5 ragioni per vivere in una capitale europea

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni paese europeo ha la sua storia e le sue tradizioni. Ogni capitale è una sorta di stendardo del paese che rappresenta, e ne porta avanti sia la storia che le tradizioni. Ognuna ha le sue peculiarità, ma tutte offrono dei vantaggi unici che spingerebbero chiunque a fare le valigie e trasferirsi in città come Roma, Londra, Parigi, Berlino etc... Dal cibo all'intrattenimento, scopriamo insieme le 5 ragioni per cui vale davvero la pena vivere in una capitale europea!

26

La cultura

Inutile negarlo, generalmente la concentrazione di musei, gallerie e luoghi di arte sperimentale, è alle stelle nelle capitali europee. Immaginate di vivere a Londra, nulla vi impedirebbe di andare a visitare la National Gallery ogni giorno o se abitate a Parigi di passeggiare vicino al Louvre. Sempre parlando di cultura, le grandi capitali europee in genere hanno a disposizione grandi luoghi appositi per i concerti, quindi se amate la musica sono le città perfette per voi. Inoltre data la loro importanza sono più facilmente scelte come tappa di molti tour internazionali.

36

Le persone

In una capitale europea rimarrete sempre sorpresi da quante culture vivano insieme, incontrerete persone di origini indiane nel bar sotto casa o magari vostri connazionali al lavoro. Potreste imparare di tradizioni lontane, apprendere l'arte della tolleranza e magari anche qualche parola straniera. Inoltre i turisti nelle capitali europee arrivano a milioni ed è innegabile che portino vitalità ovunque essi vadano.

Continua la lettura
46

Le opportunità di lavoro

Molto spesso nelle capitali europee si trovano le sedi centrali di importanti aziende e ciò può dare opportunità di lavoro più interessanti. Da non sottovalutare è il settore del turismo che può dare, e da, lavoro a moltissime persone nelle grandi città di interesse turistico.

56

Il cibo

Una grande capitale offre sempre molteplici opzioni per quanto riguarda il cibo. Troverete ristoranti, cibo da strada, pasticcerie etc... Tipici del paese in cui siete, ad esempio potete mangiare il classico fish and chips al centro di Londra. Tuttavia potrete anche scoprire i sapori di paesi lontani che magari difficilmente si trovano in città più piccole.

66

I trasporti pubblici

Benché possa sembrare strano, i trasporti sono uno dei motivi per cui vivere in una grande città. Seppure è vero che una grande utenza di persone rischia di creare del traffico, le capitali europee dispongono di funzionali metropolitane, che forniscono inoltre agevolazioni economiche ad esempio agli studenti, e permettono di muoversi con comodità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

5 ragioni per visitare il Laos

Nei nostri viaggi, le mete asiatiche dovrebbero avere sempre un posto nella prima fila delle scelte. Capaci di unire secoli di storia e tradizione, questi luoghi sono un' autentica immersione nel mare di usi e costumi che contraddistingue il sud-est asiatico....
Consigli di Viaggio

Come andare a vivere in Svizzera

Nell'immaginario italiano la Svizzera è ancora il luogo dell'alta qualità della vita e delle opportunità. Negli anni, a trasferirsi nella vicina confederazione elvetica sono stati migliaia di italiani, in fuga dalla disoccupazione ma anche alla ricerca...
Consigli di Viaggio

I migliori posti dove andare a vivere

"Basta! Me ne vado a vivere in..."Quante volte lo abbiamo detto o pensato? Di questi tempi e in questi lidi, la prospettiva di cambiare completamente vita verso un paese diverso dal nostro è allettante. Ma dove? Una buona meta di villeggiatura non è...
Consigli di Viaggio

10 motivi per non vivere in Svezia

Capita il periodo in cui si è più stufi del solito di vivere dove già si vive, di prendere ogni giorno i mezzi per raggiungere il posto di lavoro e di rimanere per ore imbottigliati nel traffico dopo una lunga giornata piovosa. È in questi momenti...
Consigli di Viaggio

5 motivi per non vivere in Cina

Sicuramente molti di voi pensando all'Oriente immaginano i ciliegi in fiori, l'eleganza degli abiti tradizionali, le cerimonie del tè e l'ordine che regna sovrano in ogni ambito della vita quotidiana: treni in orario, trasporti perfettamente funzionanti,...
Consigli di Viaggio

10 consigli per vivere all'estero

Quando si cerca un nuovo lavoro in una nuova città, si perdono totalmente le proprie abitudini ed è necessario abituarsi alle nuove tradizioni, adattandosi poco per volta ad un posto nuovo e diverso dal proprio. Vivere all'estero o in un paese diverso...
Consigli di Viaggio

10 ragioni per visitare l'Italia

Tra le 10 ragioni per visitare l'Italia, il filo conduttore è che si presenta come un paese eclettico, in cui confluiscono una molteplicità di elementi che la rendono suggestiva. A partire dalla cultura secolare, che si rispecchia in qualsiasi città...
Consigli di Viaggio

Le 10 regole per vivere meglio in campeggio

Il campeggio è un modo economico e divertente per trascorrere giornate all'aria aperta. Se fate regolarmente le vacanze in camping attrezzati o comunque con l'apposita attrezzatura da campeggio, ecco 10 regole per vivere al meglio l'esperienza di contatto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.