Oltre all'Islam il 25% della popolazione è legata a una religione animistica, ovvero legata all'idea secondo cui gli elementi della natura siano governati da spiriti). Infine, la restante popolazione è di religione cristiana. Sotto questo punto di vista, una città particolarmente interessante è Al-Ubayyd, con le sue cattedrali africane: questa città è, infatti, una zona missionaria strategica. Essendo l'Islam la religione principale, i turisti devono rispettare i suoi usi, prestando attenzione al vestiario.

Continua la lettura
44

Le ricorrenze religiose

Oltre alle festività cristiane, come il Natale e la Pasqua, vi sono anche delle ricorrenze legate all'Islam, essendo la religione principale. Nel mese di Gennaio si festeggia l'Anniversario della nascita del profeta Maometto (Eid-Milah Nnabi). Per più di una settimana vi sono fiere, festeggiamenti, parate. È anche festeggiata l'Ascensione di Maometto, verso il mese di Giugno (la data cambia ogni anno). Un'altra festività mussulmana è il Ramadan e la cosiddetta Festa del Montone (Eil-ul-Adha), dalla durata di circa dieci giorni e verso il mese di Ottobre. Il Capodanno islamico (ovvero la nascita di Umma, la comunità islamica), invece, si tiene nel mese di Novembre: questo giorno festeggia l'arrivo di Maometto alla Mecca dopo aver lasciato Medina. Il 1 gennaio, invece, si festeggia la Festa dell'indipendenza: nel 1956, infatti, l'Egitto e la Gran Bretagna riconobbero questo nuovo stato, che divenne parte della Lega Araba. Tuttavia, per il Sudan del Sud la vera indipendenza è legata al 9 luglio, data in cui si formò lo Stato Repubblica del Sudan.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Come visitare le attrattive turistiche del Sudan

Il Sudan è un mondo pieno di bellezze da scoprire. Bagnato dal Mar Rosso, lo stato africano raccoglie e valorizza un paradiso posto a largo del Porto Sudan e di Suakin, le cui rovine sono ancora visibili, nonostante il territorio sia stato abbandonato...
Africa

Eritrea: usi e costumi

L'Eritrea è uno stato africano e si trova nella zona più orientale del Corno d'Africa. Confina ad ovest con il Sudan, a sud con 'Etiopia e a sud - est con il Gibuti. La particolarità di questo stato africano, così come di tantissimi altri paesi di...
Africa

Khartoum: cosa vedere

Khartoum è la capitale del Sudan e si trova nel punto di congiunzione tra il Nilo bianco e quello azzurro. La città è nata nel 1820 nelle vicinanze di un campo militare egiziano. Nel giro di pochi anni si sviluppò diventano il capoluogo dello Stato...
Sudamerica

Le lingue più parlate in Africa

Ioannis Ikonomou è un uomo di cui probabilmente non avete mai sentito parlare. E questo è un po' un peccato perché il suo particolare talento naturale è unico. Ioannis lavora per l'Unione Europea come linguista e traduttore e parla... 32 lingue. Inclusa...
Africa

Viaggio in Egitto: itinerari

Meta molto suggestiva per parecchi turisti, l'Egitto confina con gli Stati di Israele, Sudan, Libia ed è bagnato dal Mar Mediterraneo e dal Mar Rosso. Una delle attrattive maggiori di tale località, è la presenza di immense aree desertiche che occupano...
Africa

Viaggio in Africa: 5 mete

L'Africa è un continente che ricorda la forma di un cuore e questo non è di certo un caso. Infatti, chiunque poggi i piedi sul suolo africano, rimane colpito nel profondo della sua anima dall'immensità e bellezza dei suoi paesaggi, fatta di tante sfumature...
Asia

Turkmenistan: usanze e costumi

Il Turkmenistan è uno stato ubicato in Asia centrale, il quale faceva parte dell'Unione Sovietica fino al 1991. È confinante con l'Iran, l'Afghanistan, l'Uzbekistan, il Kazakistan e l'Uzbekistan, affacciandosi sul mar Caspio. Ha come capitale Ashgabat,...
Europa

Emirati Arabi Uniti: usanze e costumi

Nella Penisola araba si trova lo Stato degli Emirati Arabi Uniti. Precisamente nell'Asia sud-occidentale. Tale stato è bagnato dal Golfo di Oman a nord, mentre dal Golfo Persico a sud-est. È una federazione formata da sette emirati unificati che partendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.