5 curiosità sulla Georgia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Georgia è uno stato europeo situato sulle rive del Mar Nero, al confine con l'Asia: crocevia di popolazioni e di culture, è stata parte dell'ex Unione Sovietica per poi trovare la dipendenza.
Volete conoscere cinque curiosità che caratterizzano questo territorio ricco di storia e di cultura?
Ecco qui di seguito un elenco pronto a soddisfarvi!

26

Gli iberiani che tanto confusero gli storici

Anticamente, gli abitanti della Georgia orientale venivano chiamati "iberiani": questo termine confuse non poco gli storici geografi che nel corso di centinaia di anni si sono cimentati con documenti e trascrizioni. Il termine stesso infatti riporta direttamente alla penisola iberica: si pensava che solo gli spagnoli potessero avere questa denominazione.
Per distinguere geograficamente le zone, la Georgia orientale venne definita Iberia Caucasica, proprio per identificarla dalla penisola iberica composta da Spagna e Portogallo.

36

Molte lingue per una nazione

Lo stato della Georgia è composto da svariate etnie e da altrettante lingue diffusamente utilizzate.
In Georgia vengono parlate le lingue cosiddette caucasiche meridionali quelli il georgiano, il laz, il mingreliano e lo svan ma le lingue ufficiali sono il georgiano e l'abcaso.
Se dovessimo stilare una classifica delle lingue più parlate, al primo posto troveremmo il georgiano, al secondo posto il russo e al terzo posto l'armeno.

Continua la lettura
46

In Georgia si parla la lingua di Gesù

In Georgia, precisamente a Kandi, un villaggio vicino a Tbilisi, si parla l'aramaico antico, la lingua parlata da Gesù Cristo.
L'aramaico antico, lo stesso che veniva utilizzato ai tempi di Cristo, viene correntemente utilizzato dagli abitanti del villaggio di Kandi che formano una ristretta cerchia culturale, quasi a preservare quella lingua che tanto preziosa è per i credenti nel Salvatore.
Vengono celebrate Messe totalmente in aramaico e questo permette ai religiosi osservanti di sentirsi in contatto diretto con Dio perché è proprio così che Gesù stesso comunicava, secondo la leggenda, con il Padre Eterno.

56

Il panduri: lo strumento musicale georgiano

Il panduri è uno strumento musicale utilizzato per la musica tradizionale georgiana. È uno strumento a tre o quattro corde e viene suonato in maniera similare alla chitarra. Il suono che ne deriva dal suo utilizzo è proprio simile a quello della chitarra.
Le melodie prodotte con il panduri sono principalmente ballate eroiche, pezzi popolari e serenate d'amore.

66

Le tante sfaccettature di Tbilisi

La capitale della Georgia è Tbilisi: un crocevia di culture e religioni, un insieme di storia e modernità, tracce dell'Unione Sovietica e del passato.
Tre sono le religioni presenti in città, tutte riescono a convivere in pace: cristiani ortodossi, ebrei e musulmani vivono la quotidianità della capitale rispettando l'un l'altro il credo reciproco.
Contrasti architettonici, culturali e storici che convivono in una terra che vanta migliaia di anni di storia, leggende e tradizioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

5 curiosità da vedere a Utrecht

L'Olanda non è solo Amsterdam e tulipani. Se siete dei viaggiatori fuori dai normali canoni, allora dovrete assolutamente visitare Utrecht. Questa bellissima città si trova a soli 35 km di distanza da Amsterdam ed è facilmente raggiungibile da Rotterdam...
Europa

St Patrick's day: 5 curiosità

La festa di San Patrizio, meglio conosciuta come "St Patrick's day", si celebra il 17 Marzo di ogni anno, in onore di San Patrizio, patrono dell'Irlanda. Tale momento, di origine cristiana, viene celebrato in numerosi paesi del mondo, in particolare in...
Europa

Itinerari sul Mar Nero

Quando inizia il mese di luglio, con esso volgono ormai al termine anche gli esami di maturità, gli esami universitari ed i lavoratori iniziano a prendere le ferie estive. Con il momento più atteso dell'anno alle porte, pertanto, questi mesi di vacanza...
Europa

Itinerari: la Turchia in 10 giorni

Itinerari: la Turchia in 10 giorni. La Turchia è uno stato vastissimo che comprende la zona orientale della Tracia e la penisola dell'Anatolia, confina a Nord-Ovest con la Grecia e la Bulgaria, a Nord-Est con la Georgia, a Est con Armenia, Iran e Azerbaigian,...
Europa

Russia: cosa vedere e fare

La Russia è uno stato che si estende fra l'Europa e l'Asia (superficie: 17 milioni di Km) ed è il Paese più vasto del Pianeta. Confina con Norvegia, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Bielorussia, Ucraina, Georgia, Azerbaigian, Kazakistan del Nord...
Europa

Come visitare l'isola di Sylt in 2 giorni

Una delle località più turistiche e affascinanti della Germania è l'isola di Sylt. Senza ombra di dubbio, è l'isola più caratteristica della Germania grazie alle larghe spiagge o ai paesaggi di rara bellezza; quest'isolotto, situato nella regione...
Europa

Cosa visitare a Bucarest

Bucarest, anche se non figura tra le capitali europee più visitate, merita sicuramente un viaggio poiché racchiude tesori e curiosità da non perdere davvero. Si tratta, del resto di una città definita "Piccola Parigi" e non solo per la presenza di...
Europa

Liechtenstein: cosa visitare

Il Liechtenstein è un piccolo stato al centro dell'Europa. Pur non essendo molto noto, è un luogo ricco di bellezza e di fascino. Tuttavia, negli ultimi periodi, molti turisti lo scelgono come meta delle loro vacanze. Se anche noi desideriamo intraprendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.