Tour enogastronomico della Spagna

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La cucina spagnola è conosciuta a livello mondiale ed è piena di colori e sapori speziati e piccanti. Siccome le varie Regioni della bellissima Spagna hanno un clima e delle caratteristiche differenti tra loro, anche i prodotti tipici sono diversi. Facciamo, di seguito, un tour enogastronomico tra i piatti tipici della Spagna.

25

Il piatto tipico della cucina spagnola

Innanzitutto, il piatto certamente più famoso della cucina spagnola è la Paella Valenciana, tipica appunto della Regione di Valencia ed il cui nome è derivante dalla specifica padella nella quale viene cucinata. Secondo la tradizione, questa buonissima pietanza dev'essere servita nel medesimo recipiente dove è stata preparata, utilizzando degli spicchi di limone come guarnizione. Gli ingredienti basilari per la preparazione di tale piatto unico (che originariamente era povero) sono il riso, lo zafferano e l'olio extravergine d'oliva.

35

Un giro tra gli antipasti

Un antipasto abbastanza conosciuto è rappresentato dalle tapas, che possono essere mangiate anche come aperitivi e sono accompagnabili con una bevanda alcoolica. In alcune Regioni spagnole, tradizionalmente si cena fuori spostandosi da un bar all'altro, per consumare diverse tipologie di questo piatto: le tapas fredde (insalata russa, olive miste e formaggi); le croquetas (crocchette di patate); le patatas bravas (patate fritte con salsa piccante di pomodoro e Cayenna); i chopitos (calamari fritti); le pintxos, che si consumano sopratutto nei Paesi Baschi.

Continua la lettura
45

Non può mancare un giro tra i vini

Se apprezzate il vino, ricordatevi che la Spagna non è soltanto sinonimo di Sangria, ma vanta una produzione vinicola che ne fa il terzo Paese al mondo per produzione (dopo l'Italia e la Francia). Nei Paesi Baschi e in Galizia, è importante la produzione di vini bianchi; un vino tipico della Catalogna è il Cava, ovvero uno spumante fabbricato tramite il metodo tradizionale e famoso a livello mondiale; un vino rosso abbastanza popolare è il Tempranillo, prodotto in quasi tutte le Regioni spagnole dei vitigni e avente un sapore forte e appropriato per accompagnare alimenti forti (come le carni rosse).

55

E infine, il dolce!

Per concludere, con riferimento ai dolci tradizionali della Spagna, vi consiglio vivamente di gustare la crema catalana nella versione tradizionale, i churros (pastella fritta ricoperta di zucchero); le torrijas alla madrilena, ovvero un dolce classico di cui esiste una lunga tradizione nella città di Madrid ed estremamente diffuso nel Regno di Spagna per la Quaresima e la Pasqua, in differenti varianti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come Intraprendere Il Percorso Enogastronomico-culturale Nella Zona Della Franciacorta

Stiamo parlando di una gita nella zona della Franciacorta, in questo modo possiamo scoprire la storia e la cultura di questa pittoresca zona del nostro Paese. Se siamo alla ricerca di un percorso che sia in grado di offrirci un tour culturale ma nello...
Consigli di Viaggio

Percorso enogastronomico del Promontorio Garganico

Uno dei trend che negli ultimi anni si sta affermando sempre di più nel mondo del turismo è sicuramente quello del percorso enogastronomico. Coniugare in modo efficace le visite turistiche per la scoperta di luoghi ad appuntamenti utili per conoscere...
Consigli di Viaggio

Dove mangiare le migliori tapas a Barcellona

In qualsiasi città spagnola andiate, la parola d'ordine è sempre spizzicare! Pan con tomate, patatas bravas, chipirones, croquetas sono solo alcune delle tipiche tapas che potrete ordinare nelle numerose bar taperie di Barcellona. Le tapas sono degli...
Italia

Itinerari enogastronomici in Veneto

Il Veneto è una regione particolarmente affascinante per la presenza di itinerari enogastronomici molto interessanti ed eterogenei. Alla varietà di paesaggi corrisponde infatti una grande ricchezza di prodotti gastronomici e di vini che meritano di...
Consigli di Viaggio

5 motivi per visitare Granada

Finalmente abbiamo alcuni giorni liberi se non settimane ed abbiamo trovato un'ottima offerta di un volo low cost che ci porta nel paese per antonomasia vivace, mediterraneo e "ballerino": la Spagna. Meravigliosa terra che si avvicina alle usanze del...
America del Nord e Centrale

Come visitare la Florida in 7 giorni

Definita anche "Sunshine State" dagli stessi americani, la Florida non è solo la patria del sole, del mare e dello shopping: c'è di più oltre a Miami e Palm Beach! In questa guida andremo nel nord della Florida, seguendo un itinerario un po' diverso...
Italia

Itinerari enogastronomici in Lombardia

Nel ricchissimo panorama della cucina regionale della Lombardia uno degli itinerari enogastronomici che merita sicuramente attenzione è quello dei ristoranti e agriturismi nella Bassa Padana, in particolare nella provincia di Mantova. All'interno di...
Italia

Le migliori sagre del Friuli Venezia Giulia

La parola sagra deriva dal latino "sacrum" in quanto si trattava di una festa popolare con collegamenti alla religione. Le sagre venivano infatti celebrate, generalmente, sul sagrato delle Chiese e in determinati momenti dell'anno (come ad esempio la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.