10 cose da vedere nella Death Valley

Tramite: O2O 13/07/2018
Difficoltà: media
111

Introduzione

Nonostante il nome non proprio rassicurante, la Death Valley (Valle della morte) è il più incredibile e affascinante tra i parchi naturali americani ed è una destinazione molto popolare per chi decide di passare le vacanze negli Stati Uniti d'America. La Death Valley è situata tra lo stato della California e quello del Nevada, ed è nota per essere la zona più arida e calda di tutto il Nord America. L'origine del nome risale alla seconda metà dell'800, quando i cercatori di pepite tentarono di attraversarla trovando, invece, solo morte nella disperata ricerca di acqua e cibo. La Death Valley offre paesaggi strepitosi grazie alla sua singolare collocazione. In questa guida, vi suggeriamo, infatti, 10 cose da vedere assolutamente qualora decidiate di passare del tempo in questo meraviglioso sito.

211

Zabriskie Point

Zabriskie Point è una parte della Death Valley famosa per il magnifico scenario che offre ai propri turisti. I composti di origine sedimentaria, vulcanica ed erosiva, generati dall'antico lago Furnace Creek, hanno creato, nel tempo, uno strato di lava più dura che dà vita allo spettacolo che ammiriamo oggi. Il luogo prende il nome da Christian Brevoort Zabriskie che, nei primi anni del '900, fu vicepresidente e manager della Pacific Coast Borax Company, nota per l'estrazione di borace dalle miniere della valle.

311

Badwater Basin

Badwater Basin è il punto più basso del Nord America. Si trova a 86 metri sotto il livello del mare ed è il letto del lago preistorico Manly. In questo bacino, l'acqua evapora creando dei poligoni di sale dai caratteristici giochi cromatici, specialmente nelle ore dell'alba e del tramonto. L'atmosfera è unica dove vige il silenzio assoluto in questo paesaggio lunare.

Continua la lettura
411

Dante's view

Dante's view è il punto di osservazione ideale per visitare la Death Valley e avere una rapida panoramica sulla vallata. Questo luogo si trova a circa 1700 metri e a 40 chilometri di distanza da Furnace Creek. È un luogo che attrae molti fotografi con i suoi colori dalle tonalità del rosa e dell'oro.

511

Le dune di sabbia di Mesquite Flat

Se non vi spaventa il caldo e amate il silenzio assoluto, recatevi alle dune di sabbia di Mesquite Flat. Queste dune sabbiose sono circondate dalle montagne e si estendono per circa 40 chilometri quadrati e la loro forma è in costante cambiamento. Consigliamo le prime ore del mattino o al tramonto per godere appieno del paesaggio.

611

Scotty's Castle

Scotty's Castle è una villa spagnola fatta costruire negli anni '20 del secolo scorso da Albert Johnson, un benestante finanziere di Chicago che la usava come meta per le vacanze insieme alla moglie Bessie. Il castello abbonda in decorazioni in ferro battuto, stravaganti tappezzerie, piastrelle e antiquariato. Particolare è la Chimes Tower che contiene 25 carillon programmati per suonare ogni 15 minuti e un organo composto da 1121 canne.

711

Rhyolite, la città fantasma

Se è nelle vostre intenzioni dirigervi verso Las Vegas o Beatty, vi consigliamo di fermarvi a Rhyolite, una suggestiva città fantasma che si può girare a piedi. Originariamente era una città mineraria con una popolazione di circa 5000 persone. A seguito dell'esaurimento delle risorse, la città declinò e le miniere chiusero definitivamente.

811

Ubehebe Crater

Ubehebe Crater è un vulcano non più attivo. Il suo cratere è largo 800 metri e profondo 183. Grazie ai vari sentieri, potrete apprezzare la voragine da diverse prospettive. Continuando il percorso, si possono raggiungere altri piccoli crateri, come il Little Hebe, colorati di nero cenere, sulle quali pareti spiccano i toni dell'arancione e del ruggine.

