10 motivi per non vivere in Svezia

Tramite: O2O 23/10/2016
Difficoltà: media
112

Introduzione

Capita il periodo in cui si è più stufi del solito di vivere dove già si vive, di prendere ogni giorno i mezzi per raggiungere il posto di lavoro e di rimanere per ore imbottigliati nel traffico dopo una lunga giornata piovosa. È in questi momenti che viene voglia di cambiare vita, una profonda e primordiale voglia di mollare tutto e trasferirsi. Quante volte vi è capito di sentire qualcuno dire che il suo sogno sarebbe quello di aprire un chiringuito ai Caraibi? Altri invece sognano posti diversi: gli Stati Uniti, Dubai, il nord Europa. Se siete tra quelli innamorati della penisola nordica, fermatevi qui e leggete, di seguito, i 10 motivi per non vivere in Svezia.

212

Il freddo

È banale ma è così: in Svezia il freddo è reale. Magari vi piace il freddo, vi fa vivere più pienamente la stagione invernale e vi permette di rannicchiarvi sul divano con coperta e telecomando senza farvi sentire in colpa. Ma nei paesi nordici dovrete viverci e il freddo sarà il vostro compagno più affettuoso: per quanti mesi pensate di evitare la vita sociale e starvene soli sul vostro divano? E come pensate di raggiungere il luogo di lavoro senza togliervi i calzettoni di lana dai piedi? Sicuramente il Nord è affascinante e suggestivo, ma andarci in vacanza (d'estate) è un conto, viverci tutto l'anno un altro.

312

Il buio

Avvicinandosi ai Poli, le stagioni come le conosciamo in Italia perdono le loro connotazioni, da quattro passano a due e la cosa che le distingue sono le ore di luce a rischiararle. Nei mesi invernali le ore di luce saranno così poche e così slavate che non vi sembrerà nemmeno di incontrarle durante l'arco di una giornata. Ed il corpo risponderà di conseguenza, cercando di riequilibrare i vostri ritmi circadiani e facendovi venire sonno verso le 16.

Continua la lettura
412

La luce

Il rovescio del punto precedente è che d'estate non vi sembrerà mai l'ora di andare a letto, il vostro corpo vi terrà svegli perché il sole continuerà a splendere nel cielo. Ci si abitua a tutto, certo, ma ci vuole costanza e sacrificio. Sicuri di voler andare a letto ogni sera, dopo aver impiegato mezzora a barricare le finestre di casa?

512

La lingua

La Svezia, come molti paesi europei, offre corsi di lingua per i nuovi arrivati per favorire l'integrazione. Ed è una cosa bellissima, ed una grande opportunità per tornare sui banchi ed imparare qualcosa di nuovo. Ma se non siete bambini nel pieno della crescita - anche cerebrale - farete parecchia fatica ad imparare una nuova lingua ed usarla per esprimervi in ogni contesto e per trattare di qualunque argomento.

612

Difficoltà a trovare casa

Se si sogna di andare a vivere a Stoccolma centro e affittarsi un'appartamento tutto legno e finestre, forse non è il periodo storico più facile in cui farlo. Gli alloggi disponibili in città sono pochi e costosi. E per richiedere un alloggio, esistono delle liste a cui gli svedesi iscrivono i figli fin dalla nascita. Come alternativa potrete cercare casa in periferia, a 30-40 km dalla capitale. I mezzi funzionano molto bene.

712

Difficoltà a fare amicizia

Si dice che al Nord il tempo sia freddo come i suoi abitanti. E lo si dice a ragione: bucare la superficie per gettare le basi per una sincera amicizia non è cosa semplice con un popolo che sembra stare molto sulle sue, che sembra rifuggire i facili entusiasmi, che appare disinteressato alle chiacchiere più superficiali. Il contrario di un italiano. Ma è una questione di cultura, di abitudini. Non fatevi scoraggiare.

812

Il costo della vita

Vivere in Svezia, e soprattutto a Stoccolma, costa moltissimo. Costano molto i mezzi pubblici, costano di più i vestiti, costa molto mangiare fuori e le case costano più che a Milano. Non potrete vivere in Svezia a lungo se siete disoccupati. Quindi o ci arrivate già ricchi, o già con un lavoro ad aspettarvi, o sarete costretti a rimboccarvi subito le maniche e cominciare a cercare.

