10 errori da non fare in barca a vela

Tramite: O2O
Difficoltà: media
112

Introduzione

Una tra le attività più belle che si possono fare al mare è sicuramente andare in barca, ma il divertimento è addirittura raddoppiato se abbiamo la possibilità di andare in barca a vela. Infatti la possibilità di farci guidare dal vento è qualcosa che aggiunge davvero qualcosa di bello e divertente, assicurando comunque una sfida sempre nuova a chi si cimenta in quest'attività. Tuttavia ci sono svariati errori che si possono commettere e che possono inficiare la nostra esperienza. Scopo di questa guida è far comprendere le manovre corrette in modo da evitare i 10 errori più comuni in modo da evitarli e migliorare tutta questa fantastica esperienza: andare in barca a vela.

212

Issare la randa con vento forte

Innanzitutto spieghiamo cos'è la randa: è la struttura portante che sorreggerà la vela. Questa è la prima operazione da fare e il più delle volte è molto molto semplice. Tuttavia se ci si trova in una situazione di vento eccessivo l'errore da non commettere è quello di voler issare a mano la randa. È infatti sufficiente slegare la randa e lasciarla aprire direttamente dalla forza del vento. Ovviamente questa manovra che ci risparmia la fatica iniziale non va effettuata con situazioni di vento molto forte ma al massimo moderato.

312

Ostruire o non agganciare la randa a tutte le guide

Anche questo è uno dei passaggi iniziali fondamentali: dopo aver aperto la randa è necessario far andare la stessa completamente nelle guide apposite sull'albero, in modo da evitare strappi che costringono a lunghe e ahimè, costosissime, riparazioni. Fate quindi molta attenzione.

Continua la lettura
412

Dimenticare il giubbotto di salvataggio

Dopo questa manovre, che necessitano di una certa libertà di movimento, la prima cosa da fare è mettere il giubbotto salvagente. Se siete esperti nuotatori e il mare è calmo potete anche sorvolare su questo punto, tuttavia è sempre consigliabile indossare il giubbotto di salvataggio su una barca a vela.

512

Sbagliare le posizioni in barca

Fondamentale per la sicurezza: il randista (colui che governerà la nostra barca a vela) deve stare sempre sopravento, cioè in opposizione a dove il vento soffia. Questo eviterà al randista, in caso di movimenti inaspettati della vela, di esserne colpito.

612

Lasciare asciugamani in zone di passaggio

Fate attenzione a dove posizionate gli asciugamani. Infatti possono risultare pericolosi e scivolosi a causa dell'umidità. Infatti se questi capitano fra i piedi o sotto il sedere mentre vi state sedendo e farvi prendere delle pericolose cadute.

712

Tenere gli asciugamani all'interno delle cabine

Lasciando un asciugamano all'esterno della nostra barca a vela potremo ottenere 2 benefici: avere un asciugamano sempre fresco e asciutto con il quale asciugarci. Lasciando l'asciugamano a lambire l'acqua questo sarà sempre disponibile per poterci rinfrescare. Lasciandolo sottocoperta invece il vostro asciugamano potrebbe iniziare a produrre cattivo odore rendendo l'aria stantia.

812

Preparare la vela sulla barca

Prima di salire in barca, o mentre qualcuno prepara la randa è cosa buona, per risparmiare tempo, che qualcuno si preoccupi di srotolare e controllare lo stato di salute della vela che si vuole utilizzare perché se si scoprono dei buchi nella vela quando ormai si è a largo la vostra gita in barca a vela può considerarsi chiusa ancor prima di iniziare.

912

Issare la vela da soli

Questa operazione necessita di almeno 2 persone: una che tira la vela in alto con gli appositi ganci dell'albero e l'altra che accompagna la stessa in modo che non si annodi su se stessa rallentando le operazioni ed evitando il rischi si strappi o buchi.

1012

Faticare per fissare la vela

Questa operazione può essere fatta in qualsiasi condizione di vento (ovviamente un vento che permetta la navigazione). Una volta issata la vela sarà il vento stesso a gonfiarla. A noi non resterà che fissarla alla randa con il minimo di fatica.

1112

Andare contro vento

È la cosa più ovvia ma anche la più importante. Per un'esperienza veramente completa infatti bisogna farsi trasportare dal vento e ciò è possibile solo se ci posizioniamo in modo tale che il vento gonfi la nostra vela nella direzione in cui vogliamo andare facendoci fare una meravigliosa esperienza in barca a vela.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Cosa mettere in valigia per una vacanza in barca a vela

La vacanza in barca a vela è l'ideale per chi voglia godersi dei momenti di puro relax. Lasciarsi cullare dalle onde ascoltando i suoni della natura favorisce il risveglio dei sensi, distende i nervi e aiuta ad entrare in contatto con il proprio corpo...
Consigli di Viaggio

Come organizzare un viaggio in barca vela

Molto spesso per organizzare un viaggio, preferiamo rivolgerci a degli esperti del settore come le agenzie di viaggio in modo da ottenere un vacanza perfetta ma spendendo in alcuni casi cifre molto elevate. In alternativa potremo provare ad organizzare...
Consigli di Viaggio

Come organizzare le vacanze in barca

Con l'arrivo dell'estate diventa inevitabile organizzarsi per poter vivere delle vacanze da sogno, magari anche senza spendere ingenti somme. Se abbiamo voglia di organizzare delle vacanze alternative, potremmo considerare un bel viaggio in barca. Nella...
Consigli di Viaggio

Come Scegliere La Tua Prima Barca

La barca per molti è uno status sociale, per altri un semplice mezzo di lavoro! Per molti l'acquisto di una barca rappresenta un traguardo molto importante dopo anni di sacrifici e risparmi, aggiungendo l'elevato il costo di una barca potete comprendere...
Consigli di Viaggio

Come comprare una barca usata

Comprare una barca, è sempre una scelta impegnativa, sicuramente molto di più di quanto potrebbe essere acquistare un'automobile o una motocicletta; si rivelano pertanto importanti molte valutazioni preliminari. L'acquisto di una imbarcazione usata...
Consigli di Viaggio

Come dormire bene in barca

Quando ci capita di andare in barca o di passare le vacanze con altri tipi di imbarcazioni, il mal di mare è un inconveniente che spesso affligge i passeggeri. Uno stratagemma, soprattutto se viaggiamo nelle ore notturne, per passare un viaggio tranquillo;...
Consigli di Viaggio

Come organizzare una giornata in barca

Se avete voglia di dar libero sfogo al vostro bisogno di mare, sole e libertà non esiste niente di meglio che organizzare una gita in barca. Potrete rilassarvi cullati dalle onde del mare, approfittarne per una tintarella, godervi la pace e l'orizzonte...
Consigli di Viaggio

Come ormeggiare una barca al porto

Legare una barca al molo di un porto è una fase importante della navigazione. Per quanto possa sembrare strano, bisogna avere abilità (e possibilmente esperienza o insegnamenti precedenti) per poter legare nella maniera migliore possibile la vostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.