5 siti archeologici da vedere in Campania

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'Italia, si sa, è riconosciuta a livello mondiale come il paese dell'arte e della storia.
Siamo il paese con il maggior numero di siti riconosciuti dall'UNESCO per la forte e meravigliosa presenza di chiese, castelli, rovine e siti archeologici. Ogni regione ha qualcosa di meraviglioso da mostrare e qui vogliamo andare a scoprire 5 bellissimi siti archeologici da vedere in Campania.

27

Pompei

Ovviamente, tra le meraviglie campane, non può mancare l'immortale Pompei.
La città che con la sua tragica fine ha alimentato miti e leggende e da cui sono stati tratti numerosi film è una tappa obbligata per chi vuole andare a scoprire le bellezze dei siti archeologici italiani.
La città sepolta nella cenere è stata a lungo abbandonata prima di venire riscoperta, intorno al 1700, dal Re di Napoli che ordinò una campagna di scavi.
Nonostante siano passati trecento anni gli scavi continuano, infatti si stima che i resti dell'antica città vulcanica non siano ancora completamente venuti alla luce.
La città, di pianta romana, continua ad attirare turisti da tutto il mondo per la cristallizzazione degli edifici nel tempo: passeggiare per le strade di Pompei ci riporta tra le ricchezze del I secolo d. C.

37

Ercolano

Sorte simile ma per molti aspetti differente è quella toccata alla vicina Ercolano, forse anche dai risvolti più tragici della celebre Pompei.
Infatti, dopo l'eruzione vulcanica che fossilizzò quest'ultima, Ercolano sembrava miracolosamente salva dalla triste sorte e gli abitanti, dopo un primo allarme, tornarono alle loro case.
Circa 12 ore dopo, però, la città fu investita da gas e cenere e fino al 1700 dimenticata, tanto da veder nascere su di essa un'altra città: Resina.
Proprio per questa particolarità, l'antica Ercolano si trova diversi metri sotto il livello stradale e ciò rende la sua visita un po' più difficoltosa, ma per immergersi nelle sue strade strette, nei capolavori artistici ed architettonici perfettamente conservati, ne vale di certo la pena.

Continua la lettura
47

Paestum

I templi di Paestum sono una delle meraviglie portate dai greci nel nostro paese.
L'antica città dal nome Poseidonia divenne Paestum con l'avvento dei romani, ma conserva ancora i suoi meravigliosi templi antichi nell'area sacra del sito archeologico.
Passeggiando tra gli scavi possiamo trovare il Tempio di Athena, poi Cerere ed il Tempio della Pace ma anche diversi edifici commerciali come il Macellum (l'antico mercato), la Curia, il Tabularium (l'archivio del Senato) e le terme.
I templi conservati in maniera migliore sono sicuramente quello dedicato a Nettuno e quello di Hera, imperdibili se volete passeggiare nel giardino degli Dei.

57

Il Sacello degli Augustali

Tra Punta Terone e Punta Sarparella, nella zona di Miseno, c'è un piccolo gioiello, venuto alla luce solo alla fine degli anni '60.
L'edificio, sede del Collegio degli Augustali, era adibito al culto degli imperatori, amministrato dai Sacerdoti di Augusto.
Costruito probabilmente nel I secolo d. C. e modificato circa un secolo dopo, ha purtroppo subito un crollo alla fine del II secolo, probabilmente per un terremoto ma fortunatamente i suoi fregi e le sue statue sono giunti integri fino a noi.
Anche la statua equestre dell'Imperatore Domiziano è stata qui rinvenuta ed inserita all'interno della collezione del museo archeologico dei Campi Flegrei.
Ovviamente una menzione d'onore va a quest'ultimi, ricchi di opere architettoniche degne di una visita approfondita, come il Tempio di Diana, il Teatro Romano di Misenum o il Parco Sommerso di Baia.

67

Il parco archeologico di Velia

La città antica di Elea-Velia, dichiarata anche patrimonio dell'UNESCO, è una delle mete archeologiche del Cilento con più alto afflusso, grazie anche al suo posizionamento su un suggestivo promontorio.
Nei resti della città, portati alla luce in quasi due secoli di scavi e tutt'oggi non ancora terminati, possiamo ammirare esempi di abitazioni ben conservate ed una vasta Acropoli.
Con i continui mutamenti terresti una parte è stata insabbiata ed il porto fluviale della città è andato a formare una striscia di spiaggia dove oggi sorge Marina di Elea.
Anche nel parco archeologico di Velia, come per Paestum, troviamo forti contaminazioni del passaggio dei greci sulla penisola come un tempio dedicato ad Atena e vari edifici di età ellenistica.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Algeria: i migliori siti archeologici

L'Algeria, situata nel cuore del Nord Africa e occupata parzialmente dal deserto del Sahara, rappresenta una meta di certo interessante per chi subisce il fascino dell'arte, della storia e della archeologia. Pochi conoscono la ricca varietà dei siti...
Italia

I siti archeologici in Calabria

Compresa tra il Mar Tirreno e il Mar Ionio, la Calabria era detta in antichità Bruttium dal nome della popolazione che la abitava (Calabria designava in realtà l'attuale Salento) e assieme alla Basilicata costituiva la III regio Augustea "Lucania et...
Italia

Guida: tour della Campania in 7 giorni

La Campania è una regione dell'Italia meridionale che si affaccia direttamente sul mar Tirreno e si estende dalla foce del Garigliano fino al Golfo di Policastro. Il paesaggio mediterraneo, la ricchezza storica ed artistica di questa terra vi daranno...
Italia

I 5 posti più belli della Campania

La regione Campania ospita ben 5 siti protetti dall'U. N. E. S. C. O.: il centro storico di Napoli; le aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata; la costiera amalfitana; la Reggia di Caserta e pertinenze; il Parco Nazionale del Cilento,...
Italia

Le migliori sagre della Campania

La Campania è una regione caratterizzata da molteplici tradizioni e da una vasta cultura culinaria, grazie alla varietà e all'abbondanza dei propri prodotti. Tante sono le prelibatezze, tra le quali il caciocavallo del Salento e la mozzarella di bufala....
Italia

Campania: come muoversi e cosa visitare

Se si vuole visitare una regione dell'Italia meridionale davvero affascinante questa è la Campania. È un territorio ricco di storia caratterizzato da continue colonizzazioni risalenti dagli antichi Greci e Fenici che si muovevano in queste acque per...
Italia

Guida alle isole della Campania

La Campania si estende su una meravigliosa e variegata zona dell'Italia Meridionale. Si colloca tra il Mar Tirreno e l'Appennino. Dalle coste, alle pianure dell'entroterra abbraccia la pace e la pittoresca tranquillità di Capri, Ischia e la Costiera...
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Campania

La Campania è una terra meravigliosa, nella quale si crea il connubio perfetto tra bellezze naturali e valore storico-culturale. Basti pensare ai grandiosi paesaggi che offre la Costiera Amalfitana, alla vista mozzafiato che dal golfo di Napoli si stende...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.