Swaziland: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Lo Swaziland è situato geograficamente nell'Africa del sud, ed è distante dall'Oceano indiano per 80 km ma non ha sbocco su quest'ultimo. Questa nazione è caratterizzata dal fascino dei tramonti africani, dai costumi e dagli usi delle popolazioni locali. Se dunque avete deciso di organizzare un viaggio del tutto nuovo, potete approfittarne per scegliere questo piccolo e pittoresco stato.

24

Le feste nazionali

Le classiche tradizioni del popolo di questa nazione, considerano un vero e proprio culto le feste nazionali. Durante il periodo infatti, tutta la popolazione rivive le sue antichissime usanze. Si inizia quindi a festeggiare il "Genetliaco del Re" ovvero il giorno 19 aprile, mentre il 22 luglio si festeggia il "Genetliaco del Re padre", cioè il predecessore del Re attuale. Tutto ciò, fa capire come negli usi e costumi del popolo swazi la monarchia sia il fattore predominante.

34

Danze acrobatiche

La tradizione prevede che ogni primo settembre venga celebrato il "Umhlanga", che è una danza in cui migliaia di ragazze in cerca di marito si vestono in abiti tradizionali molto corti e scollati davanti al Re, con lo scopo per loro di diventare la nuova moglie ovviamente del sovrano, entrando di conseguenza nell'harem. L'usanza della poligamia è infatti, tutt'oggi ancora molto diffusa nel Paese. Il giorno 16 dicembre invece gli "ibemanti" ovvero degli uomini molto istruiti, amano come da tradizione portare dei doni al Re in segno di devozione religiosa, di rispetto e fedeltà verso il sovrano stesso. Solitamente, essi portano piante, spuma ed acqua prelevata dai fiumi. La loro tradizione dice che il sovrano debba accogliere i suoi sudditi illustri con danze acrobatiche fatte dalle sue ancelle, e nel contempo come segno di gradimento dell'evento mangia una zucca, che per i contadini rappresenta l'inizio della stagione del raccolto con il migliore auspicio.

Continua la lettura
44

Feste nazionali

Le tradizioni che abbiamo descritto nei passi precedenti, hanno carattere religioso nel senso più arcaico del termine. Poi esistono altre tradizioni molto più vicine alla nostra moderna sensibilità, come ad esempio quelle a carattere patriottico tra cui la Festa della bandiera che il caso vuole capiti il 25 Aprile, giorno a noi italiani molto caro. Inoltre lo Swaziland vanta anche la festa dell'Indipendenza che cade il 6 settembre. Per terminare anche il Natale, il noto giorno del 25 dicembre, è entrato da molti anni nelle usanze del swazi ovviamente per quelli abitanti che sono di fede cattolica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Sudafrica: usi e costumi

Il Sudafrica (o Repubblica Sudafricana) è lo Stato maggiormente a Sud nonché il più ricco di tutto il Continente africano. Si tratta di una repubblica parlamentare, ha all'incirca 50.000.000 di abitanti su una superficie di 1.200.000 chilometri quadrati...
Consigli di Viaggio

Sudafrica: i 5 parchi naturali più belli

L'Africa è il continente più antico del pianeta e culla dell'umanità. È una terra dalle innumerevoli ricchezze, meta nei secoli di esploratori e studiosi. Sebbene la sua storia sia ricca di avvenimenti nefasti, l'Africa conserva da sempre la sua magia....
Asia

Kuwait: usanze e costumi

Il Kuwait è un emirato sovrano situato nell'Asia sud-occidentale. La popolazione discende da tribù nomadi stabilitesi lungo le coste del Golfo Arabico durante il XVIII secolo. Noto per essere uno dei paesi più piccoli al mondo costituito per oltre...
Asia

Azerbaigian: usanze e costumi

L'Azerbaigian è un paese montuoso situato alle pendici del Caucaso tra il mar Caspio, l’Armenia e la Georgia. Dopo le tante vicissitudini politiche è diventata una repubblica grazie al crollo dell'Unione Sovietica negli anni '90. La capitale di questo...
Africa

Burkina Faso: usanze e costumi

Volgere lo sguardo alle usanze e ai costumi di una nazione africana quale quella del Burkina Faso significa veder schiudersi dinanzi ai propri occhi una società tanto lontana dai nostri standard occidentali quanto vicina ad un sentire comune di un vivere...
Africa

Zimbabwe: usanze e costumi

Molto spesso, con la vita stressante che la quotidianità ci impone, ci soffermiamo ad osservare solamente una piccola fetta del mondo sul quale abitiamo. Tale fetta si identifica con il posto in cui viviamo, tralasciando che oltre i confini della nostra...
Asia

Bangladesh: usanze e costumi

Il Bangladesh (paese del bengala, in lingua bengalese) conosciuto in via ufficiale come "Repubblica popolare del Bangladesh" è un paese asiatico, racchiuso interamente tra l'India e la porzione di oceano indiano del golfo del Bengala, tranne per una...
Asia

Kirghizistan: usanze e costumi

Il Kirghizistan: una terra unica in tutto il mondo per la sua bellezza e le sue particolarità, un territorio aspro e difficile, che ha modellato nei secoli il popolo kirghiso, rendendolo tra i più accoglienti che esistano al mondo. I suoi costumi e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.