10 consigli per organizzare un viaggio in Romagna

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Romagna e Sangiovese, è festa nel mio cuore, cantava Raoul Casadei. E in effetti, in Romagna è sempre festa. Con la sua riviera, da decenni meta favorita dai vacanzieri in cerca di divertimento, il suo amore per la convivialità e la buona tavola, la sua innata ospitalità, la Romagna non può deludere nessun turista in visita nelle sue terre che profumano di tradizione e leggerezza. Vediamo allora insieme 10 consigli per organizzare al meglio un viaggio tra i suoi paesaggi, tra mare e colline, spiagge, castelli e parchi divertimento.

211

Quando andare

Se ciò che cercate è una vacanza all'insegna della spiaggia e della tintarella, ovviamente visiterete la Romagna in estate. Certamente a luglio e agosto avrete modo di godervi appieno una riviera soleggiata, ma d'altra parte dovrete anche affrontare orde di vacanzieri, traffico impazzito, spiagge caotiche. Se siete alla ricerca di una vacanza più rilassante, considerate giugno e settembre! Il tempo è spesso clemente, e meno afoso, e la riviera più sgombra. La Romagna non offre solo il mare, però: le sue colline sono uno spettacolo incredibile coi peschi in fiore in primavera, o tinte di mille colori in autunno. Queste stagioni sono inoltre il momento di sagre e feste di paese! Quale che sia il momento dell'anno in cui vorrete visitarla, la Romagna vi offrirà qualcosa di interessante!

311

Cosa vedere: il mare

Se siete dei tipi da spiaggia, il mare è la vostra passione e volete tornare a casa con una tintarella perfetta, allora non avrete che l'imbarazzo della scelta. Dai lidi ravennati a Cattolica, c'è di certo la spiaggia che fa per voi. Nel riminese le spiagge sono più strette e piene di ombrelloni, sempre animate da attività ed eventi. Le spiagge dei lidi di Ravenna sono più ampie e spaziose, è più facile trovare un po' di relax, e qualche spiaggia libera, ma non per questo si deve temere di annoiarsi: negli ultimi anni Lido di Classe e Marina di Ravenna sono diventate poli d'attrazione per tanti amanti del divertimento.

Continua la lettura
411

Cosa vedere: le città della Romagna

La Romagna è formata da 3 province: Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna. Rimini, Cesena e Forlì si trovano sulla principale direttiva della regione, l'antica via Emilia, strada romana che attraversa in diagonale tutta l'Emilia-Romagna. Ravenna è invece posizionata a nord, esterna rispetto a questa diagonale. Ognuna di queste città ha un lungo passato alle spalle, avendo attraversato molti secoli di civiltà, dall'epoca in cui era provincia romana, ai tempi della dominazione papale. Forlì, Rimini e Cesena offrono tutte rocche medievali da visitare e centri storici in cui perdersi nello shopping, mentre Ravenna, antica capitale dell'Impero Bizantino, è una città d'arte tra le più importanti d'Italia, e una visita alle sue chiese, per vedere i suoi preziosi mosaici, è del tutto immancabile.

511

Cosa vedere: paesini e paesaggi

È con i piccoli borghi, però, che la Romagna dà il meglio di se. C'è solo l'imbarazzo della scelta, sono numerosi i paesini da visitare, ma alcuni sono davvero imperdibili. In provincia di Rimini, su uno sperone di roccia in mezzo alla Valmarecchia, sorge San Leo, scenografico comune di 3000 abitanti, nota per la sua fortezza rinascimentale, in cui fu prigioniero il conte di Cagliostro e che oggi ospita un interessante museo delle armi. Non lontano, a valle, troviamo Santarcangelo di Romagna, altro piccolo comune che si anima ogni anno l'11 novembre per la "Festa dei Becchi", ossia dei "cornuti": è infatti tradizione per gli abitanti del paese passare sotto ad un grande palco di corna sistemato per l'occasione sotto all'arco trionfale cittadino, e tradizione vuole che queste oscillino al passaggio di persone tradite. Muovendosi nell'entroterra, altra visita che non può mancare è quella a Brisighella, piccolo borgo medievale inerpicato su un'altura alle pendici dell'appennino tosco-romagnolo, dove si produce un pregiato olio d'oliva.

611

Cosa vedere: San Marino

Certo, non è proprio Romagna. A dire il vero, non è nemmeno Italia. Come farsi scappare quindi l'occasione di una visita al Monte Titano? Inerpicato su questa altura di circa 700 metri, la sua caratteristica forma si staglia sullo sfondo del paesaggio romagnolo in ogni suo punto. Una volta un vero e proprio paradiso fiscale, oggi la convenienza nello shopping nella Repubblica indipendente non raggiunge più i livelli di un tempo, ma vale sempre la pena di una visita. Nei giorni più limpidi la costa è nitida all'orizzonte e si possono distinguere tutti i paesi della riviera, e una visita alle tre torri del suo bastione non può deludere.

711

Cosa fare: i parchi divertimento

Le belle giornate in Romagna non significano solo mare e visite culturali. Ricordate: ai romagnoli piace divertirsi, e per questo la riviera si è arricchita negli anni dei più importanti parchi divertimento del paese. Fra tutti, certamente Mirabilandia è il più famoso e preso d'assalto dai turisti. Negli ultimi anni, però, anche la fama di Aquafan, il parco acquatico di Riccione, è notevolmente cresciuta, grazie anche ai grandi party organizzati qui da Radio Deejay ogni estate! Per i più piccoli, l'Italia in Miniatura può unire divertimento e apprendimento, e anche per i più grandi è facile lasciarsi affascinare dalle ricostruzioni dei nostri monumenti!

