Valencia: guida della città

di Chiara De Matteo tramite: O2O difficoltà: facile

Questa è una piccola guida di Valencia, una città molto bella e, grazie alla sua storia culturale, ogni anno attira tanti turisti. A Valencia si possono visitare splendide architetture, soprattutto in stile barocco e poi uno dei punti forza della città è sicuramente la movida spagnola, dove si possono trascorrere bellissime serate; ma Valencia è anche conosciuta per la famosissima paella!

1 Innanzitutto da non perdere assolutamente, Città delle Arti e delle Scienze, opera dell'architetto Calatrava, una serie di spettacolari edifici che si riflettono in grandi specchi d'acqua: l'Oceanografico, parco marino più grande d'Europa, il Museo delle Scienze Principe Felipe, e l'Emisferico, che rappresenta un occhio umano aperto verso il mondo, sede di un planetario e di un cinema. Il Museo de Bellas artes di Valencia è uno dei musei più belli di tutta la Spagna, con opere di Goya, Velazquez, Jose Ribera e Corolla.

2 Altra cosa molto bella è il Palacio del Marques de Dos Aguas, un palazzo molto bello all'esterno con decorazioni barocche: non si può non fermarsi a scattare qualche foto.
All'ingresso ti accolgono due carrozze da traino intagliate e decorate davvero maestose: si resta incantati già nel percorrere il muro di cinta, nel vedere questi ricami bellissimi intorno alle finestre; l'ingresso è gratuito la domenica. Le cose da vedere a Valencia sono tante, come la Plaza del Mercado, la Basilica de la Virgen de los Desamparados, una delle chiese più importanti di Valencia, Plaza Ayutamiento, Torres de Terranos, il Barrio del Carmen, tutte cose spettacolari che rendono Valencia una città molto interessante.

Continua la lettura

3 Valencia è molto organizzata anche per il trasporto pubblico, composto da autobus, metropolitana e tram, oltre ai singoli viaggi, per i turisti c'è la Valencia Card che offre un numero illimitato di viaggi con il trasporto pubblico e vari sconti su musei, negozi, ristoranti e molto altro.  (immagine scaricata da: Spain Holiday).

4 Valencia è situata nella parte medio-bassa della Spagna, si affaccia direttamente sul mare e, grazie al suo clima mite, si può visitare tutto l'anno. A Valencia si vede molto l'influenza dei mori che in passato hanno dominato la città. Infatti proprio la cattedrale di Valencia è costruita sopra una moschea mora e nel centro storico si trova ancora un bagno musulmano. In città si trovano costruzioni gotiche come la borsa merci o della seta, la Lonja, e chiese barocche lussuosamente decorate. Nel centro storico possiamo vedere anche il Mercato Coperto modernista in ferro e vetro, e la cattedrale con il celebre Miguelete, la torre campanaria dalle forme gotiche catalane, e Capilla del Santo Caliz, sede del vero Santo Graal per molte persone.

Visitare Valencia in 3 giorni Valencia è la terza città della Spagna per numero di abitanti ... continua » Valencia e dintorni in auto Viaggiare non è mai una cosa semplice in quanto non si ... continua » Come visitare Valencia in 5 giorni Eccoci qui pronti a parlarvi di come poter visitare Valencia, in ... continua » Valencia: come organizzare una vacanza a Valencia In questa guida ci occuperemo di dare alcuni consigli su come ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Vivere e studiare a Valencia

Ogni studente desidera almeno una volta nel corso dei propri studi visitare qualche città nuova e passare del tempo studiando proprio in quel luogo. Fortunatamente ... continua »

Come muoversi a Valencia

Valencia è un'importante città portuale spagnola (la terza dopo Madrid e Barcelona) che si affaccia sul Mar Mediterraneo. Città storica sede di importanti Musei ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.