911

Mosaic Canyon

Mosaic Canyon è forse uno dei luoghi più belli della Death Valley. I sentieri scavati nel marmo, che si sviluppano in salita, possono essere affrontati facilmente da dove il visitatore potrà ammirare rocce lucide e levigate, dalle mille sfaccettature di colore. Il marmo viene adoperato per la decorazione delle abitazioni.

1011

Racetrack Playa

In questa zona della Death Valley succede una cosa che ha dell'incredibile: le rocce si muovono da sole. Il movimento è lentissimo e impercettibile all'occhio umano, però potrete notare la strisciata rettilinea che il movimento ha lasciato nel tempo durante il suo percorso.

1111

Salt Creek

Salt Creek è ciò che resta di un antico lago. Inizialmente dolci, le acque del lago divennero salate al suo prosciugarsi, circa 10000 anni fa. Questo particolare habitat ha dato vita al Pupfish, un pesce che può vivere con temperature dell'acqua che vanno da 0 fino a 42°C. La vegetazione tipica comprende salt grass e salicornia, ed è possibile ammirare aironi azzurri e uccelli canterini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

USA: West Coast cosa vedere

La West Coast USA comprende gli stati della: California, Nevada, Utah e Arizona. Questo tratto di costa che si affaccia sull'Oceano Pacifico è davvero suggestiva, e va visitata almeno una volta nella vita. Ma cosa bisogna assolutamente vedere? Ecco che...
America del Nord e Centrale

I parchi più belli della California

La California è uno stato degli Stati Uniti d'America, molto famoso per le sue spiagge dorate e per le tre città di Los Angeles, San Diego e San Francisco. Lo stato però ospita anche numerosi parchi nazionali, assolutamente imperdibili per tutti gli...
America del Nord e Centrale

10 cose da vedere a Toronto

Se amate molto viaggiare e conoscere più città, paesi e tradizioni di tutto ciò che riguarda il nostro mondo, non potete non visitare e non conoscere una delle città più belle del Canada, ossia Toronto. Essa dagli studi fatti dai vari esperti del...
America del Nord e Centrale

Girare gli USA in auto: consigli di viaggio

Per chi è amante dell'avventura e ha la passione dei viaggi on the road, gli USA possono essere la meta tanto sognata. Gli States sono la meta ideale per realizzare un viaggio avventuroso lungo la road 66, attraversando scenari meravigliosi, ed itinerari...
America del Nord e Centrale

Messico: cosa fare e vedere

Se soggiornerete in Messico, sappiate che qui potrete fare e vedere "di tutto". Per capire cosa fare e vedere in Messico, suddividete le varie parti del territorio. Poi approfondite cosa vi potrebbe interessare. Nello scoprire cosa fare e vedere in Messico,...
America del Nord e Centrale

Cosa vedere alle Antille Olandesi

Le Antille Olandesi si trovano nell'America Centrale e fino al 2010 sono state una dipendenza del Regno dei Paesi Bassi. Esse sono formate da cinque isole meravigliose che vale la pena di visitare assolutamente: Aruba, Bonaire, Curacao, Sint Eustatius...
America del Nord e Centrale

Cosa vedere alle Isole Vergini Britanniche

Le isole Vergini Britanniche sono situate nel Mar delle Antille. Sono formate da 40 isole di cui, pensate, solo 15 sono abitate: questo le rende perfette come meta vacanziera per chi vuole vedere la natura incontaminata. Sperduti nel Mar delle Antille...
America del Nord e Centrale

Il Messico in auto: cosa vedere

Il bellissimo Stato del Messico, con i suoi 10.000 km di spiagge, i siti archeologici, la gente ospitale e la sua festosa e colorata cultura, è diventato un'importante polo turistico. Meta di una vacanza indimenticabile, il Messico è tutto da vedere....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.