10 consigli per organizzare un viaggio in Valle D'Aosta

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La Valle D' Aosta, autentico tetto d'Europa, è la più piccola delle Regioni italiane che presenta alcune tra le vette più imponenti del continente fra cui le cime più alte delle Alpi. Per godersi al meglio le bellezze naturali e paesaggistiche della Valle D'Aosta, i suoi sapori e i suoi profumi, elenchiamo qui di seguito 10 consigli per organizzare il proprio viaggio in questa terra tutta da scoprire.

211

Come arrivare

La Valle D'Aosta è raggiungibile in auto da Torino attraverso l'autostrada A5 raggiungendo dopo solo 55km Pont-Saint-Martin porta Est della Regione. Da Milano, invece, lungo l'autostrada A4 basterà imboccare il raccordo Santhià in direzione Aosta.
Raggiungere la Valle d'Aosta in treno è una buona soluzione alternativa per evitare il traffico stradale e la nebbia invernale. La stazione di Aosta è servita da un numero frequenti di corse con la stazione di Torino Porta Nuova e Torino Porta Susa.
La Valle d'Aosta è raggiungibile anche con autobus di linea da Milano e da Torino. Nella stagione estiva sono attivi collegamenti con alcune località della Liguria, Emilia Romagna, Toscana fino a Roma.
Gli aeroporti più vicini sono quelli di Milano e Torino dove potrete noleggiare un auto e raggiungere facilmente Aosta.

311

Dove alloggiare

Deciso il mezzo con cui raggiungere la Valle D'Aosta, è il momento di scegliere dove alloggiare una volta giunti sul posto. Potrete scegliere tra più di mille soluzioni tra alberghi, agriturismi, rifugi, campeggi, appartamenti e bed and breakfast. L'offerta ricettiva è molto varia e qualificata. Interessanti gli alloggi a tema.

Continua la lettura
411

Le aree turistiche

Si può suddividere idealmente la Valle D'Aosta in sette aree turistiche: quella del Monte Bianco, con scenari unici al cospetto della montagna più alta d'Europa, quella del Gran San Bernardo con la storia e le antiche tradizioni della via Francigena, quella del Monte Cervino, dove fare sport tutto l'anno, quella del Gran Paradiso, con la sua inconfondibile flora e fauna, quella della Valle centrale e Mont Avic, con i suoi castelli e infine Aosta e dintorni, cuore della Regione. Così facendo si potrà optare per l'area che incontra maggiormente i vostri interessi. Vediamole nel dettaglio.

511

Area turistica Monte Bianco

Con i suoi 4810 m il Monte Bianco domina i comuni del fondovalle La Salle, Morgex, Pré-Saint-Didier e Courmayeur. Il paesaggio cui vi troverete difronte è incontaminato, costellato di ghiacciai, decine di laghi e panorami mozzafiato che cambiano con il variare delle stagioni. Due giardini alpini, Chanousia e Saussurea, fanno da richiamo per gli appassionati della flora alpina con innumerevoli varietà di specie vegetali.
Per gli amanti degli sport invernali Courmayeur rappresenta la meta più ambita, con i suoi 100 km di piste. Oltre lo sci è possibile praticare altri sport come il pattinaggio su ghiaccio o una piacevole passeggiata con racchette da neve o ancora un'emozionante corsa in slitta trainata da cani huskies.
D'estate le attività per eccellenza sono il trekking e l'alpinismo. Spettacolare il circuito del Tour du Mont Blanc. Per chi amasse anche altre attività oltre quelle di montagna, da segnalare campi da golf, percorsi sospesi sugli alberi, discese in rafting o canoa, passeggiate a cavallo, voli col parapendio o itinerari da percorrere in mountain bike.
Non solo sport ma anche arte e cultura a cominciare dal colle del Piccolo San Bernardo, luogo di grande interesse storico. Diversi gli edifici religiosi degni di nota tra cui, il Santuario di Notre-Dame de Guérison, meta di pellegrinaggi.

611

Area turistica Gran San Bernardo

Area meno battuta dal turismo di massa, la valle del Gran San Bernardo, mostra ancora i tratti della vera montagna. Tra queste montagne vivono stambecchi, camosci, lepri e pernici. Ancora oggi a media altezza si pratica la pastorizia transumante dei bovini.
Il Colle del Gran San Bernardo, porta d'ingresso della via Francigena, la più importante strada del Medioevo, principale collegamento tra le Regioni transalpine e Roma, è una meta da non perdere.
Da visitare il millenario Ospizio dei canonici agostiniani con chiesa, cripta, tesoro e l'allevamento dei famosi cani San Bernardo.
Se siete in cerca di tranquillità e spiritualità, il Chateau Verdun, antica costruzione medievale, è il luogo che fa per voi.
Attenzione particolare merita il borgo di Etroubles, con le sue stradine di ciottoli, le antiche abitazioni con i tetti in lose, l'enorme campanile quattrocentesco e gli splendidi fontanili da cui zampilla l'acqua fresca del Mont Vélan.

711

Area turistica Monte Cervino

A Chatillon si apre la Valtournenche, patria delle guide alpine del Cervino, la valle che sale verso il monte omonimo. Il primo centro abitato della vallata è Antey-Saint-André. Torgnon e La Magdeleine sono antichi borghi dove ammirare la caratteristica architettura alpina.
A Breuil-Cervinia troverete uno dei comprensori sciistici più vasti delle Alpi. Gli spericolati dello snowboard troveranno pane per i loro denti nello snowpark Indian Park. In estate questa valle offre innumerevoli possibilità di svago e relax adatte a tutti, come le passeggiate in cui è tutt'altro che raro incrociare marmotte, scoiattoli e volpi.
Per gli amanti dell'arte sacra splendidi esempi di una fede religiosa molto radicata nel territorio sono la parrocchia di Sant'Andrea ad Antey-Saint-André, quella di San Martino a Torgnon e quella di San Pantaleone a Chamois.
Numerosi i mercatini dove, soprattutto in estate, è possibile comprare artigianato locale.