912

Il "Lagom"

Per vivere in Svezia (e venire accettati, forse) è fondamentale fare proprio il concetto di "lagom", un codice sociale e di condotta che aspira al "giusto", al "moderato", all'"appropriato". Partite quindi con la voglia di mettere da parte la vostre stravaganze e le vostre idiosincrasie: la parola d'ordine sarà MODERAZIONE.

1012

Dover nascondere le emozioni

Gli svedesi, complice il "lagom", sono un popolo che non è solito mostrare emozioni. Sicuramente uno dei motivi che fa apparire questi uomini e queste donne freddi ai nostri occhi. E se vi sembra piacevole un mondo misurato, sappiate che è considerato inopportuno piangere ad un funerale o urlare mentre si sta partorendo.

1112

Le attività commerciali chiudono presto

Abituati a fare la spesa a qualsiasi ora del giorno (e, da qualche parte, anche della notte), a cenare alle 23, in Svezia dovrete cambiare anche queste semplici abitudini. Infatti molti negozi chiudono alle 17, chiudono anche le pompe di benzina, e se pensate che andrà sicuramente meglio nel week-end, beh, vi sbagliate: nel week-end gli esercizi commerciali chiudono ancora prima. Ricordatevelo e non rimarrete a digiuno!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

5 motivi per non vivere in Cina

Sicuramente molti di voi pensando all'Oriente immaginano i ciliegi in fiori, l'eleganza degli abiti tradizionali, le cerimonie del tè e l'ordine che regna sovrano in ogni ambito della vita quotidiana: treni in orario, trasporti perfettamente funzionanti,...
Consigli di Viaggio

10 motivi per andare a vivere in Irlanda

Attualmente ci troviamo in un particolare momento storico in cui tanti nostri connazionali decidono di trasferirsi oltre i nostri confini. I motivi di questo tipo di scelta possono essere diversi, ma spesso e volentieri si tratta di andare a cercare altrove...
Consigli di Viaggio

Svezia: i laghi più belli

La Svezia è uno delle terre più rigide del Nord dell'Europa. Essa, infatti, è una delle prime a ricevere le correnti d'aria gelida che provengono delle aree polari. Inoltre, risulta poco riscaldata dai raggi del Sole. Il suo territorio risulta ancora...
Consigli di Viaggio

Svezia: i 5 parchi più belli

Elencare i 5 parchi più belli della Svezia significa operare una cernita piuttosto complessa, vantando questo splendido Paese ben 29 parchi nazionali, che si estendono per una superficie complessiva di 7.316kmq. Pur essendo territorio di proprietà statale,...
Consigli di Viaggio

I 10 luoghi più belli della Svezia

Si sa che gli Stati che formano il nostro pianeta, di incantevoli ce ne sono moltissimi. Ma in questa guida vi teniamo presente in particolare I 10 luoghi più belli della Svezia e di cosa essa è caratterizzata in particolare. Tra luoghi, monumenti,...
Consigli di Viaggio

10 consigli per vivere all'estero

Quando si cerca un nuovo lavoro in una nuova città, si perdono totalmente le proprie abitudini ed è necessario abituarsi alle nuove tradizioni, adattandosi poco per volta ad un posto nuovo e diverso dal proprio. Vivere all'estero o in un paese diverso...
Consigli di Viaggio

Le 10 regole per vivere meglio in campeggio

Il campeggio è un modo economico e divertente per trascorrere giornate all'aria aperta. Se fate regolarmente le vacanze in camping attrezzati o comunque con l'apposita attrezzatura da campeggio, ecco 10 regole per vivere al meglio l'esperienza di contatto...
Consigli di Viaggio

Come andare a vivere in Svizzera

Nell'immaginario italiano la Svizzera è ancora il luogo dell'alta qualità della vita e delle opportunità. Negli anni, a trasferirsi nella vicina confederazione elvetica sono stati migliaia di italiani, in fuga dalla disoccupazione ma anche alla ricerca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.