5 motivi per andare a Seul

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La città di Seul, meta ancora poco nota dagli Occidentali, si caratterizza per il perfetto mix di modernità e storia. Si tratta di una città ricca di storia, tradizioni e cultura in cui è possibile entrare in contatto con i suoi bellissimi palazzi reali e i suoi suggestivi templi. Qui di seguito sono elencati almeno 5 motivi per andare a visitare la moderna e popolosa capitale della Corea del Sud.

26

Assaggiare ottime pietanze speziate

Un primo valido motivo per recarsi a Seul è sicuramente la sua ottima cucina speziata e ipocalorica. Tra i piatti che vanno menzionati c'è di certo il Kimci, popolare e tradizionale pietanza coreana fatta con cavolo cinese e molte spezie. Tra le bevande del posto la più consumata è il Soju, bevanda alcolica fatta con cereali e patate dolci. La particolarità di tale liquore risiede nel suo consumo dato che non è possibile versarsi da soli il Soju e il bicchiere va tenuto con tutte e due le mani se viene versato da una persona rispettata.

36

Fare escursioni nel parco nazionale Bukhansan

Seul è principalmente dominata da bellissimi paesaggi montani dove poter fare escursioni e trekking montano. Vicino Seul si possono visitare i bellissimi sentieri dei monti del Bukhansan, che offrono luoghi incontaminati ricchi di ruscelli, numerose specie di fauna e flora ed oltre 100 templi buddisti. La montagna si può raggiungere da diversi sentieri ed è possibile fare arrampicate nelle vette più alte o semplici e distensive passeggiate.

Continua la lettura
46

Ammirare il Palazzo di Gyeongbokgung

Il Palazzo di Gyeongbokgung, letteralmente "Palazzo della felicità scintillante", è il più famoso edificio reale della città costruito nel 1394. La struttura è composta da diversi edifici che sono stati ricostruiti in seguito all'invasione giapponese e contiene il Museo della Cultura Coreana, la statua di Sejong il Grande e numerosi giardini coreani.

56

Visita al Tempio di Jongmyo

Il tempio cunfuciano Jongmyo, entrato nel patrimonio UNESCO nel 1995 è uno dei luoghi sacri più antichi di Seul. In questo suggestivo tempio si trovano sepolti i re e le regine della dinastia Joseon, ed una volta l'anno si tiene la cerimonia del Rituale Reale del tempio proseguendo così una tradizione secolare.

66

Visitare il quartiere Gangnam

Il quartiere Gangnam o a sud del fiume, sito vicino al fiume Han, ha subito un mutamento in seguito alle Olimpiadi dell'88. Questa zona divenuta famosa grazie al tormentone musicale del cantante coreano Psy, è la sede di molti negozi eleganti, hotel di lusso e strutture ultramoderne. Tra le moderne strutture va di certo visitato il grande parco di Lotte Word, il Parco olimpico ed il contemporaneo parco digitale Samsung D'Light.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

10 motivi per andare a vivere a Dubai

Sono molte le persone che non conoscono Dubai, ma sono tante quelle che invece conoscono l’aeroporto per via delle moltissime volte in cui vi si fa scalo per raggiungere altre destinazioni. Ma il farci scalo limita l’opportunità di passare qualche...
Asia

10 motivi per andare a vivere in Giappone

Al giorno d'oggi viaggiare è la passione di moltissime persone, ed anche trasferirsi in altri paesi per poter fare nuove esperienze è un'idea che attira moltissimi giovani. Il mondo è ricco di angoli meravigliosi che fanno quasi pensare non si trovino...
Asia

10 motivi per viaggiare in Thailandia

La Thailandia è un luogo stupendo da visitare. I suoi paesaggi restano a lungo nella memoria, e una vacanza in questo Stato è qualcosa di incredibile. In questa guida vi dico 10 motivi per viaggiare in Thailandia. Dopo averla letta, vi verrà l'impulso...
Asia

5 motivi per non vivere in Giappone

Il Giappone è sicuramente uno dei Paesi tecnologicamente più all'avanguardia ma in grado, al tempo stesso, di conservare e difendere con forza, una propria identità religiosa e culturale che permea il tessuto sociale e la vita quotidiana dei suoi abitanti....
Asia

10 motivi per trasferirsi negli Emirati Arabi

Gli Emirati Arabi sono sempre una meta pittoresca soprattutto per dare una svolta alla propria vita. Certo si tratta di una scelta radicale in un ambiente totalmente diverso da quello in cui si è abituati a vivere. Essendo un fulcro nevralgico per quanto...
Asia

5 motivi per non vivere negli Emirati Arabi

Gli Emirati Arabi Unti sono uno stato del sud-est della penisola araba, nell'Asia sud-occidentale. Esso è composto da sette emirati tra cui i più conosciuti sono Dubai e Abu DhabiGli Emirati Arabi sono famosi in tutto il mondo per l'alta qualità della...
Asia

5 motivi per visitare Kuala Lumpur

All'estremità continentale del Sud-est asiatico, tra la grande isola indonesiana di Sumatra e la regione indocinese, troviamo la penisola malese, ricca di storia, arte e cultura e immersa in un suggestivo ecosistema tropicale. Visitandola, potremmo imbatterci...
Asia

5 motivi per visitare il Giappone in inverno

Il Giappone è uno dei Paesi del mondo più affascinanti, poiché riesce a fondere insieme modernità e tradizione in un connubio unico e inimitabile. Durante l'Inverno spesso si prediligono mete esotiche e marittime, quali possono essere i Caraibi o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.