10 luoghi da visitare in Scozia

Tramite: O2O 11/03/2018
Difficoltà: media
112

Introduzione

La Scozia, anticamente denominata Caledonia, è una terra ricca di fascino e mistero: non solo cornamuse e mostro di Loch Ness, bensì, tenendo la mente lontana dai soliti stereotipi, è anche una terra dove la tradizione storica e letteraria affonda le sue radici nella dominazione romana di cui rimangono le importanti vestigia del Vallo di Adriano, e della tradizione arturiana i cui prodromi prendono vita per l'appunto nella parte più settentrionale dell'isola britannica.
La terra di Maria Stuarda, divisa in Lowlands e Highlands, nutre lo spirito umano di avventura a quello più tranquillo delle visite museali e dei giri nei centri cittadini.
In questa lista di luoghi da visitare in Scozia, possiamo individuarne 10 in grado di soddisfare sia gli uni che gli altri: la capitale Edimburgo; il lago di Loch Ness; il Vallo di Adriano; New Lanark; il castello di Dunnotar; l'arcipelago St Kilda; Inverness; Skye; Melrose Abbey e infine Skara Brae.

212

Edimburgo, la capitale.

Edimburgo, capitale della Scozia, è la seconda città più visitata della Gran Bretagna dopo Londra. Posta nella parte settentrionale dell'isola, vanta più di 2 milioni di visitatori l'anno e attrae turisti in cerca di fascino, folklore e calma rispetto al frenetismo inglese.
Gli scozzesi tendono molto a rimarcare la loro diversità culturale e linguistica rispetto ai vicini inglesi, nel corso degli anni la regione ha dato chiare intenzioni di secessione, maturate fin dai tempi in cui la cattolicissima Maria Stuarda poneva le basi per il cattolicesimo nell'isola contrapposto all'anglicanesimo londinese.
Edimburgo possiede il suo centro storico articolato intorno al Castello posto sulla sommità di una collina dove i primi abitanti furono attratti dalla posizione strategica di dominazione della piana.
La Royal Mile, con appunto il suo miglio di lunghezza, genera tante stradine trasversali dette "closes" le quali sfociano in piazzette, vicoletti, vie di gradevole bellezza e di suggestiva atmosfera. La Royal Mile è anche la strada dei negozi, dello shopping e proseguendo il suo corso ci si imbatte nell'imponente Cattedrale di Sant'Egidio per poi sfociare al palazzo del Parlamento Scozzese.
Con il corso degli anni la New Town rivaleggio con la Old Town e quindi si vide gradatamente l'imporsi di stili architettonici più europei, come il neoclassico ed esempi di architettura contemporanea.
Ogni 25 gennaio si celebra la Burn's Night, in onore del poeta scozzese Robert Burns: in questa occasione si prepara la celeberrima hagging, regina dei piatti scozzesi; si tratta di una pietanza a base di carne con interiore macinate a farina d'avena e cucinate al vapore dentro lo stomaco di pecora. La serata comincia con una sorta di benedizione chiamata Selkirk Grace quindi procede con la cena, i whisky locali, il piatto forte e infine i balli in kilt.

312

Il lago di Loch Ness

Il Lago di Loch Ness è un lago di acqua dolce situato nelle Highlands scozzesi poco distante da Inverness, la sua profondità massima è di 230m e la sua lunghezza è di 37km.
Nel corso degli anni esso è diventato una fortunatissima meta turistica dovuta senz'altro alla fama del luogo che, avvolto nelle sue nebbie e circondato da castelli diroccati, con visibilità e ore di luce pressoché scarse, ha dato vita al mito del serpentone marino.
Sul lago sono possibili fare delle crociere per ammirare la zona e inoltre è consigliabile effettuare il periplo del lago per apprezzare la zona circostante come la cascata di Foyers e il Fort Augustus.
Un'attività particolare e sponsorizzata nella zona è il trekking con il pony.

Continua la lettura
412

Il Vallo di Adriano

L'espansione maggiore dell'Impero Romano avvenne durante il regno dell'imperatore Adriano, il quale volle delimitare il confine tra la regione Britannia e la Caledonia con un muro di lunghezza pari a 117km da un versante all'altro dell'isola britannica.
Lungo il muro vi sono particolari punti di partenza di svariate escursioni, sentieri e percorsi tematici come il Roman Ring e il Corbridge Trail ma non solo: il muro tocca città come Newcastle e Carlisle nonché oasi naturali e parchi come il Parco Nazionale del Lake District, il Parco Nazionale del Northumberland, il Parco Forestale di Kielder e l'Area Naturalistica dei Pennini Settentrionali.
Le escursioni presso uno dei più importanti confini dell'ecumene dell'antichità può unirsi tranquillamente a un percorso più prettamente storico o più semplicemente naturalistico paesaggistico.