811

Area turistica Gran Paradiso

Il Massiccio del Gran Paradiso è il fulcro dell'omonimo Parco Nazionale. In ogni stagione il parco offre possibilità diverse: la primavera e l'estate sono le stagioni della fioritura e delle escursioni ad alta quota (il giardino botanico alpino Paradisia di Valnontey offre circa mille specie tra fiori ed erbe di montagna), in autunno inizia la stagione degli amori per stambecchi e camosci e in inverno si può vedere tutto coperto da una candida coltre di neve.

911

Area turistica Valle centrale e Mont Avic

In questa area la storia ha lasciato imponenti tracce di un passato prestigioso. Si può ancora oggi per alcuni tratti camminare sulla Strada Consolare delle Gallie, costruita dai Romani nel I secolo a. C. A Donnas è visibile un suggestivo arco tagliato nella roccia, a Pont-Saint-Martin un ponte romano è ancora intatto. Sono i castelli di epoca medievale a costituire un percorso a ritroso nel tempo: la residenza di Issogne, la fortezza di Verrès e il castello di Ussel a Chatillon.
Per coloro che vogliono abbinare cultura e passeggiate, da non perdere il Chemin des Vignobles che ripercorre l'Antica via Francigena.

1011

Area turistica Aosta e dintorni

Aosta è il capoluogo di Regione ma chi pensa di scegliere questa area solo per le sue attrazioni culturali perderebbe l'occasione di vedere luoghi di grande fascino come la Conca di Comboè, i valloni di Saint-Barthélemy. Non mancano i laghi e le riserve naturali. Per godere di un panorama mozzafiato è possibile raggiungere la stazione di Pila con una telecabina e ammirare da lassù nelle giornate limpide il Monte Bianco, il Gran Paradiso, il Cervino e il Monte Rosa tutti insieme.
Aosta custodisce testimonianze del passato dall'epoca romana con l'arco eretto in onore di Costantino, la porta pretoria, il teatro al medioevo con capolavori dell'arte gotica e romanica, la chiesa di Sant'Orso e la Cattedrale di Santa Maria Assunta.

1111

Cosa assaggiare

In ognuna di queste aree potrete degustare la cucina valdostana che è ricca di sapori genuini e forti caratterizzata da piatti a base di carne. Da non perdere la carbonada, stufato di carne in vino, cipolla e aromi o la mocetta carne di bovino o stambecco aromatizzata con erbe di montagna.
Tra i salumi più prelibati il profumatissimo lardo d'Arnad e il noto prosciutto di Bosses. Tra i formaggi la famosa Fontina DOP da accompagnare alla zuppa valdostana a base di cavolo, verza e pane raffermo di segale.
Per gli amanti del vino ci sono ottimi vini di montagna come l'Arnad Montjovet, l'Enfer d'Arvier, il Blanc de Morgex et de la Salle o il Donnas.
E se a fine pasto avrete bisogno di un digestivo, puntate sullo straordinario liquore d'erbe Genépy des Alpes.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Che cosa visitare in Valle d'Aosta in una settimana

La Valle d'Aosta è una delle regioni più belle d'Italia nonostante le sue dimensioni ridotte. Indissolubilmente legata alle Alpi e porta per la Francia, la Valle d'Aosta è un vero gioiello. Si trova ogni sorta di attrazione da quella naturale come...
Italia

Guida ai castelli della Valle d'Aosta

I castelli della Valle d'Aosta sono fortezze immerse nel panorama alpino, spesso circondate da ostacoli naturali. Questo perché buona parte delle fortificazioni di questa regione erano nate con uno scopo puramente difensivo, specialmente quelle risalenti...
Italia

Valle d'Aosta: come muoversi e cosa visitare

La Valle d'Aosta è diventata la meta ambita da tanti amanti della natura. Sono sempre di più le persone che ci si recano in ogni periodo dell'anno per visitarla e godere delle sue bellezze. In effetti è difficile star lontani da una regione così,...
Italia

Vacanze green in Valle d'Aosta

Vacanze in Valle d’Aosta. Un tesoro tutto da scoprire, laddove l’evoluzione tecnologica dell’uomo non è riuscita ad arrivare, permettendo di conservare i tesori che la terra ci ha donato. Qui, la regione più piccola d’Italia, risulta, a coloro...
Italia

Come fare trekking in Valle d'Aosta

La Valle d'Aosta si trova nell'estremo nord-occidentale del territorio italiano e confina ad ovest con la Francia, a nord con la Svizzera, a sud e a est con il Piemonte. È la Regione più piccola e meno popolata d'Italia, con meno di 130.000 abitanti....
Italia

Cosa e dove mangiare ad Aosta

L'Italia è un paese ricco di posti stupendi da visitare, dove trovare molti luoghi piacevoli e soprattutto la buona cucina. La cucina del nord Italia poi è davvero particolare e deve essere assaggiata assolutamente ameno una volta nella vita. Potrete...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio in Sicilia

Volete organizzare una splendida vacanza in Italia? La Sicilia è la meta che fa per voi! La nostra splendida isola, famosa per il suo mare, le sue città d'arte e... Per le sue specialità culinarie!Ma quali sono i trucchi per organizzare un viaggio...
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Piemonte

Si sa ogni regione d'Italia è bella a modo suo, con le sue tradizioni e contraddizioni. Quando però pensiamo ai luoghi più visitati in Italia, tra i primi posti non compare molto spesso il Piemonte. Eppure questa regione è ricca di storia e paesaggi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.