811

Cosa mangiare

Non si può lasciare la Romagna senza aver gioito della sua più grande dote: la passione per la buona tavola. Le cose da provare durante un soggiorno in queste terre sono innumerevoli, ma di certo è impossibile evitare la pasta fatta in casa dalle "azdore" romagnole. L'azdora era una vera e propria colonna portante della tradizione romagnola, centro della famiglia, reggitrice della casa. Ormai in via d'estinzione, è ancora possibile trovare qualche locale tradizionale che nasconde una queste donne in cucina a preparare i piatti della tradizione con passione e maestria: cappelletti, tagliatelle, strozzapreti, passatelli, tortelli e via dicendo. Salumi e formaggi sono sempre in tavola, da accompagnarsi rigorosamente alla piadina romagnola e ad un buon bicchiere di Sangiovese.

911

Cosa fare la sera

Non esiste vacanza romagnola senza una parola chiave: movida. La riviera è infatti da sempre presa d'assalto dai vacanzieri più pieni d'energia e voglia di fare festa fino al mattino. La provincia di Rimini è certamente il cuore del divertimento notturno, dalle discoteche alle feste in spiaggia (le migliori a Riccione!) ma tutta la riviera, fino a Ravenna, è piena di locali per tutti i gusti e tutte le tasche. Negli ultimi anni i comuni della riviera hanno persino inventato una grande nuova festa, la Notte Rosa, soprannominata "il capodanno dell'estate", due giorni di grande festa in ogni luogo della riviera, all'insegna del divertimento sfrenato, possibilmente tutti vestiti... Di rosa!

1011

Dove dormire

Prima di partire per una vacanza in Romagna, è molto importante decidere dove soggiornare. I posti non mancano, per tutti i gusti: grandi hotel di lusso, piccole pensioni a gestione familiare, b&b, agriturismi, campeggi e appartamenti per le vacanze. Potrebbe essere però difficile, e costoso di conseguenza, trovare un posto in piena stagione estiva se non si prenota per tempo. Cercate quindi per tempo un luogo adatto alle vostre esigenze per soggiornare in Romagna, o rischierete di trovare tutto occupato, specie in alta stagione, e dover pagare una vacanza molto cara!

1111

Come spostarsi

La Romagna è ben servita da treni ed autobus: se decidete di viaggiare in questo modo, non avrete problemi ad arrivare quasi ovunque nella riviera, e in molti posti dell'entroterra. I treni da Bologna arrivano a fino a Cattolica passando per Forlì e Cesena, altri deviano invece verso Ravenna e raggiungono poi Rimini attraverso la ferrovia che costeggia il mare Adriatico, fermandosi in ogni paese sulla costa. Se venite da lontano, l'aeroporto di riferimento è Bologna, essendo gli scali di Forlì e Rimini ormai chiusi da diversi anni. Per chi si muove in auto, invece, il consiglio è di scegliere bene i giorni in cui viaggiare: Rimini e la riviera Adriatica possono diventare una trappola in cui restare bloccati per ore ed ore nel traffico, nei giorni da "bollino nero".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

5 consigli per organizzare un viaggio in Sicilia

Volete organizzare una splendida vacanza in Italia? La Sicilia è la meta che fa per voi! La nostra splendida isola, famosa per il suo mare, le sue città d'arte e... Per le sue specialità culinarie!Ma quali sono i trucchi per organizzare un viaggio...
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Piemonte

Si sa ogni regione d'Italia è bella a modo suo, con le sue tradizioni e contraddizioni. Quando però pensiamo ai luoghi più visitati in Italia, tra i primi posti non compare molto spesso il Piemonte. Eppure questa regione è ricca di storia e paesaggi,...
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Toscana

Avete voglia di partire? La Toscana è sicuramente una delle mete migliori da visitare se volete godere di splendidi paesaggi, prodotti prelibati e lasciarvi affascinare dalle infinite bellezze di cui questa regione è colma. A seguire 10 consigli per...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio a Venezia

Venezia è unanimemente considerata tra le città più belle al mondo e costituisce una delle mete turistiche più gettonate del nostro Paese. Le caratteristiche “calli” ed i suggestivi canali contribuiscono a creare un’atmosfera magica, che fa...
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Veneto

Il Veneto è una regione bellissima da scoprire, che offre innumerevoli cose da fare. Qui l'arte, la natura e le tradizioni si intrecciano in un mix perfetto: per tali motivi una visita in questa zona è veramente d'obbligo. Di seguito vi forniremo 10...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio alle Isole Eolie

Per godere di un paesaggio mozzafiato, di una natura incontaminata e di servizi efficienti e a buon prezzo, non c'è bisogno di volare per migliaia di chilometri: tante località italiane offrono tutto questo e molto altro, e tra queste spiccano di sicuro...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio a Napoli

Organizzare un viaggio non è mai semplice, soprattutto organizzare un viaggio in una delle maggiori città italiane non è per niente semplice. Organizzare un viaggio a Napoli come detto può essere molto difficoltoso ma con pazienza e tranquillità...
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia è una regione italiana composta da due regioni con usi e costumi differenti tra di loro: Il Friuli e la Venezia Giulia. Il capoluogo è Trieste, meta di grande interesse per molti turisti, il turismo costituisce infatti un elemento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.