512

New Lanark e la comunità industriale

New Lanark è un villaggio scozzese posto sul corso del fiume Clyde e venne fondato nel 1786 per supplire al fabbisogno della produzione di cotone. Nel 1800 le fabbriche vennero vendute e il filantropo Robert Owen, di chiaro stampo socialista, comprò le fabbriche e sperimentò le sue idee di socialismo utopistico proprio in questo villaggio.
Owen abolì il lavoro minorile, diede alloggi gratis e servizi sanitari per tutti e cibo non troppo costoso.
Oggigiorno la cittadina è patrimonio dell'Unesco dal 2001 ed è interamente visitabile come museo a cielo aperto. All'interno del villaggio il New Lanark Mill Hotel offre al visitatore la possibilità di soggiornare, sia per motivi di studio, sia di lavoro che per divertimento. L'Hotel ospita anche una sala congressi dove si svolgono regolarmente conferenze.

612

Il castello di Dunnotar

Il Castello di Dunnotar è uno dei castelli più belli e suggestivi della Scozia, circondato da prati di un verde intenso, dal giallo delle ginestre e dai narcisi.
Posto su un promontorio sul versante orientale scozzese, poco più a sud di Aberdeen, il Castello si affaccia sul Mare del Nord ed è stato protagonista di alcune vicende chiavi scozzesi: nel 1297 gli eserciti della Scozia e dell'Inghilterra se lo contendono in un episodio che ha il suo acme nel 1297 con William Wallace che imprigiona gli inglesi. In seguito il castello divenne cassaforte del tesoro reale della corona di Scozia e a più riprese tentarono, invano, di sgraffignarlo, tra cui le truppe di Cromwell che nel 1652 fallirono nell'intento.
Nel corso dei secoli il castello poi perse a poco a poco il suo valore e oggigiorno è un'attrazione visitabile tranquillamente in giornata.

712

L'arcipelago St Kilda

Saint Kilda è un arcipelago posto ai limiti nord occidentali della Scozia nell'Oceano Atlantico.
Le isole sono un vero paradiso per la nidificazione degli uccelli marini, special modo la specie sule, dai glauchi piedi, tuffatrici incontrastate dell'Atlantico.
Isole oggigiorno disabitate, sono avvolte da molteplici misteri, tra cui quello anche del totale spopolamento di queste isole. Chi le colonizzò si trovò a far fronte a parecchi disagi, il primo fra tutti il fatto che esse sono parecchio ventilate e il mare spesso agitato, il che rende difficile la pesca; poi l'agricoltura era svantaggiata in quanto il vento e le intemperie rendevano sterile qualsiasi tipo di raccolto, quindi agli abitanti non rimase altro che nutrirsi prevalentemente di volatili. Dopo il 1930 in seguito a problematiche dovute riguardo l'assistenza sanitaria, i pochi civili rimasti, migrarono verso la terraferma. Oggi le isole possono essere visitate in battello.
Altre leggende vogliono che i nati morirono entro il mese di vita e si favoleggiò su una presunta maledizione. Attualmente è visitabile Village Bay, unico insediamento umano portato a compimento dove si ammirano le strutture edilizie e il vento che piega l'erba e gli arbusti.

812

Inverness, regina delle Highlands

Inverness è la capitale della regione circostante, centro amministrativo e difatto regina delle Highlands, le terre più aspre e settentrionali della Scozia.
Posta sul fiume Ness, quasi alla sua foce, la cittadina si articola in varie strade per lo più pedonali, incorniciate da edifici tipici scozzesi in pietra, musei (fra cui quello del bronzo), i quali si svolgono fino al Ness Bridge che collega la Old Town con l'altra parte della città.
Seguendo la strada principale è possibile trovare oltre ai negozi di abbigliamento e ai fast food anche dei locali caratteristici dove poter assaporare i gusti della cucina scozzese tra cui lo smoked salmon che in queste zone abbonda. Il Castello che domina la città si dice infestato dai fantasmi ed è avvolto da numerose leggende che gli abitanti della cittadina, curiosi di solito alla vista del turista, amano raccontare accompagnati da una pinta di birra.

