Tanzania: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La Tanzania, ottenne l'indipendenza dall'Inghilterra esattamente 100 anni dopo che si formò lo Stato Italiano. Più precisamente nell'anno 1961. Conosciuta per il suo passato di sfruttamento e di colonizzazione. Oggi è una nazione che sta crescendo molto rapidamente, e la testimonianza la si ha dal turismo che aumenta a dismisura. Tutto questo nel rispetto completo che sono gli usi e costumi che caratterizzano la nazione. Dove in questa guida ve ne parleremo.

28

Occorrente

  • libri
  • internet
38

Religioni

Elenchiamo ora le religioni più diffuse in base all'importanza e con relative percentuali della popolazione che ne fanno parte:
- il Cristianesimo è la religione più diffusa col 62% circa;
- secondo posto religione islamica con il 35% circa;
- terzo posto per religioni in minoranza quali di culto e credo indigeni;
- buddismo. Le persone che abitano in Tanzania si vantano della loro capacità di tolleranza e convivenza verso tutte le religioni esistenti. Oggi i figli, difatto, vengono educati e cresciuti principalmente coi principi dell'Islamismo e Cristianesimo.

48

Lingua

Sono parlate maggiormente la lingua inglese e swahili. Ovviamente l'inglese è la lingua maggiormente parlata e ritenuta quella ufficiale. Il motivo di questo è per avere una comunicazione omogenea per tutti tra le diverse etnie e a maggior ragione la volontà del paese di inserirsi nel globale mercato. In Tanzania la lingua più diffusa è l'inglese. Usata soprattutto per gli scambi culturali. Mentre lo swahili resta la lingua insegnata ai bambini, perché legata alle tradizioni del paese.

Continua la lettura
58

Popolo e tradizioni

La Tanzania ha un popolo straordinario. Culture e tradizioni miste che, anche se plasmate ed influenzate per anni ed anni da colonizzazioni, non hanno perso quella che era la forma loro primordiale. Esiste appunto un senso di appartenenza ad una stirpe unica unita, originariamente dall'esperienza in passato dalle colonizzazioni, che hanno donato loro una tolleranza così notevole verso le altre varie etnie e religioni che ci sono su tutto il territorio.

68

Intrattenimento

In questa nazione sono presenti anche elementi di folclore: le arti figurative e la musica sono caratteristiche. Il suo ricordo è sempre vivo nelle piccole comunità. Ma oggi molti artisti moderni ne stanno ritrovando il valore. Esistendo varie tradizioni africane, che influenzano varie etnie: oltre alla classica rumba africana, si può anche assistere a testimonianze di composizioni ingluenzate da ritmi arabi e otientaleggianti. Le arti figurative sono molto simili alla musica. In Tanzania ci sono due correnti principali. Una legata alla cultura buntu mentre l'altra legata alla cultura swahili. Molto interessante è una forma d'arte naif chiamata "Tinga-tinga". Sviluppata come un'arte semplice. Mentre oggi è diventata un'arte molto raffinata e preziosa.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete approfondire sugli usi e costumi della Tanzania, aiutatevi con libri e documentari

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come pianificare un viaggio in Tanzania

L'Africa è il continente meno sviluppato ma anche meno urbanizzato ed inquinato della Terra. I suoi paesaggi e la natura incontaminata attirano milioni di visitatori ogni anno, anche se è necessario prendere le dovute precauzioni prima di avventurarsi...
Africa

Dar es Salaam: cosa vedere

Dar es Salaam, il cui nome in arabo significa "casa della pace", è la più grande città della Tanzania. La città affaccia sull'Oceano Indiano ed è localizzata in una baia che si trova tra l'isola di Zanzibar e quella di Mafia. Nonostante alcuni grattacieli,...
Africa

5 itinerari per visitare l'Africa

Se vuoi fare un viaggio in una meta calda senza spendere un patrimonio, l'Africa sicuramente è il posto adatto alle tue esigenze. Nel continente africano trovi un'innumerevole quantità di luoghi e paesaggi da vedere. Puoi scegliere tra varie esperienze...
Consigli di Viaggio

5 destinazioni per un viaggio d'avventura

Siete desiderosi di intraprendere un vero e proprio viaggio d'avventura? Questa guida è quello che fa per voi. Di seguito vi illustrerò 5 destinazioni assolutamente particolari, avventurose e magnifiche. La guida spazierà dai percorsi più estremi...
Asia

Nepal: usi e costumi

Incastonato tra Cina ed India, il Nepal è una repubblica democratica di circa 150.000 Kmq che vanta una popolazione di 30.000.000 di abitanti. L'etimologia del nome della nazione è sanscrita è significa "Paese sorvegliato da Ne". Nella cultura nepalese,...
Africa

Burundi: usanze e costumi

Il Burundi è uno Stato piccolo presente in Africa. La sua capitale è Bujumbura. Le lingue ufficialmente parlate sono il francese e kirundi. Nella capitale è parlato lo swahili come lingua commerciale. La moneta utilizzata è il Franco del Burundi....
Africa

Viaggio in Africa: 5 mete

L'Africa è un continente che ricorda la forma di un cuore e questo non è di certo un caso. Infatti, chiunque poggi i piedi sul suolo africano, rimane colpito nel profondo della sua anima dall'immensità e bellezza dei suoi paesaggi, fatta di tante sfumature...
Africa

Le più belle savane da visitare in Africa

La savana è un ambiente presente nei diversi continenti in corrispondenza delle fasce tropicali e subtropicali e l'Africa, che è attraversata da entrambi i Tropici, e presenta, inoltre, la più vasta estensione di questo bioma. Molte delle meravigliose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.