10 cose da sapere prima di trasferirsi in Australia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'Australia è un Paese abbastanza tranquillo e sicuro ma, nonostante questo, prima della partenza è necessario informarsi bene sugli usi e costumi di una nazione tanto distante da noi.
L'Australia è uno stato molto esteso ed in gran parte desertico nel quale sono presenti numerosi animali ed insetti, alcuni anche pericolosi pertanto in determinate aree possono esistere pericoli legati alla fauna endemica del posto. Nella guida che segue cercheremo fornire una serie di semplici consigli operativi; ecco nel dettaglio 10 cose da sapere prima di trasferirsi in Australia.

27

Occorrente

  • Necessità di traferirsi in Australia
37

La prima cosa a cui prestare attenzione sono le problematiche relative al clima. In tutta l'Australia, durante la stagione calda, quando si verifica uno stato di siccità e di calore elevato, c'è un alto rischio di incendio; siccome i terreni sono molto estesi in presenza di un focolaio questo può coinvolgere ampie aree in un tempo assai breve. Onde evitare spiacevoli inconvenienti, ad ogni modo, esiste un apposito servizio meteo consultabile facilmente semplicemente collegandosi al sito Bureau of Meteorology.

47

Il secondo rischio e dunque la seconda cosa da sapere, sempre legata a fattori climatici, è il pericolo di inondazioni sopratutto nelle regioni rurali degli Stati del Victoria, del New South Wales e nel Queensland. Ad ogni modo le autorità australiane, opportunamente formate, sono in grado di arginare e contenere eventuali problematiche.
Il terzo "punto" riguarda le escursioni all'interno del deserto per effettuare le quali è vivamente consigliato rivolgersi ad agenzie specializzate. In questo modo sarà possibile affidarsi a carovane ben equipaggiate, con scorte di acqua e di cibo sufficienti per tutti i partecipanti e provviste di telefono satellitare in caso di emergenze.

Continua la lettura
57

La quarta nota è relativa al discorso sicurezza ed è valida per l'Austrialia così come per qualsiasi altro paese del mondo che si intenda visitare o nel quale si voglia pianificare un trasferimento. È consigliato registrarsi al sito DoveSiamoNelMondo all'interno del quale sarà possibile consultare eventuali avvisi pubblicati in tempo reale e segnalare la propria posizione al Ministero degli Esteri Italiano.
Il quinto punto da tenere in considerazione riguarda la sottoscrizione di una polizza assicurativa che copra le spese sostenute in caso a problematiche di salute insorte durante il soggiorno in Australia; sarà una soluzione transitoria prima che il sistema australiano, nel caso di trasferimento permanente, vi consideri cittadini da tutelare.
Il sesto punto prevede la verifica della validità del passaporto che, per essere ritenuto idoneo, deve avere una validità residua di almeno sei mesi al momento dell'ingresso nel paese; nel caso in cui invece non ne siate in possesso considerate congrue tempistiche necessarie all'ottenimento dello stesso.
Il settimo fattore da tenere in considerazione riguarda il visto d'ingresso in Australia. A seconda delle motivazioni del vostro soggiorno (studio o lavoro), nonché della vostra età anagrafica, esistono una serie di visti d'ingresso differenti per i quali poter fare richiesta con diverse tempistiche di rilascio ed altrettante di scadenza pertanto è importante "muoversi" con un congruo anticipo.

67

Come ottavo punto, se intendete noleggiare un'auto una volta arrivati in Australia, in attesa dell'acquisto di una vettura, dovrete tenere ben presente l'età minima per la quale tale noleggio è consentito. Bisogna avere almeno 21 anni ed essere in possesso della patente di guida rilasciata dal paese di residenza da almeno un anno.
La nona considerazione riguarda i medicinali di cui dotarsi durante il viaggio. In Austrialia esiste un'eccellente livello sanitario pertanto reperlirli, in linea generale, non è difficile ma è comunque opportuno portare con sé la ricetta medica per i medicinali con prescrizione e controllare prima della partenza eventuali limitazioni all'impiego degli stessi nel paese di destinazione almeno fino a quando, come già detto, non si entrerà a far parte "a pieno regime" del sistema australiano.
L' ultima e decima nota è relativa all'abbigliamento da portare in valigia. In Australia le stagioni sono "invertite" rispetto all'emisfero nord nel quale ci troviamo dunque dovrete dotarvi di abbigliamento estivo in corrispondenza del nostro inverno e viceversa. Tenete conto che l'Austrialia, così come la Nuova Zelanda, è un eccellente produttore di prodotti in lana e, fra gli altri, potrete trovare i celebri stivali Ugg ad un prezzo davvero competitivo; dunque non esagerate con il bagaglio, avrete modo di "rifarvi" una volta sul posto.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultare sempre il sito del ministero degli esteri per gli ultimi aggiornamenti in "tempo reale"

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Oceania

10 motivi per trasferirsi in Australia

L'Australia è ormai da diversi anni una delle mete più ambite per diversi europei in cerca di lavoro, italiani in primis, quasi come se fosse una nuova America, cioè una terra dove poter ricominciare da capo e magari offrire ai propri figli un futuro...
Oceania

10 consigli per trovare lavoro in Australia

Australia. Terra selvaggia e inesplorata fino a poco tempo fa. Fermentava la fantasia di esploratori e intraprendenti del vecchio mondo, con i suoi animali selvaggi e luoghi misteriosi. Oggi è un continente sviluppato, che convive con la sua natura primordiale...
Oceania

10 ragioni per vivere in Australia

La terra dei canguri, l'ultima scoperta. Che fascino questo Paese così lontano e apparentemente così diverso dal nostro. Selvaggio e assolato, ma anche amichevole e ospitale. Chi non vorrebbe visitarlo almeno una volta nella vita? Ma una cosa è fare...
Consigli di Viaggio

Le nazioni più vivibili del mondo

In un periodo di crisi economica sempre più grave, sono molti gli italiani che pensano di emigrare all'estero in cerca di fortuna e di migliori condizioni lavorative. Vediamo però nel dettaglio quali sono le nazioni più vivibili al mondo, in base ai...
Oceania

Come organizzare un viaggio in Australia

L'Australia è una terra di selvaggia bellezza, adatta all'avventura e all'esplorazione e dove gli orizzonti sono davvero senza limiti. Dotata di una spiccata personalità, che la rende diversa da ogni altro luogo del pianeta, l'Australia non può non...
Oceania

Come organizzare un tour in Australia

L'australia è uno splendido stato, ricco di storia e di cultura. Infatti l'Australia anticamente era abitata dagli aborigeni, e solo successivamente è diventata una colonia della Gran Bretagna, che utilizzava queste terre per mandarci i suoi malfattori...
Oceania

10 cose da mettere in valigia per un viaggio in Australia

Pronti, partenza, via! Il sogno di moltissime persone è quello di mollare tutto per una settimana e andare a fare una vacanza rilassante e avventurosa in Australia, terra dei canguri, della barriera corallina, degli aborigeni, godendo delle meraviglie...
Oceania

Come aprire un'attività a Sydney

La crisi economica che versa ormai in Italia ed in molti Paesi europei, non offre grandi opportunità lavorative. Ne abbiamo sentite tante nel corso dei decenni. Molti suggeriscono di inventare la propria professione. Tuttavia, le tasse e la burocrazia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.