912

Skye e la magia delle Ebridi

Skye secondo l'opinione popolare è la più bella e affascinante isola dell'arcipelago delle Ebridi nonchè della Scozia. Collegata alla terraferma tramite un ponte, qui finiscono i collegamenti ferroviari e si prosegue ad ammirare le bellezze dell'isola in autobus. Ci colpisce subito la natura verde brillante, il cielo di un colore pastello esattamente come il verde della vegetazione e la brillantezza del mare e delle sue spume. Da visitare il Nest Point Lightouse, un faro a strapiombo sul mare; la Piscina delle Fate che, posta dolcemente tra le verdi colline, sembra davvero abitata da entità soprannaturali; la Coral Beach, la spiaggia di corallo dalla sua brillantezza unica, con il mare tropicale da colori splendenti ma ghiacciato. Qui non vi saluteranno bagnini né surfisti ma docili foche.
Infine si può apprezzare la maestosità e la fierezza del Castello di Dunvegan, una location più unica che rara, posta nel mezzo di un tappeto verde che si fa strada tra i fiordi, dona la possibilità di fotografie non riproponibili altrove.

1012

Melrose Abbey

L'Abbazia di Melrose fu fondata nel 1136 dai monaci cistercensi e si trova presso il fiume Tweed nelle Lowlands. La cittadina di Melrose è molto piccola e la sua Abbazia ne è l'attrazione principale. Risalente al XII secolo venne costruita con pianta a croce di San Giovanni secondo lo stile gotico, all'interno vennero sepolti molti sovrani e nobili scozzesi e si dice vi sia stato deposto il cuore di Robert Bruce di ritorno dalle crociate. Ora abbiamo lo scheletro dell'Abbazia, priva di soffitto come San Galgano, ma anche lei mantiene intatto il suo fascino.

1112

Skara Brae

Le Orcadi sono un'arcipelago di più di 60 isole a Nord della Scozia e Skara Brae è la più importante di tutte con il suo villaggio preistorico di 5000 anni fa.
Il villaggio neolitico risale al 3100 a. C. Ed è interamente in pietra, si affaccia su una bellissima spiaggia bianca a mezzaluna, la Bay of Skaill. Si può passeggiare tranquillamente tra le varie case in pietra realizzate tutto allo stesso modo: unica stanza centrale e credenze alle pareti.
Il Villaggio inserito nei patrimoni dell'Unesco nel 1999, risulta più antico di Stonehenge e delle Piramidi, consta di una decina di abitazioni e venne portato alla luce nel 1850 dopo una tempesta quando emersero le punte delle prime rovine.
La zona è raggiungibile tramite autobus ed è possibile effettuare l'acquisto dei biglietti del sito anche online.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

I 5 migliori posti da visitare in Scozia

La Scozia è senza ombra di dubbio un posto stupendo, che presenta diverse tipologie di paesaggi al suo interno, partendo dalle colline dei Bordes a posti selvaggi come quelli degli arcipelaghi del nord, da non dimenticare i fiordi presenti a Highlands....
Europa

Come visitare St. Andrews in Scozia

Una meta estremamente consigliata, da esplorare in tutta la sua bellezza, è la Scozia. Fa parte del Regno Unito ed è bagnata dall'Oceano Atlantico. Il clima subisce in modo notevole l'influenza dell'oceano, rendendo la Scozia una nazione con masse d'aria...
Europa

Scozia: consigli di viaggio per la Scozia

La Scozia si situa nella parte settentrionale della Gran Bretagna, occupando la zona più verdeggiante dell'isola, a ridosso inoltre dell'oceano; terra di grande fascino e che associa una storia antichissima a paesaggi naturali straordinari, questa nazione...
Europa

Guida: tour della Scozia in 10 giorni

La Scozia è senz'altro uno dei luoghi più incantevoli del mondo, dove la natura incontaminata regna sovrana in una terra dove il tempo sembra essersi fermato. Non si può visitare tutta la Scozia in soli dieci giorni, ma si può avere un'idea delle...
Europa

Cosa vedere in Scozia

Ogni qualvolta si sceglie una meta lo si fa per le sue attrazioni e per tutto ciò che ha da offrire ai suoi visitatori. Si cerca inoltre di visitare sempre quanto più è possibile, per tornare a casa con un bagaglio di emozioni e di conoscenze senza...
Europa

10 luoghi poco conosciuti da visitare in Europa

Luoghi bellissimi, struggenti e magici, senza tempo e senza spazio, seppur poco noti ai più. Luoghi suggestivi e persino difficili da immaginare, curiosi e dotati di una bellezza innata, in grado di emozionare e stupire. Di seguito scopriremo 10 luoghi...
Europa

Scozia: itinerari

Se decidete di recarvi in Gran Bretagna, una delle mete maggiormente visitate è la Scozia; per coloro che cercano una vacanza all'insegna della scoperta, si tratta di una zona affascinante, ricca di cultura e di spunti per tutte le tasche e le tipologie...
Europa

Come visitare i luoghi delle Serre in Calabria

Se la vostra prossima meta vacanziera è la Calabria, allora potreste visitare i luoghi delle Serre. L'itinerario che vi propongo di organizzare vi farà scoprire il territorio delle Serre Calabresi. Si tratta di una zona caratterizzata dall'alternarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.